Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.
GN 1
LA GESTIONE DEI
COLLABORATORI
CORSO DI BASE PER GESTIRE CON
EFFICACIA IL RUOLO DI CAPO
Sassuolo - giugno 2011 Giovann...
GN 2
Il piano dell’opera
• Introduzione – analisi dello scenario di
riferimento
• Il ruolo del capo – caratteristiche
pers...
GN 3
Il “nuovo” contesto competitivo per le
imprese
Il contesto ambientale in cui le aziende e gli individui si
devono ogg...
GN 4
Uno scenario caratterizzato da cambiamenti frequenti
richiede una costante propensione all’apprendimento
continuo del...
GN 5
Perché occuparsi della gestione dei
collaboratori ?
Ma in questo contesto turbolento non abbiamo
cose più importanti ...
GN 6
Il modo in cui ci occupiamo dei nostri
collaboratori, le nostre risorse chiave, è una
delle variabili che ci possono ...
GN 7
Fare il capo è un gioco da ragazzi ?
Il Principio di Dilbert
Promuovere una persona, farlo diventare capo, è il modo
...
GN 8
Come svolgere al meglio il ns lavoro
di capo
Dedicando le nostre risorse- tempo , energia
motivazione , per apprender...
GN 9
A seguire …
GN 9
A seguire …
Nächste SlideShare
Wird geladen in …5
×

1 gestione collaboratori intro

535 Aufrufe

Veröffentlicht am

  • Als Erste(r) kommentieren

  • Gehören Sie zu den Ersten, denen das gefällt!

1 gestione collaboratori intro

  1. 1. GN 1 LA GESTIONE DEI COLLABORATORI CORSO DI BASE PER GESTIRE CON EFFICACIA IL RUOLO DI CAPO Sassuolo - giugno 2011 Giovanni Negri
  2. 2. GN 2 Il piano dell’opera • Introduzione – analisi dello scenario di riferimento • Il ruolo del capo – caratteristiche personali e organizzative • Il ruolo del collaboratore -caratteristiche personali e organizzative • Le attività di inserimento di un nuovo collaboratore
  3. 3. GN 3 Il “nuovo” contesto competitivo per le imprese Il contesto ambientale in cui le aziende e gli individui si devono oggi confrontare è cambiato radicalmente: La globalizzazione ha determinato uno scenario competitivo allargato per numero di player e per localizzazione geografica. La competizione è sempre più spietata. I mercato sono sempre più red oceans ; la corsa verso una diminuzione dei prezzi , sulla base della spinta competitiva, comporta una riduzione dei margini operativi delle imprese. La mobilità della domanda produce incertezza e instabilità dei mercati e le imprese hanno sempre più difficoltà ad orientarsi nel medio periodo.
  4. 4. GN 4 Uno scenario caratterizzato da cambiamenti frequenti richiede una costante propensione all’apprendimento continuo delle proprie “risorse chiave”. Per tutte le aziende l’efficace ed efficiente gestione delle proprie “risorse chiave” è diventata un fattore competitivo di importanza primaria. Oggi le “risorse chiave” delle aziende non sono più poche e concentrate ma sono molte e diffuse all’interno dell’organizzazione. Le risorse umane nell’attuale scenario
  5. 5. GN 5 Perché occuparsi della gestione dei collaboratori ? Ma in questo contesto turbolento non abbiamo cose più importanti di cui occuparci!!!
  6. 6. GN 6 Il modo in cui ci occupiamo dei nostri collaboratori, le nostre risorse chiave, è una delle variabili che ci possono distinguere dalla concorrenza e concorrono a determinare il risultato economico della nostra impresa e la nostra sopravvivenza. Perché occuparsi della gestione dei collaboratori ?
  7. 7. GN 7 Fare il capo è un gioco da ragazzi ? Il Principio di Dilbert Promuovere una persona, farlo diventare capo, è il modo più naturale ed economico per rimuovere gli stupidi dal flusso produttivo. Principio di Peter In ogni gerarchia, un dipendente tende a salire fino al proprio livello di incompetenza. Con il tempo ogni posizione lavorativa tende ad essere occupata da personale incompetente per i compiti che deve svolgere. Tutto il lavoro viene svolto da quegli impiegati che non hanno ancora raggiunto il proprio livello di incompetenza.
  8. 8. GN 8 Come svolgere al meglio il ns lavoro di capo Dedicando le nostre risorse- tempo , energia motivazione , per apprendere come ricoprire tale ruolo. Esercitare il ruolo di capo NON è un’attività residuale rispetto al nostro profilo professionale
  9. 9. GN 9 A seguire …
  10. 10. GN 9 A seguire …

×