Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

Module 1 i bisogni formativi degli allievi migranti

18 Aufrufe

Veröffentlicht am

i bisogni formativi degli allievi migranti

Veröffentlicht in: Bildung
  • DOWNLOAD FULL BOOKS, INTO AVAILABLE FORMAT ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Antworten 
    Sind Sie sicher, dass Sie …  Ja  Nein
    Ihre Nachricht erscheint hier
  • DOWNLOAD FULL BOOKS, INTO AVAILABLE FORMAT ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Antworten 
    Sind Sie sicher, dass Sie …  Ja  Nein
    Ihre Nachricht erscheint hier
  • Gehören Sie zu den Ersten, denen das gefällt!

Module 1 i bisogni formativi degli allievi migranti

  1. 1. This programme has been funded with support from the European Commission M1: I bisogni formativi degli allievi migranti Una guida pratica e stimolante per dirigenti, personale docente e amministratori, pensata per massimizzare il coinvolgimento degli studenti migranti nell'IFP (Istruzione e Formazione Professionale)
  2. 2. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS This publication reflects the views only of the authors, and the Education, Audiovisual and Culture Executive Agency and the European Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein." COINVOLGIMENTO &INCLUSIONE PER I MIGRANTI PERCORSO FORMATIVO A chi è rivolto il corso? Personale di istruzione e formazione professionale: • Dirigenti • Insegnanti, formatori e tutor • Staff di amministrazione e segreteria
  3. 3. This programme has been funded with support from the European Commission. The author is solely responsible for this publication (communication) and the Commission accepts no responsibility for any use that may be made of the information contained therein. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS GLI ALLIEVI - UNO SGUARDO ALLE MIGRAZIONI IN EUROPA01 ISTRUZIONI PER L'INTEGRAZIONE E PRINCIPALI APPROCCI DI SUCCESSO02 LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E I BISOGNI DEGLI STUDENTI MIGRANTI03 LA FORMAZIONE PROFESSIONALE COME AGENTE DI INCLUSIONE04 SPUNTI DAL MODULO 1 05 Perché affrontare questo modulo? This Photo by Unknown Author is licensed under CC BY-SA-NC
  4. 4. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS This publication reflects the views only of the authors, and the Education, Audiovisual and Culture Executive Agency and the European Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein." 1 GLI ALLIEVI UNO SGUARDO ALLE MIGRAZIONI IN EUROPA
  5. 5. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Cosa sono le migrazioni? La migrazione è il movimento di persone da un luogo all'altro e può essere temporanea o permanente. I motivi possono essere personali e/o professionali: • Il desiderio di lavorare o studiare in un altro paese • La necessità di allontanarsi da ambienti pericolosi o difficili • Una necessità economica, trovare lavoro
  6. 6. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Il profilo dei migranti in Europa Tipologia Uno sguardo Nazionalità EU/EEA Abilità in lingua Inglese ben sviluppate, possono affrontare problemi di segregazione e isolamento. Nazionalità di Paesi extra EU/ EEA Possono avere elevate competenze e qualifiche, avere abilità linguistiche o bisogni più avanzati, possono sentirsi inibiti dall'interagire con la comunità locale a causa di difficoltà linguistiche o costumi sociali differenti. Migranti di seconda generazione Sono una parte essenziale del tessuto della società ospitante, devono essere pienamente integrati, l'uguaglianza di opportunità è la chiave.
  7. 7. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS UNO SGUARDO AI TREND MIGRATORI IN EUROPA 2 milioni di cittadini extra UE immigrati nell'UE nel 2016. I cittadini stranieri costituivano il 7,5% delle persone che vivevano negli Stati membri dell'UE il 1 °gennaio 2017. Gli Stati membri dell'UE hanno concesso la cittadinanza a quasi 1 milione di persone nel 2016.
  8. 8. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'IMPATTO DEL FENOMENO MIGRATORIO IN EUROPA Il fenomeno migratorio è diventato una questione politica estremamente delicata e necessita di una risposta urgente da parte dell'UE e degli Stati membri. Le sfide che questi numeri rappresentano sono molteplici, la priorità del reinsediamento di individui e famiglie, accanto alla necessità di garantire la loro inclusione e integrazione a lungo termine nella società.
  9. 9. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS IMPATTO DELLA CRISI GLOBALE DEI RIFUGIATI La crisi globale dei rifugiati è determinata da un numero elevato e crescente di persone rifugiate. Secondo i dati dell'UNHCR, il numero di rifugiati in tutto il mondo alla fine del 2016 si attestava a 22,5 milioni, distribuiti in modo non uniforme con la Turchia che ospita il maggior numero di rifugiati, 2,8 milioni.
  10. 10. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS LA MIGRAZIONE IN EUROPA L'UE è e continuerà ad essere una regione di immigrazione. Le comunità europee sono composte da diversi gruppi etnici, culturali e religiosi. I diritti delle minoranze sono tutelati dalla Carta dei diritti fondamentali e la diversità è celebrata come il valore aggiunto di società aperte e democratiche. I DIRITTI DEI PROFUGHI E DEI MIGRANTI Rifugiati e migranti hanno diritto (diritto internazionale e diritti umani) a ricevere protezione. L'autosufficienza e l'integrazione sono fondamentali per offrire loro protezione e perché siano accettati, contribuendo al benessere delle società ospitanti.
  11. 11. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS LA MIGRAZIONE IN EUROPA La prova fornita dai contesti nazionali mostra che, quando ottenuta, l’inserimento dei rifugiati nel mercato del lavoro è fondamentale per garantire loro autosufficienza e integrazione sociale ed economica. LETTURA DI INTERESSE Integrazione dei rifugiati nel mercato del lavoro - Commissione europea Migrazione e integrazione Una prospettiva locale ed esperienziale Gary Craig, Università di Birmingham
  12. 12. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS This publication reflects the views only of the authors, and the Education, Audiovisual and Culture Executive Agency and the European Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein." 02 ISTRUZIONI PER L'INTEGRAZIONE E PRINCIPALI APPROCCI DI SUCCESSO
  13. 13. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Il ruolo dell’educazione nel promuovere diversità e inclusione L'educazione può: • svolgere un ruolo importante nel promuovere la coesione sociale e la considerazione della diversità come valore. • Diffondere una nozione inclusiva di cittadinanza democratica e favorire una società rispettosa dei diritti umani, in cui tutti gli studenti possano sentirsi sicuri e riconosciuti. L'inclusione nei percorso educativi e formativi è un processo. Aiuta a superare le barriere che limitano il coinvolgimento e la partecipazione degli studenti
  14. 14. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'inclusione e la partecipazione sono essenziali per la dignità umana e per il godimento e l'esercizio dei diritti umani. Nel campo dell'educazione ciò si riflette nello sviluppo di strategie che cercano di realizzare un'autentica uguaglianza di opportunità La dichiarazione mondiale di Salamanca (UNESCO 1994: 11) firmato da 92 governi (bisogni educativi speciali, Inclusion and Diversity di N Frederickson e T Cline (2002, 64)).
  15. 15. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'istruzione è un diritto umano fondamentale ed essenziale per l'esercizio di tutti gli altri diritti. Promuove la libertà individuale e l'empowerment, producendo importanti benefici che contribuiscono allo sviluppo delle persone e della società. L'educazione è un bene pubblico e un diritto umano essenziale … L’educazione è uno strumento di integrazione
  16. 16. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'istruzione può offrire agli studenti migranti un ambiente ideale per sviluppare abitudini sane e atteggiamenti partecipativi. Lo sviluppo di scuole che ricevono studenti da diversi contesti socioculturali e con capacità diverse sono fondamentali per costruire la coesione sociale. L'istruzione aiuta le persone a prendere decisioni informate e competenti fornendo informazioni, migliorando le loro capacità cognitive e rafforzando le loro capacità socio-emotive, come la resilienza, l'auto- efficacia e le abilità sociali. L'istruzione è la chiave per società più democratiche ed eque … Educazione come strumento di integrazione
  17. 17. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'istruzione non può svolgere il suo ruolo di integrazione in isolamento. Grandi cose possono accadere quando i servizi educativi collaborano con i leader della comunità e forniscono una piattaforma per l’integrazione educativa dei migranti. Ad esempio, la scuola si deve sforzare ad incoraggiare migranti e rifugiati a diventare cittadini più attivi nelle comunità locali, dando loro le opportunità di impegnarsi in attività civiche. Incorporare l'educazione nelle comunità locali … Educazione come strumento di integrazione
  18. 18. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS "L'educazione è uno dei tanti modi per preservare la dignità umana dei rifugiati e devono essere messi a punto orientamenti chiari e coordinati affinché questi gruppi di persone non finiscano per essere socialmente e educativamente svantaggiati" Josephine Ahern, una responsabile del servizio informazioni per i rifugiati I migranti incontrano barriere educative https://www.irishtimes.com/news/immigrants-face-education-barriers-1.789686
  19. 19. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS This publication reflects the views only of the authors, and the Education, Audiovisual and Culture Executive Agency and the European Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein." 03 I BISOGNI FORMATIVI DEGLI ALLIEVI MIGRANTI L'istruzione professionale è progettata per creare percorsi per carriere di successo e ha un grande potenziale per facilitare l'integrazione dei migranti.
  20. 20. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Le esigenze di integrazione variano notevolmente a seconda della motivazione della persona che viene nell'UE e della durata prevista del soggiorno; anche a seconda delle loro competenze, del livello di istruzione e delle esperienze lavorative. I cittadini di paesi terzi altamente qualificati che si spostano per scopi economici possono richiedere un piccolo sostegno all'integrazione, anche solo lezioni di lingua. I rifugiati appena arrivati ​​affrontano problemi più specifici, come la vulnerabilità derivante da traumi patiti, la mancanza di documentazione, anche relativa all'istruzione; sperimentano barriere culturali e linguistiche che li stigmatizzano nei percorsi educativi, nella ricerca lavorativa e abitativa. Comprendere le esigenze di integrazione dei migranti
  21. 21. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS È importante capire che i migranti hanno molte sfide e svantaggi da affrontare. Le difficoltà possono essere causate da: • essere arrivato da poco ed essere isolato per mancanza di conoscenza dei sistemi e delle norme del Paese ospitante • scarsa istruzione o scarso rendimento scolastico o l'incapacità del Paese ospitante di riconoscere le competenze, qualifiche ed esperienze maturate nel Paese di origine • mancanza di scioltezza nella lingua del paese ospitante • barriere culturali • diverse percezioni sul ruolo degli uomini / donne nella società ospitante Comprendere le sfide e gli svantaggi affrontati da migranti
  22. 22. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Questi svantaggi creano mancanza di fiducia, mancanza di autostima e basse aspirazioni. Anche i giovani di seconda generazione, ben istruiti, nati nel Paese di adozione, hanno maggiori probabilità di essere esclusi da alcune delle principali vie di accesso al mercato del lavoro, hanno meno contatti nella società di accoglienza e hanno aspirazioni più basse dei coetanei. In breve, c'è un divario tra le comunità di migranti e il mercato del lavoro. Comprendere le sfide e gli svantaggi affrontati da migranti
  23. 23. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Oltre ad acquisire competenze nella lingua del paese ospitante, la qualifica di un rifugiato è forse la componente più critica nel determinare il suo percorso di integrazione e il necessario miglioramento. Convalidare la qualifica il prima possibile è quindi fondamentale. La mappatura (identificazione) delle abilità e delle competenze costituisce il primo passo per la convalida delle competenze e spesso viene effettuata già nei centri di accoglienza. Verifica se il richiedente asilo o rifugiato ha qualifiche formali che possono essere documentate. In questa sezione vengono descritte le pratiche per riconoscere le qualifiche formali e i metodi per identificare e valutare le abilità. L'attenzione si concentra sugli strumenti elaborati dai Centri per l'impiego (CPI) interni o in collaborazione con i partners. Metodi per identificare e valutare competenze e qualifiche da parte dei CPI
  24. 24. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Per i CPI, non solo il riconoscimento, ma anche la convalida dell'esperienza lavorativa precedente è di particolare importanza per favorire i rifugiati nell’individuazione di opportunità di lavoro ed aiutarli a creare relazioni efficaci con i datori di lavoro. È altrettanto importante rendere le abilità e le competenze acquisite non solo visibili ma anche utilizzabili per l'inserimento lavorativo e la formazione continua. Importanza della valutazione delle abilità e delle qualifiche
  25. 25. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Il riconoscimento delle qualifiche formali nelle professioni regolamentate e non regolamentate nel paese ospitante serve per formalizzare le abilità e le competenze professionali che qualcuno ha acquisito in un altro paese e che possono essere dimostrate da qualifiche e certificati relativi agli standard professionali del paese ospitante o del mercato del lavoro. Il riconoscimento delle qualifiche formali
  26. 26. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Per la procedura del riconoscimento standard i rifugiati devono presentare i loro attestati di diploma e di qualifica, ma molti di loro non sono in possesso di tali documenti. Inoltre, un'ampia percentuale di nuovi arrivi non ha alcuna qualifica formale, ma possiede una notevole esperienza lavorativa e competenze professionali acquisite in modo informale, non documentate. Validazione di abilità e competenze informali e non formali
  27. 27. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS possono essere socialmente esclusi hanno livelli di educazione eterogenei possono avere difficoltà di linguaggio possono avere problemi di salute e povertà possono avere problemi culturali, non comprendendo le norme del Paese in cui si trovano. Possibili caratteristiche degli allievi migranti
  28. 28. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS In media, gli studenti con un background migratorio hanno minori rendimenti. Presentano: • Una maggiore incidenza dell'abbandono scolastico (tassi di abbandono più alti); • Livelli inferiori di qualifiche e competenze di base; • Minori ingressi nell'istruzione superiore; • Tipi di diploma scolastico più bassi; • Bassi tassi di iscrizione nelle scuole: ci sono meno bambini migranti che si iscrivono all'istruzione pre-primaria e superiore. Il rendimento differenzia gli allievi migranti dai nativi
  29. 29. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • Gli studenti con un background migratorio sono spesso sovra rappresentati nelle scuole con prestazioni più basse • Scelte di percorsi educativi non adeguati possono avere conseguenze negative per gli studenti provenienti da un contesto migratorio • Alcuni migranti hanno difficoltà a padroneggiare la lingua di scolarizzazione / valutazione • Si rileva che gli orientatori scolastici danno consigli diversi agli studenti con o senza un background migratorio • oltre a ulteriori esempi di selettività e segregazione Ragioni sottese ai minori rendimenti
  30. 30. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'analisi mostra che l'abbandono scolastico è straordinariamente alto tra i migranti di prima generazione, specialmente quelli che sono arrivati ​​dopo i 15 anni. Questa constatazione, insieme ai tassi di occupazione tra migranti poco qualificati che sono più alti rispetto a nativi poco qualificati, suggerisce che maggiori sforzi su formazione professionale per i migranti potrebbero aiutare questo gruppo a migliorare le proprie capacità e fare progressi nella loro carriera. Fotografia dell'istruzione dei migranti in Europa
  31. 31. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS La formazione è rilevante per il mercato del lavoro e può portare a una qualifica o ad un lavoro «con un futuro» La formazione professionale aiuta a sviluppare l'autosufficienza degli studenti migranti. L'istruzione professionale, per sua natura, è più flessibile e di solito è progettata per soddisfare le esigenze individuali e sviluppare diversi potenziali Perché l'istruzione professionale è la soluzione migliore per gli studenti migranti?
  32. 32. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'istruzione consente alle persone di partecipare pienamente alla comunità e rafforzare le democrazie. MA la ricerca e l'esperienza ci dicono che le persone provenienti da un contesto migratorio hanno numerosi bisogni educativi critici e specifici che non vengono soddisfatti e che potrebbero non essere compensati dalle attuali politiche educative. Il nostro corso cerca di dare strumenti per effettuare il cambiamento. I bisogni e le barriere per gli studenti migranti nell'istruzione e formazione professionale
  33. 33. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Gli studenti migranti di prima e seconda generazione hanno un tasso molto più alto di insuccesso rispetto ai nativi Le cifre sono particolarmente eclatanti per i migranti di prima generazione, per loro l’insuccesso supera il 30% in matematica, scienza e lettura nella maggior parte dei paesi dell'UE, mentre per i nativi i tassi di insuccesso sono solitamente inferiori al 15%. Solo in paesi con una lunga tradizione di attrazione dei migranti altamente istruiti, come il Regno Unito e il Lussemburgo, ci sono studenti migranti di prima generazione che ottengono risultati migliori in matematica rispetto agli studenti nativi. Lo stesso vale per l'Irlanda, che è una nuova destinazione per migranti altamente istruiti. Fotografia dell’educazione dei migranti in Europa
  34. 34. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS "In Ghana il sistema scolastico è molto diverso: la disciplina è severa, la giornata inizia prima, il programma è ricco e fitto di esami e le materie tradizionali hanno la precedenza . Quindi, venire nel Regno Unito può essere uno shock culturale, ecco perché l'orientamento iniziale degli alunni è così importante​​". Eugene Ayisi, consigliere del partito laburista del Regno Unito A Tottenham è un membro del «Consiglio per le Minoranze» Tararsi su di un nuovo sistema educativo AIM – Le opinioni di Migranti/Rifugiati
  35. 35. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Lingua e comunicazione Adattarsi a un nuovo sistema educativo Una nuova organizzazione della classe, metodologie didattiche e programmi non familiari Relazioni e interazione insegnante-allievo Diversità nella gestione della disciplina Possibili problemi di razzismo Problemi nel fare nuove amicizie e il trauma di perdere le vecchie Possibili svantaggi di carattere socio-economico Le barriere tipiche all’educazione dei migranti
  36. 36. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Affrontare la barriera linguistica L'apprendimento della lingua del Paese di destinazione è fondamentale per consentire ai migranti di avere successo e completare il processo di integrazione. I programmi di integrazione linguistica dovrebbero essere forniti nella prima fase dopo l'arrivo, adattati alle esigenze delle competenze linguistiche di ciascuna persona e combinando l'apprendimento della lingua con l'apprendimento di altre abilità e competenze o esperienze di lavoro. Uno sforzo speciale dovrebbe essere fatto per garantire che questi corsi raggiungano sia le donne che gli uomini.
  37. 37. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Ruoli di insegnanti e studenti nell'apprendime nto della lingua di arrivo Non è necessariamente compito solo del docente fornire lingua e argomenti di discussione. C'è una responsabilità alla partecipazione, condivisa fra insegnanti e studenti. Gli studenti devono diventare propositivi, non solo destinatari passivi dell'istruzione: possono proporre giochi, organizzare la disposizione della stanza, organizzare attività, decidere tempi e pause, negoziare i significati di parole e frasi, portare argomenti per la discussione e valutare le lezioni.
  38. 38. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS "Sono arrivata in Italia nel 2000 con l'intenzione di finire il mio Percorso di studi universitari che avevo iniziato in Marocco. Poiché non conoscevo l'italiano, mi sono scoraggiato dall'iscrivermi all'università e così ho accettato un lavoro in un ristorante come lavapiatti. Fortunatamente non dovevo parlare molto. Allo stesso tempo mi sono iscritta al corso di lingua italiana all'Università per Stranieri di Perugia. Ora sono una cuoca e parlo molto bene l'italiano. Ho un lavoro regolare che mi piace, ma confesso che sono un po‘ dispiaciuta di non essermi laureata in ingegneria. Forse se avessi studiato italiano prima di venire in Italia o se avessi iniziato a frequentare un corso di lingua appena arrivata, la mia carriera professionale avrebbe avuto un valore maggiore ". Layla Habchane is a Moroccan Migrant who moved to Italy in 2000 Le prime competenze linguistiche sono cruciali AIM – Le opinioni di Migranti/Rifugiati
  39. 39. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS «Sono venuta in Svezia per ricongiungermi a mio marito che era già qui. Ora ho la mia famiglia, mio ​​marito e 3 bambini. Sto studiando svedese presso «Swedish for Migrants (SFI)». È molto difficile imparare la lingua svedese. Quando non studio mi piace cucinare un po’. Il mio sogno è lavorare come insegnante qui in Svezia» Mayyada Mousa ha 45 anni, è irachena e vive in Svezia Uno staff multiculturale potrebbe essere la chiave per avere agenzie formative inclusive? AIM – Le opinioni di Migranti/Rifugiati
  40. 40. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Riflettori sulle Risorse – English My Way Attività dagli UK: English My Way www.englishmyway.co.uk Una risorsa per docenti che insegnano ad adulti con livelli di inglese bassi o molto bassi, fornendo risorse didattiche gratuite e strumenti per gestire le lezioni. Lanciato nell'aprile 2014, Good Things Foundation ha sviluppato un nuovo approccio all'apprendimento della lingua inglese in collaborazione con The British Council e BBC Learning English. Il programma è un programma di apprendimento misto di 24 settimane, flessibile, da seguire col supporto del tutor, gratuito e anche con attività di gruppo volontarie. . www.englishmyway.co.uk https://www.youtube.com/watch?v=ZN4dmdtSx5k
  41. 41. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS English My Way è un approccio accattivante all’inglese come seconda lingua English My Way offre una combinazione unica di stili di apprendimento, formati, piattaforme e metodi di spiegazione- combinando tutti questi elementi in un'esperienza di apprendimento facile da seguire, interattiva e coinvolgente. VICK VIRDEE, Direttore della Formazione, ACDA SKILLS TRAINING Riflettori sulle Risorse – English My Way
  42. 42. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Circoli di apprendimento Progettato dalla BBC, un Circolo di Apprendimento è una sessione che si svolge al di fuori del principale programma inglese My Way. I Circoli di apprendimento rappresentano un'opportunità per lo studente di assumere il ruolo di capogruppo e aiutare la famiglia e gli amici a imparare l'inglese. Il sito web è pieno di materiali e risorse utili che aiuteranno lo studente a eseguire sessioni per te stesso. Ci sono video, storyboard, dispense e altri materiali per portare il gruppo verso l'inglese colloquiale di cui hanno bisogno per sopravvivere nel Regno Unito. . Riflettori sulle Risorse – Circoli di apprendimento
  43. 43. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Apprendere la lingua non è sempre facile … Per alcuni studenti Siriani l’interdipendenza di lingua e integrazione genera un limbo che devono continuamente cercare di superare, riconciliando la loro cultura siriana e il desiderio di essere inclusi nella società turca. Lezioni dalla Turchia
  44. 44. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • Emarginazione / discriminazione religiosa / culturale. • Conflitti interni ed esterni prolungati e non risolti. • Vittimizzazione collettiva e disabitudine alla vita democratica. • Uso improprio di insegnamenti religiosi e ideologie politiche per mobilitare le persone. • Esasperazione delle differenze etniche, culturali e di genere. • Violazioni dei diritti umani e dello stato di diritto. • Uso improprio dei media e dei social media per aumentare la discriminazione e la radicalizzazione I migranti possono anche essere in difficoltà per:
  45. 45. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Dalla Turchia– politica sull'integrazione scolastica dei Siriani Quando gli studenti siriani sono arrivati ​​per la prima volta in Turchia, la maggioranza ha frequentato i "Centri di educazione temporanea" (TEC), che sono sostenuti dal Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF). I TEC sono diventati "Centri di istruzione transitoria", poiché si prevede l'integrazione di tutti i Siriani nelle scuole statali turche entro il 2020.
  46. 46. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Sono state identificate diverse sfide che ostacolano l'integrazione, tra cui: • barriere linguistiche • formazione limitata di insegnanti siriani sui curricula turchi • la mancanza di un'istruzione sensibile al trauma e che tenga conto delle esigenze psicologiche degli studenti • discriminazione affrontata da studenti e insegnanti siriani. Nel complesso, i Siriani in Turchia apprezzano il piano turco per l'integrazione Dalla Turchia – Barriere all’integrazione dei Siriani
  47. 47. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Bisogni di comunicazione degli studenti migranti La lingua è una componente molto importante del processo di comunicazione, ma non parlare la stessa lingua non significa che non possiamo comunicare. Altri fattori espressivi possono essere anche più potenti delle parole.
  48. 48. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Sapevi che le parole specifiche della lingua rappresentano solo il 10% della comunicazione? Il processo di comunicazione è in realtà composto al 90% da informazioni non verbali nelle forme del tono e del linguaggio del corpo. Bisogni di comunicazione degli studenti migranti Tono: il modo di parlare •Veloce o lento •Gentile o aggressivo •Le pause Linguaggio del corpo: i nostri manierismi e contegno •Espressione facciale •Contatto – guardare l’altra persona o altrove; porre attenzione o no •Gesti –come muoviamo braccia e mani •Postura – porsi in avanti o all’indietro; rilassati o tesi •Distanza dall’altra persona – troppo vicini o distanti
  49. 49. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Abilità comunicative per coinvolgere gruppi multilingue SORRISO: è un linguaggio universale e aiuta a mettere tutti a proprio agio. Sii interattivo e ingaggia un buon contatto visivo! Il sorriso aiuta le persone a sentirsi in una zona sicura dove si possono correre dei rischi ed essere vulnerabili. Questo è molto importante per lavorare con tutti i gruppi minoritari, ma specialmente con quelli di origine migrante. FARE UNO SFORZO PER PRONUNCIARE I NOMI DELLE PERSONE CORRETTAMENTE. Non essere imbarazzato se fai un errore. Se non lo dici correttamente la prima volta, continua a esercitarti.
  50. 50. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS MOSTRA E RACCONTA. Usa il linguaggio del corpo che aiuti nella comunicazione. utilizza oggetti reali. Usa la grafica e rinforza il materiale scritto quando è possibile. PARLA PIÙ LENTAMENTE. Parla chiaramente e distintamente. Fai delle pause tra le frasi. Usa frasi più brevi di quelle che fai di solito. FaI una pausa frequentemente per dare all'ascoltatore il tempo sufficiente per elaborare la lingua e il contenuto. IDEE O FATTI devono essere presentati in un ordine logico. ASCOLTARE ED ESSERE PAZIENTE. Dai tempo extra per le risposte e l'elaborazione della traduzione interna Abilità comunicative per coinvolgere gruppi multilingue
  51. 51. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Rodica Lunca è Rom e venne in Irlanda dalla Romania nel 2001. «Quando venni in Irlanda non parlavo inglese. Ero solita rispondere a tutte le domande con "sì, sì, sì" ma non capivo nulla, volevo solo scappare» dice. Comprendendo l'impatto delle barriere linguistiche, Rodica ora lavora come mediatrice culturale tra i membri della comunità Rom in Irlanda e le varie istituzioni dello Stato che incontrano nella vita di tutti i giorni. . Sfuggito alla traduzione – “Si, Si, Si” http://www.irishexaminer.com/ireland/integrat ing-the-roma-41506.html http://www.irishtimes.com/news/health/medi ating-between-cultures-1.609199 AIM – Le opinioni di Migranti/Rifugiati
  52. 52. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Passo dopo passo, con il linguaggio arriva la cultura La cultura non è una o due cose isolate. È un modo di pensare e di sentire. È un certo modo di fare le cose: uno stile distintivo di abbigliamento o cibo o comportamento, ma è sempre molto più della somma di queste cose. Per comprendere la cultura dobbiamo guardare a idee, immagini, storie, valori e sentimenti che influenzano il modo in cui i nostri studenti migranti vivono e si comportano. Le culture delle persone sono composte da molti elementi diversi tra cui mitologia, linguaggio, modi di pensare e di apprendere La cultura è come un iceberg, visibile solo per una minima parte.
  53. 53. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Come agenzie formative dobbiamo avere sensibilità alle diverse culture La sensibilità culturale è un insieme di abilità che ci consente di conoscere e comprendere persone che sono diverse da noi, diventando così in grado di aiutarle all’interno delle loro comunità. È una capacità acquisita di vedere valori e comportamenti come specificamente culturali piuttosto che universali.
  54. 54. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS This publication reflects the views only of the authors, and the Education, Audiovisual and Culture Executive Agency and the European Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein." 04 IL RUOLO DELLE AGENZIE FORMATIVE COME AGENTI DI INCLUSIONE
  55. 55. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'inclusione riguarda in definitiva la dignità e il valore di ogni persona, che è la base di tutti i diritti umani. L'inclusione è importante nella società in quanto garantisce che nessuno sia lasciato indietro. Una società inclusiva è una società in cui tutti gli individui e i gruppi possono prendere parte alla vita culturale, economica, politica e sociale. Cos’è l’inclusione? "L’atto, il fatto di includere, cioè di inserire, di comprendere in una serie, in un tutto" Dizionario Treccani
  56. 56. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L’educazione inclusiva ci conduce ad osservare come sono organizzate le nostre scuole, classi, I nostri programmi e le nostre lezioni, così che OGNUNO possa partecipare ed apprendere. L’educazione inclusiva testimonia l’aspettativa che ognuno sia accettato ed apprezzato. Cos’è l’educazione inclusiva?
  57. 57. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS A colpo d’occhio
  58. 58. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • L'istruzione e la formazione professionale (IFP) comprendono programmi di istruzione e formazione destinati a condurre ad una specifica professione. • Normalmente comportano una formazione pratica e l'apprendimento della teoria relativa. • L'IFP ha programmi progettati e utilizzati principalmente dai giovani (in genere minori di 25 anni) all'inizio della loro carriera e generalmente inoccupati. • La formazione professionale continua è altresì fondamentale, e comprende la formazione aziendale dei dipendenti e la formazione fornita specificamente per coloro che hanno perso il lavoro. Riflettori puntati sull'istruzione professionale
  59. 59. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • La Commissione europea suggerisce che l'integrazione precoce nella formazione professionale, con la sua forte dimensione di apprendimento basato sul lavoro, potrebbe rivelarsi particolarmente efficace per i cittadini dei Paesi Terzi, fornendo loro le basi per un'integrazione nel mercato del lavoro e la progressione verso un livello più elevato di qualificazione • L'istruzione professionale può essere utilizzata per integrare le competenze possedute dai migranti, in modo che possano adattarsi a una professione nuova o simile nei loro nuovi paesi ospitanti. • L'istruzione professionale è una buona opzione per i migranti che cercano di entrare nel mercato del lavoro avendo un livello basso di competenze o che hanno difficoltà a garantire un'occupazione retribuita. • L'IFP è particolarmente importante per gli immigrati di prima e di seconda generazione, che infatti frequentano preferibilmente corsi di formazione professionale. Riflettori puntati sull'istruzione professionale per studenti migranti
  60. 60. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • Una buona partenza è la chiave per un'integrazione di successo • L'esperienza con precedenti ondate di rifugiati suggerisce che il supporto iniziale è un importante fattore di integrazione. • Valutazione e guida delle competenze: primi passi verso l'integrazione nel mercato del lavoro • Una valutazione tempestiva delle competenze dei migranti supporta l’inserimento nel mercato del lavoro e il potenziale ricollocamento. • La cooperazione delle parti interessate supera meglio le sfide • Ottenere la concertazione fra attori chiave è essenziale, ma è una sfida aperta per la maggior parte dei Paesi. • I rifugiati hanno bisogno di informazioni complete sui programmi di IFP, i loro benefici e gli sforzi necessari a breve e medio termine. L'orientamento individuale è una condizione preliminare per l’inserimento di richiedenti asilo e rifugiati. Istruzione e formazione professionale: colmare le esigenze dei rifugiati e dei datori di lavoro
  61. 61. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • Le scuole di istruzione e formazione professionale hanno un ruolo importante da svolgere all'interno delle loro comunità, anche per la conservazione e promozione della cultura, dei valori fondamentali della società e per promuoverli fra le generazioni future. • Le scuole professionali offrono diverse attività e forniscono formazione in diversi ambiti. In questo modo accrescono i valori della dignità del lavoro. • Le scuole di istruzione e formazione professionale possono svolgere un ruolo fondamentale per i nati all'estero, sostenendo gli studenti migranti e le loro famiglie a sentirsi parte della società, anche attraverso il loro contributo produttivo. Il ruolo delle Agenzie Formative nell’integrazione
  62. 62. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Facilitare la validazione delle competenze e il riconoscimento delle qualifiche è fondamentale per garantire che le capacità degli individui siano utilizzate al massimo delle loro potenzialità. Ciò è particolarmente importante per i rifugiati, che potrebbero non avere le necessarie prove documentali delle loro precedenti conoscenze e qualifiche, che potrebbero aver interrotto i loro percorsi di istruzione o non aver per nulla partecipato a percorsi formali. Riconoscimento dell'apprendimento precedente, esperienza e qualifiche
  63. 63. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Le scuole di IFP svedesi effettuano una valutazione iniziale delle conoscenze degli studenti appena arrivati ​​in modo da poter collocare gli studenti nella giusta classe. Nella valutazione iniziale, la scuola utilizzerà l'approccio di mappatura dei passi di Skolverket Passaggio 1: come possiamo identificare i bisogni? Passaggio 2: come possiamo soddisfare le esigenze? Passaggio 3: come possiamo monitorare e registrare i risultati per gli studenti con esigenze diversificate speciali? I primi due passaggi sono obbligatori per le scuole. Mappatura delle conoscenze degli studenti neo arrivati https://www.skolverket.se/undervisning/kallsidor/kartlaggningsmaterial-for- nyanlanda-elever#h-Placeraelevenparattniva Una buona pratica dalla Svezia
  64. 64. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Al punto 1, la scuola classifica la lingua e l'esperienza dello studente. Nel passaggio 2, la scuola valuta le conoscenze dello studente in • Alfabetizzazione - l'uso delle lingue di scrittura in diversi contesti e per scopi diversi, • Numeracy: l'uso del pensiero matematico per risolvere problemi, argomentare e motivare soluzioni. La fase 3 del sondaggio è rivolta all'insegnante e deve essere svolta nella scuola in cui è collocato lo studente. Con l'aiuto del materiale, l'insegnante ottiene una visione delle conoscenze che gli alunni hanno in un argomento specifico e ha la possibilità di pianificare il successivo percorso dello studente. https://www.skolverket.se/undervisning/kallsidor/kartlaggningsmaterial-for- nyanlanda-elever#h-Placeraelevenparattniva Una buona pratica dalla Svezia Mappatura delle conoscenze degli studenti nuovi arrivati
  65. 65. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Il Centro di formazione pubblica Tuzla di Istanbul organizza periodicamente corsi di alfabetizzazione digitale per migranti e rifugiati sulla base del modulo progettato* per rifugiati e migranti nel distretto di Tuzla. Questi corsi sono organizzati al fine di migliorare le competenze digitali di base dei rifugiati e l'alfabetizzazione digitale e promuovere la loro integrazione nella società ospitante. Corso di alfabetizzazione informatica per migranti e rifugiati a Tuzla *Il modulo è stato sviluppato nell'ambito del progetto Erasmus + KA2 (2016 - 2018) intitolato «Ricostruire le vite nella terra della speranza» in inglese, turco, polacco, italiano, greco e svedese. Scarica i moduli: http://landofhopeproject.eu/results/ Una buona pratica dalla Turchia
  66. 66. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Il Centro di addestramento pubblico di Tuzla a Istanbul organizza periodicamente e implementa corsi di lingua turca per migranti e rifugiati sulla base del modulo progettato* per rifugiati e migranti nel distretto di Tuzla. La metodologia del modulo e la sua realizzazione sono determinati da tre fattori: • l'analisi delle esigenze di comunicazione degli studenti, • una forte enfasi sull'apprendimento delle lingue attraverso lo sviluppo dell'autonomia dello studente. • creare fiducia in se stessi e autosufficienza nel gruppo target. Corso di lingua Turca per migranti e rifugiati a Tuzla Una buona pratica dalla Turchia *Il modulo è stato sviluppato nell'ambito del progetto Erasmus + KA2 (2016 - 2018) intitolato «Ricostruire le vite nella terra della speranza» in inglese, turco, polacco, italiano, greco e svedese. Scarica i moduli: http://landofhopeproject.eu/results/
  67. 67. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS In questa raccolta i membri della rete AER hanno condiviso le loro esperienze su come utilizzare la cultura per aumentare l'inclusione di rifugiati e nuovi arrivati ​​nelle loro Regioni. Questa raccolta di buone pratiche ha lo scopo di ispirare i lettori e motivare le Regioni a continuare a scambiare esperienze su questo importante argomento. Cultura per l'inclusione di rifugiati e migranti: Manuale di buone pratiche dalle Regioni https://aer.eu/wp-content/uploads/2018/03/Handbook-on-Culture-for-Inclusion-.pdf Buone pratiche dall’Europa
  68. 68. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS L'occupazione è una parte fondamentale del processo di integrazione. Trovare un lavoro è fondamentale per entrare a far parte della vita economica e sociale del paese ospitante, favorendo così l'accesso ad alloggi e condizioni di vita decorosi, nonché l'inclusione economica. Molti cittadini di Paesi terzi sono sovra qualificati o troppo qualificati per il loro lavoro o lavorano in condizioni meno favorevoli in termini di salari e protezione dell'occupazione. Sono inoltre sovrarappresentati in determinati settori ed hanno basse prospettive di carriera. Le donne migranti tendono ad avere tassi di occupazione e attività particolarmente bassi. L’occupazione come mezzo di integrazione per gli allievi migranti
  69. 69. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS Iniziare con l'educazione inclusiva - ciò che devi sapere Per essere veramente inclusivi, le agenzie formative devono sviluppare una tensione alla diversità culturale che permei l’organizzazione dal basso verso l'alto e vice versa. Ogni organizzazione può scegliere il proprio percorso ma non si dovrebbe prescindere dal creare: • una base di conoscenze culturalmente diversificate, • Percorsi formativi inerenti la cultura del Paese, • Attenzione alla cultura e alla comunicazione interculturale • costruzione di una comunità aperta all’apprendimento inclusivo.
  70. 70. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • Promuovere l'inclusione e la diversità nelle scuole di istruzione e formazione professionale è più che incoraggiare gli studenti di diversa provenienza a frequentare determinate scuole. • Richiede educatori e dirigenti capaci di pensare in modo critico ai modi in cui la diversità influisce su tutti gli aspetti del coinvolgimento degli studenti. Che aspetto ha l'integrazione formativa?
  71. 71. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • Problemi linguistici nella migrazione e integrazione: prospettive da parte di insegnanti e studenti https://esol.britishcouncil.org/sites/default/files/Language_issues_migration_integration_perspectives_teachers_learners. pdf • Best practices from AER - Manuale per l'inclusione dei rifugiati e dei migranti sulle migliori pratiche delle regioni https://aer.eu/wp-content/uploads/2018/03/Handbook-on-Culture-for-Inclusion-.pdf • INTEGRAZIONE = APPARTENENZA | Strategia di integrazione dei migranti e piano d 'azione | Visione 2020 del Ministero per gli affari europei e l'uguaglianza a Malta https://meae.gov.mt/en/Documents/migrant%20integration-EN.pdf • Ricerca: integrazione delle seconde e terze generazioni dalla Turchia a Stoccolma | Lo studio TIES in Svezia https://www.oapen.org/download?type=document&docid=530352 • MODULI EUROPEI SULL'INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI da parte della Commissione europea https://ec.europa.eu/migrant-integration/?action=media.download&uuid=FC5F04DC-E798-1B57-7A5A978B8370D5AF Riferimenti / Fonti
  72. 72. AIM | ACCESSIBILITY & INCLUSION FOR MIRGRANTS • https://www.coe.int/t/dg3/migration/archives/Documentation/Series_Community_Relations/Vocational_tra ining_projects_en.pdf • https://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/Migration_and_migrant_population_statistics • http://www.ibe.unesco.org/fileadmin/user_upload/Policy_Dialogue/48th_ICE/Defining_Inclusive_Education _Agenda_2009.pdf • https://www.oecd.org/education/ceri/46130492.pdf • http://lllplatform.eu/lll/wp-content/uploads/2016/09/lllplatform_integration-through-education_position- paper.pdf • https://skillspanorama.cedefop.europa.eu/en/blog/how-can-vet-skills-and-qualifications-play-role-eu- refugee-crisis • https://ec.europa.eu/home-affairs/sites/homeaffairs/files/what-we-do/policies/european-agenda- migration/proposal-implementation- package/docs/20160607/communication_action_plan_integration_third-country_nationals_en.pdf Riferimenti / Fonti
  73. 73. www.inclusion.how aimprojecteu Hai completato il primo modulo

×