Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

Antonella Bianchino, Salvatore Cariello, Flora Fullone Misure di benessere per il governo del teritorio

44.526 Aufrufe

Veröffentlicht am

Giornata di studio MILeS2016 - Milano, 5 ottobre 2016
Impresa, Lavoro e Società 2016
Nell’ultima edizione pubblicata dall’Istat del rapporto sul Benessere equo e sostenibile (BES), sono stati calcolati indicatori compositi a livello regionale, per ciascuno degli otto domini di outcome (sanità, istruzione, lavoro, benessere economico, relazioni sociali, sicurezza, paesaggio e patrimonio culturale, ambiente). La sperimentazione condotta in Basilicata, coerentemente con il framework nazionale, riguarda la misurazione del benessere a livello comunale su base annua, con l'obiettivo di aiutare i responsabili politici a prendere decisioni strategiche per il benessere delle comunità locali. In questi casi, i dati delle indagini statistiche dirette non possono essere utilizzati perché non raggiungono il dettaglio territoriale necessario. Tuttavia, per raggiungere questo obiettivo è possibile utilizzare i dati di fonte amministrativa e in particolar modo quelli messi a disposizione dal progetto ARCHIMEDE1 dell’Istat. Il progetto, basato sul Sistema Integrato di Microdati, rende disponibili dati sulle strutture familiari, sulle condizioni socio-economiche delle famiglie e sulla popolazione che usa il territorio. Utilizzando queste fonti è stato possibile calcolare un indice composito di benessere per ogni dominio, in riferimento ai 131 comuni della Regione Basilicata. I risultati dello studio mostrano una interessante geografia della regione da un punto socio-economico e demografico, a diretto supporto dell’attività degli amministratori locali.

Veröffentlicht in: Bildung
  • Als Erste(r) kommentieren

  • Gehören Sie zu den Ersten, denen das gefällt!

Antonella Bianchino, Salvatore Cariello, Flora Fullone Misure di benessere per il governo del teritorio

  1. 1. Misure di benessere per il governo del territorio Bianchino bianchin@istat.it; S. Cariello cariello@istat.it; F. Fullone ffullone@istat.it;| Ufficio territoriale per la Basilicata e Calabria M. Mazziotta mazziott@istat.it | Servizio Censimento della popolazione e integrazione delle indagini sociali ISTAT | MILeS2016 | Milano - Impresa, Lavoro e Società 2016 Milano | 5 ottobre 2016 | Università degli Studi di Milano-Bicocca - Auditorium Guido Martinotti Il framework di riferimento è rappresentato dal quadro concettuale e metodologico sviluppato da Istat e CNEL per il progetto BES. Dal BES nazionale sono stati mutuati la struttura per domini, la selezione degli indicatori e la metodologia di sintesi denominata AMPI(Mazziotta e Pareto, 2015). Per ciascun dominio sono stati analizzati gli indicatori individuati e definiti dalla commissione scientifica del BES, ed è stata condotta una ricerca tra le varie fonti di dati ufficiali disponibili, al fine reperire i dati necessari al calcolo degli stessi indicatori su base comunale. Framework di riferimento Indicatori di benessere a livello comunale: Confronto fra Bes 2015 e Benessere comuni lucani ARCHIMEDE (Archivio integrato di microdati economici e demografici) ha reso disponibile una collezione di microdati relativa all’universo degli individui e delle famiglie residenti in tutti i comuni della regione. È stato possibile, in tal modo, calcolare indicatori relativi alle tipologie familiari, al reddito, alla condizione lavorativa, alla precarietà lavorativa, al disagio sociale, al livello di istruzione e formazione. Inoltre è stato possibile stimare, per ciascun comune, i flussi di pendolari per studio o lavoro e i tempi medi di mobilità. Oltre al progetto ARCHIMEDE sono state utilizzate altre fonti Istat quali l’Indagine sui decessi e sulle cause di morte, la Rilevazione del movimento e calcolo annuale della popolazione residente, la Rilevazione della Popolazione residente per sesso, anno di nascita e stato civile, i Censimenti della popolazione, dell’industria e servizi, dell’agricoltura. Dominio BES 2015 Benessere comuni lucani Totale di cui proxy 1. Salute 14 4 - 2. Istruzione e formazione 11 5 3 3. Lavoro e conciliazione dei tempi di vita 14 5 2 4. Benessere economico 10 4 1 5. Relazioni sociali 9 2 1 6. Politica e istituzioni 12 3 2 7. Sicurezza 11 2 2 8. Benessere soggettivo 4 - - 9. Paesaggio e patrimonio culturale 12 4 - 10. Ambiente 15 5 3 11. Ricerca e innovazione 7 - - 12. Qualità dei servizi 11 2 1 Conclusioni Indice di benessere a livello comunale per domini del BES. Anno 2013 • nella fascia centrale del territorio regionale, lungo l’asse Nord-Sud, si osservano valori superiori alla media degli indici dei domini Sicurezza e Paesaggio a cui si contrappongono valori inferiori alla media degli indici di Benessere economico e Lavoro; • i valori più elevati dell’indice del dominio Istruzione si riscontrano nei due capoluoghi, in un gruppo di comuni in prossimità di Potenza e, a sud-ovest, nell’area del Lagonegrese; • nel dominio Salute, valori superiori alla media si riscontrano soprattutto nell’area del Marmo Platano (ai confini con la provincia di Salerno), nel Lagonegrese-Pollino (ai confini con la Calabria), e nel Metapontino-Colline del Materano • i comuni con risultati migliori nel dominio Ambiente tendono a concentrarsi nell’area meridionale della regione, a cavallo dei Parchi nazionali dell’Appennino Meridionale e del Pollino; La sperimentazione presentata dimostra che, partendo dal nucleo di informazioni demografiche, sociali ed economiche fornite dai dataset del progetto ARCHIMEDE, opportunamente integrate con altre fonti della statistica ufficiale e con dati da fonti amministrative, è possibile produrre, in serie storica e con un dettaglio territoriale fine, molti degli indicatori utilizzati nella misurazione dei livelli di benessere. L’insegnamento da trarre vede la possibilità di creare misure, ad esempio, per sistema locale del lavoro o per municipio/rione/quartiere della città, studiando anche le caratteristiche di specifiche sotto-popolazioni. Obiettivi: calcolare misure di benessere per tutti i comuni della Basilicata in modo che amministratori e cittadini possano disporne per comprendere e decidere Dai valori degli indici compositi di dominio, si è passati al calcolo di un unico valore, che rappresentasse le condizioni di benessere del comune e favorisse i confronti sia nel tempo che nello spazio. Poiché l’obiettivo era di fornire una misura sintetica del benessere degli individui, si è ritenuto opportuno utilizzare nella sintesi solo gli indici dei domini di outcome, che “attengono a dimensioni che hanno un impatto diretto sul benessere umano e ambientale” Indice di benessere comunale per la regione Basilicata. Anni 2012 e 2013. Salute Istruzione Lavoro Benessere economico Relazioni sociali Politica e istituzioni Sicurezza Paesaggio e patrimonio culturale Ambiente Qualità dei servizi Classi indici compositi

×