Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

SIMCO: I sistemi avanzati di picking quali sono e quando utilizzarli

1.212 Aufrufe

Veröffentlicht am

Tra le attività di magazzino il picking è sicuramente una di quelle più critiche sia perché assorbe gran parte delle risorse, tecnologiche e soprattutto forza lavoro, sia perché condiziona in modo significativo il livello di servizio espresso al cliente per quanto concerne accuratezza dello spedito e tempestività di risposta.

L’evoluzione delle politiche aziendali (orientate al contenimento dei costi sul versante cliente e al miglioramento del servizio sul versante fornitore) ha fatto si che, a parità di fatturato, il lavoro connesso alla preparazione degli ordini sia diventato più complicato ed impegnativo generando un considerevole aumento delle consegne e delle righe d’ordine, delle richieste urgenti, delle personalizzazioni, del corredo di informazioni associate alle merci spedite. Per questo motivo affrontare un progetto di riorganizzazione della preparazione degli ordini implica la realizzazione di un’analisi approfondita che si estende a tutti i processi di magazzino (e non solo) e lo sviluppo di soluzioni che devono avere precisi riscontri sul piano economico, organizzativo e tecnologico, sia sul versante Material Handling sia sul versante Information Technology. Lo scopo della relazione è di evidenziare i criteri guida per una corretta progettazione e di effettuare una rapida escursione tra le principali e più innovative soluzioni tecnologiche che propone il mercato, sottolineando i vantaggi e gli svantaggi: operativi, economici (investimenti e costi di gestione) e qualitativi.

Veröffentlicht in: Business
  • Als Erste(r) kommentieren

SIMCO: I sistemi avanzati di picking quali sono e quando utilizzarli

  1. 1. Fare clic per modificare stile I SISTEMI AVANZATI DI PICKING:QUALI SONO E QUANDO UTILIZZARLI Via Durando, 38 - 20158 - Milano Tel 02 39 32 56 05 - Fax 02 39 32 56 00 www.simcoconsulting.it www simcoconsulting it c.cernuschi@simcoconsulting.it Relatore: C R l t Cesare C Cernuschi hi Pag. 1
  2. 2. SIMCO E’… Fare clic per modificare stileSimco è una delle più importanti imprese italiane di consulenza e formazione nell’ambitodell’organizzazione e d ll operations aziendali,d ll’ i i delle ti i d li con una particolare attenzione alle attività logistiche. l i ti hDal 1981, anno della sua f fondazione, Simco ha S sviluppato oltre 1.600 progetti per più di 400 clienti di diverse dimensioni e settori merceologici. Pag. 2
  3. 3. PERCHE’ SIMCO … Fare clic per modificare stile Pag. 3
  4. 4. SIMCO E’ NOTA PER : Fare clic per modificare stile LE SOLUZIONI CONCRETE L’APPROCCIO INNOVATIVO L’UTILIZZO DI STRUMENTI AVANZATI PER LA PROGETTAZIONE LA PARTNERSHIP CON I CLIENTI CHE ACCOMPAGNA FINO AL RAGGIUNGIMENTO DEI RISULTATI I SUCCESSI DIMOSTRATI IN 30 ANNI DI ATTIVITÀ Pag. 4
  5. 5. LE NOSTRE AREE DI INTERVENTO Fare clic per modificare stile LOGISTICA DISTRIBUTIVA  Progettazione e riorganizzazione di magazzini e reti di distribuzione  Azioni per il miglioramento continuo  Previsione della domanda e gestione delle scorte  Ottimizzazione delle modalità e dei costi di trasporto  Progetti di outsourcing LOGISTICA DI PRODUZIONE  Sistemi per la pianificazione, programmazione e schedulazione della produzione  Riduzione dei tempi di attraversamento, WIP e stock  Lean production  Layout di stabilimento SOFTWARE PER LA LOGISTICA  Supply Chain Management  Business Intelligence (Warehouse Analyst + KPM Enterprise) FORMAZIONE  Interaziendale  In house  On the job Pag. 5
  6. 6. TRACCIATO DELL’INTERVENTO Fare clic per modificare stile I SISTEMI AVANZATI DI PICKING: QUALI SONO E QUANDO UTILIZZARLI IL MAGAZZINO ALCUNE TRA LE IL PROGETTO MODERNO PRINCIPALI DEL E LA SOLUZIONI PER MAGAZZINOPREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Pag. 6
  7. 7. Incidenza dei costi logistici sul fatturato IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Andamento dei costi l i ti i medi negli anni A d t d i ti logistici di li i (incidenza percentuale sul fatturato aziendale) (US, H.W. Davis, 2005) 8,5% 6,5% 9,9% 9 9% 22,0% 22 0% Trasporti Housing & Handling Scorte Amministrazione USA - H. W. Davis 2004-05% 44,7% 23,4% < 160 da 160 a 400 da 400 a 1000 > 1.000 M. € Pag. 7
  8. 8. L’importanza del picking IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI IL PICKING: Incide notevolmente sui costi: può oscillare mediamente tra lo 0 7% e 0 9% del 0,7% 0,9% fatturato Condiziona il servizio in termini di accuratezza, di puntualità e di velocità di evasione d li ordini i degli di i Impegna in modo considerevole le risorse: personale, mezzi, spazio Coinvolge molte persone con ripercussioni sulla sicurezza, sulla qualità del lavoro, sul clima delle relazioni in Azienda Può richiedere importanti investimenti in tecnologia E’ un’attività ad alta intensità di lavoro nei sistemi di tipo manuale, ed ad alta E un attività intensità di capitale nei sistemi di tipo automatico Pag. 8
  9. 9. L’aumento della complessità del picking IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI  Aumento del n° di codici d gestire i magazzino A t d l ° di i da ti in i  Aumento della velocità di obsolescenza del prodotto PLESSITA’  Aumento delle liste di prelievo  Diminuzione per li t di prelievo: Di i i lista li – delle righe – del fatturato TTORI DI COMP – d i pezzi riga dei i i  Frammentazione dei canali distributivi  Diminuzione dei lead time medi di consegna D  Aumento delle consegne urgenti  Aumento della volatilità del numero ordini giornaliero (picchi, promozioni, urgenti, back order, etc.)  Aumento delle i f A t d ll informazioni d gestire - l tti deperibilità, etc. i i da ti lotti, d ibilità tFAT - e da associare alle merci  Miglioramento del servizio richiesto dal mercato Pag. 9
  10. 10. Costi e rischi nel progetto del picking IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI I COSTI RISCHI SENZA ANALISI APPROFONDITA CON STUDIO ACCURATO TEMPO TEMPOLa qualità e l’accuratezza del progetto sono determinanti per evitare laperdita del controllo dei costi di realizzazione ed errori che possono durarea lungo nel tempoUn progetto complesso che coinvolge investimenti importanti merita diessere verificato con strumenti di simulazione dinamica. Solo una società di consulenza dispone di adeguate professionalità, professionalità neutrali da specifiche soluzioni tecnologiche Pag. 10
  11. 11. USA: il progetto del magazzinoIL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINOPREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Fonte: Aberdeen Group - "Warehouse Automation" Pag. 11
  12. 12. Fasi, obiettivi e rischi di un percorso progettuale IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINIAUDITServe per capire se in magazzino è possibile ottenere dei miglioramenti e in quale“segmento” attivarsiSTUDIO DI FATTIBILITA’Serve per individuare, la soluzione da realizzare fra le possibili tecnico-economichePROGETTO ESECUTIVO, PROJECT MANAGEMENTServe per realizzare la soluzione prescelta I più frequenti errori di progetto  Sottovalutazione dell’importanza del progetto  Sottostima dei tempi di realizzazione della fase progettuale (soprattutto dei tempi di d i i t i decisione) )  Sottostima dei tempi di realizzazione  Sottostima del periodo di avviamento  Sottovalutazione del ruolo delle persone p  Fascino e terrore dell’automazione Pag. 12
  13. 13. Il progetto del picking: la ricerca dati picking: IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Giacenze G Prodotti e UdC • Anagrafica• Litri per SKU • Volumi unitari dei codici DATI D PRO TTO D• n° pallet per SKU n • Pesi e fragilità PROIEZIONI• Stagionalità • Durata e conservazione  Flussi volumetrici• Fluttuazioni • Dimensioni UdC  n° SKU• Analisi ABC  n° righe / pz. out & in DI  Profilo degli ordini  Canali distributivi• n° righe totali per SKU BASE DATI  Politica di• n° pezzi totali per SKU valori non medi! approvvigionamento• n° colli totali per SKU n OGET• n° plt totali per SKU  Politica produttiva• n° ordini per canale  Livello di servizio• Profilo e clusterizza-  Nuovi assortimentizione degli ordini • Righe / pz. pz • necessità operative  Nuovi Clienti• Analisi ABC / h / uomo • elementi di• Stagionalità dei processi carattere generale principali • obiettivi di progetto Flussi in & out P d tti ità Produttività Pag. 13
  14. 14. La scelta del sistema di picking IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINILa scelta del sistema di picking condiziona produttività ed efficienza, ed è principalmente subordinata ai seguenti fattori:  Numero delle SKU presenti in magazzino  Quantità e volume in giacenza per SKU  Numero delle righe evase per SKU e in totale  Variabilità dell’intensità dei flussi  Profilo dell’ordine e sua distribuzione probabilistica  Numero d i pezzi / riga N dei i i  Caratteristiche fisiche e gestionali dei prodotti da prelevare (forma, peso, volume, deperibilità, tracciabilità)  N Necessità dell’operazione di i b ll ità d ll’ i imballaggio per l spedizione i la di i  Lead time richiesto per l’evasione dell’ordine  Logiche di pay back degli investimenti Pag. 14
  15. 15. Le prime discriminanti di progetto VEDI ALLEGATO Fare clic per modificare stile 1e2CRITERI OPERATIVI Layout Zona scorte e picking coesistenti Zona scorte e picking separate Z t i ki tCRITERI OPERATIVI Modalità di Uomo alla merce U ll prelievo Merce all’uomo Prelievo per ordineCRITERI GESTIONALI Prelievo per riepilogo  Confrontare sistemi tradizionali vs sistemi meccanizzati/ automatici e definire quale automazione nella gestione dei flussi informativi  Contestualizzare l’analisi tra prelievo di prodotti pallettizzati e prelievo di prodotti “minuteria” minuteria VALUTARE SEMPRE UN VENTAGLIO DI SOLUZIONI; OGNI SOLUZIONE NON CONSIDERATA O ANALIZZATA SUPERFICIALMENTE E SCARTATA E’ PERSA PER IL MEDIO TERMINE Pag. 15
  16. 16. Sistemi e mezzi per la preparazione degli ordini IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINITECNICHE TRADIZIONALINumerose applicazioni si basano sulla tecnica “uomo alla merce”,impiegando mezzi semoventi (i i d i ti (commissionatori alti o b i i t i lti bassi) ed i) deventualmente scaffalature a gravità (per pallet o colli) al fine diminimizzare i tempi di percorrenza e garantire elevati livelli di ergonomia.Il prelievo è effettuato prevalentemente per ordine e la ricerca dellamassima efficienza ed accuratezza può essere conseguita impiegandosapienti mix di strumenti ICT i ti i t ti ICT. Pag. 16
  17. 17. Strumenti e tecniche ICT per il picking IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI UN PICKING EFFICIENTE SI BASA SULLA DISPONIBILITA’ DEI SEGUENTI ELEMENTI NIDEI BEN E DEI VAN OSCIMENTO O RMAZION I MISSIONE AUTOMATICO FICIENTE Calcolatore Centrale DELLE TRASM NI ServerRICONO INFOR D EFF in t i rete Personal locale Computer operativi HOST computerE VEICOLARI NALI ARI file di esecuzione file di eseguito S WMS TERMIN PALMA Warehouse Management System • Calcolo delle risorse per esecuzione ordini • Strategie di esecuzione • Percorsi e prelievi • Aggiornamento g gg giacenze Pag. 17
  18. 18. Voice picking – Pick to Light IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER PREPARAZIONE MAGAZZINO LA PREPARAZIONE DEGLI ORDINI E DEL PICKING DEGLI ORDINI Sono molto intuitivi e migliorano È un sistema che si sta diffondendo con efficienza e accuratezza. Si lavora costi accettabili e buoni livelli di affidabilità generalmente per settori fissi I principali vantaggi: mani libere, modulabili o per settori mobili a identificazione anche senza la presenza mappa dinamica di bar code Pag. 18
  19. 19. Pick to cart – Put to Light Fare clic per modificare stile La tecnica put to light è utilizzata per ordini g generalmente piccoli che insistono su un numero p abbastanza circoscritto di referenze così da rendere molto competitivo un prelievo riepilogato. La ventilazione viene guidata dall’accensione delle luci e risulta così molto efficiente ed accurataIl sistema pick to cart consente dieffettuare un prelievo riepilogato perpiù ordini; può essere supportato daun sistema basato su terminali RF escansione del bar code della unità diraccolta oppure il carrello puòessere equipaggiato con un sistemaput to light Pag. 19
  20. 20. Tecniche Avanzate IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINII sistemi meccanizzati o automatizzati per la preparazione degli ordini possono operare siacon strategia “merce all’uomo” che “uomo alla merce”; in taluni casi possono lavoraresecondo la tecnica di prelievo per riepilogo, di prelievo per ordine o indifferentemente tutte edue. Merce alluomo Uomo alla merce Automatici Traslo per pallet + Put to light Pick to tote + Pick to Vertique testata Pick & pack light + Decision point Robo Pick Miniload Allestitori A-frame Multipresa ad alta Caddy Pick produttività Rack Runner Prelievo per ordine Caroselli orizzonatali Caroselli verticali Pick to trolley Robot antropomorfi Pick to belt + sorter Robot cartesiani Tramogge + belt + tote Depallettizzatori Prelievo per riepilogo o batch dordini Pag. 20
  21. 21. Il picking da pallet: CaddyPick® IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Il CaddyPick® si ferma automaticamente di fronte alla locazione di picking Un fascio di luce indica il pallet di prelievo p p Una bilancia integrata nel CaddyPick® verifica la correttezza della quantità prelevata Pag. 21
  22. 22. Impianti automatici: picking da pallet IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Una testata di picking da pallet a valle di un magazzino automatico è un’applicazione tipica. Il tempo ciclo dei trasloelevatori per pallet deve garantire il fabbisogno e la testata deve essere progettata con cura perché risponda alle necessità (accumuli, buffer, tempi ciclo, colli di bottiglia, etc. ….) I sistemi di trasporto interno possono essere navette, AGV, navette con curve, bilancelle con automotore quando i sistemi sono particolarmente complessi occorre fare una simulazione dinamica Pag. 22
  23. 23. Picking automatico da pallet: caso di studio IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Robot antropomorfo Pag. 23
  24. 24. Picking automatico da pallet: caso di studio IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Sistemi automatici di preparazione ordini Stratificazione e Modulo di pallettizzazione rilascio ordini Miniload Accumulo manuale Depallettizzazione automatica e pallet singolarizzazione cartoni Pag. 24
  25. 25. Miniload - Le postazioni di prelievoIL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINOPREPARAZIONE LA PREPARAZIONE DEGLI ORDINI E DEL PICKING DEGLI ORDINI  Sono adatti a carichi leggeri (cassette)  Servono baie / testate di picking  Esistono numerose tipologie di attrezzi di presa  Si usano spesso configurazioni a forche multiple  Principale elemento di criticità: dimensionamento ed efficienza della testata e dei buffer Pag. 25
  26. 26. Merce all’uomo: traslo miniload multipresa IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI  Potenzialità teorica fino a 800 righe/ora  Baie con pick to light p g  Baie con box cliente e put to light Pag. 26
  27. 27. Pick To Tote + Pick To Light + Decision Point IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Pag. 27
  28. 28. Sorter IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINIPunti di forza: alta capacità operativa connessa al fatto di effettuare prelievi per riepilogo con suddivisione automatica per ddi i i t ti clientePunti di debolezza: costi elevati complessità del progetto: dimensionamento chutes raccolta, bilanciamento dei flussi, regole flussi gestionali articolate doppia manipolazione nei casi in cui bisogna ordinare i prodotti prelevati molta attenzione in presenza di prodotti delicati obbligo di riconoscimento automatico dei colli Pag. 28
  29. 29. Pick to belt + sorterIL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINOPREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI Pag. 29
  30. 30. Picking automatico: allestitori “A frame” IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI 200 600 800 1 Pag. 30
  31. 31. USA: Tecnologie di picking e tasso di adozione IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI 41% S cansione con Bar‐code 54% 30% P ick to cart 47% P icking con sistema di 22% convogliamento 29% 10% Totale delle aziendeS istemi di stoccaggio automatico 11% Aziende B es t‐in‐C las s 9% S istemi pick‐to‐light 17% 9% Voice P icking 14% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Fonte: Aberdeen Group - "Warehouse Automation" Pag. 31
  32. 32. Innovazione e miglioramento continuo Fare clic per modificare stile tazionilive delle prestazioni Processo top down vello delle prest Processo bottom up ello liv tempo tem po La misurazione è alla base di ogni processo di miglioramento. estazioni Per le attività di preparazione degli ordini è importante p misurare sistematicamente: livello delle pre Processo combinato produttività, leadtime, difettosità, flussi, stagionalità. E’ altresì molto importante controllare l’efficienza del display di picking. tem po Cassetta Kaizen Circoli qualità Six sigma ISO Vision suggerimenti Pag. 32
  33. 33. Fare clic per modificare stileVi ringrazio per l’attenzione e Vi auguro buon proseguimento di giornata Per ulteriori informazioni potete rivolgerVi a : SIMCO S.r.l. – Via Durando, 38 – 20158 Milano Telefono 02 39325605 – Fax 02 39325600 www.simcoconsulting.it – e-mail : c.cernuschi@simcoconsulting.it Pag. 33
  34. 34. Confronto fra criteri gestionali di picking ALLEGATO IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER 1 MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI PER ORDINE PER RIEPILOGOFattori operativi favorevoli Fattori F tt i operativi f ti i favorevoli li  molti ordini urgenti  molte righe da prelevare per articolo  ricezione ordini poco prevedibile (e-commerce) dibil ( )  poche righe per ordine h i h di  ordini costituiti da molte righe  piccole quantità per riga d’ordine  molti codici gestiti in magazzino  pochi codici a magazzino  articoli voluminosi  ricezione degli ordini regolare  articoli pesanti  lead time di evasione non  grandi quantità per riga critico  basso indice di  testata del magazzino di sovrapposizione degli articoli dimensioni adeguate Pag. 34
  35. 35. Criteri operativi: uomo alla merce vs. merce operativi: all’uomo ALLEGATO IL MAGAZZINO MODERNO E LA Fare clic per modificare stile IL PROGETTO DEL ALCUNE TRA LE PRINCIPALI SOLUZIONI PER 2 MAGAZZINO PREPARAZIONE LA PREPARAZIONE E DEL PICKING DEGLI ORDINI DEGLI ORDINI ce Merce all’uomo MUomo alla merc FATTORI FAVOREVOLI FATTORI FAVOREVOLI Incidenza delle percorrenze bassa  Incidenza delle percorrenze molto e rispetto al tempo globale di picking: elevata rispetto al tempo di picking p p p g  Ristrettezza degli spazi disponibili  Merci manipolabili con difficoltà o di  Magazzini di piccole dimensioni elevato volumeU o  Aree fast moving  M i di piccole di Merci i l dimensioni e con i i  Merce manipolabile facilmente in bassa giacenza volumetrica condizioni ergonomiche favorevoli  Flussi di merce contenuti  Movimentazioni elevate  Volumi in gioco contenuti g  n° addetti impegnato medio basso Vantaggi e svantaggi: Vantaggi e svantaggi:  elevata produttività  elevata flessibilità operativa p  ottima ergonomia e sicurezza  bassi investimenti e tempi di  investimenti abbastanza elevati realizzazione contenuti  scarsa flessibilità per punte di  progettazione tecnica meno critica esercizio e ampliamenti marginali ttempi di progettazione, realizzazione e i tt i li i avviamento abbastanza lunghi Pag. 35

×