Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.

Omelette fantasia, con zucchina e carota

0

Teilen

Wird geladen in …3
×
1 von 26
1 von 26

Weitere Verwandte Inhalte

Ähnliche Bücher

Kostenlos mit einer 30-tägigen Testversion von Scribd

Alle anzeigen

Omelette fantasia, con zucchina e carota

  1. 1. Avanzamento con clic del mouse
  2. 2. L’omelette alle ver- dure è talmente co- nosciuta e semplice da fare, che sembre- rebbe superfluo far- ne una sequenza; ma questa è fatta in modo diverso e presentata con fantasia, forse potrà darvi un’idea in più.
  3. 3. Ingredienti: 2 uova 1 zucchina 1 carota Sale, olio e pepe (facoltativo) 1 quadratino di burro
  4. 4. 1- metto un po’ d’olio in una larga 2- Intanto a parte, riduco la carota padella e lo faccio scaldare; (già lavata e raschiata) a dadini; 3- metto la carota in padella con un pizzico di sale (poco), mescolo 4- abbasso la fiamma e copro, bene; lasciando stufare dolcemente.
  5. 5. 5- le carote devono rimanere un 6- ora riduciamo anche la zucchina a pochino croccanti; dadini; 7- e la mettiamo in padella con le 8- mettiamo il coperchio e lasciamo carote; stufare il tutto;
  6. 6. Ecco qui le nostre verdurine pronte, aggiustiamo di sale se occorre.
  7. 7. Ora battiamo le due uova, con un pizzico di sale, e ci versiamo le verdure, mescoliamo e, a parte, scaldiamo un padellino antiaderente. Forse per qualcuno, agli inizi tra i fornelli, sarà utile vedere come tenere unto il padellino, vediamo:
  8. 8. 1- si taglia un quadratino di burro 2- si taglia anche un quadratino di panno-carta da cucina 4- si chiude a involucro e lo si strofi- 3- si mette il burro al centro del na sul padellino caldo; così rilascerà pezzetto di carta solo un velo di burro, quel che basta a non far attaccare l’uovo al fondo.
  9. 9. Versiamo solo metà del composto nella padella e lo lasciamo leggermente rapprendere.
  10. 10. Proviamo a staccare delicatamente un angolo di questa “frittata” (fino a questo momento è tale);
  11. 11. come vedete si era rappresa, abbastanza da poter essere arrotolata su se stessa, come fosse un cannellone;
  12. 12. Qui si vede meglio. Ora la spostiamo verso un bordo;
  13. 13. Passiamo nuovamente l’involto di carta con il burro sulla parte di padella rimasta vuota e vi versiamo quel che resta delle uova e verdure;
  14. 14. Lasciamo rapprendere un po’ e poi vi arrotoliamo il “cannellone” che avevamo, lo avvolgeremo tutto ;
  15. 15. Ecco qui la nostra omelette alle verdure, arrotolata, a completa cottura;
  16. 16. Qui entra in atto la fantasia: il taglio è a fettine larghe un paio di centimetri; ogni fettina poi è tagliata a metà, in obliquo;
  17. 17. I tocchetti obliqui vengono ricomposti come vedete ai lati, facendoli combaciare dalla parte del taglio: basta rovesciarne una metà.
  18. 18. Forse qui si vede meglio. Però si presenta altrettanto bene semplicemente affettata, è bellissima lo stesso!
  19. 19. Questa è la versione con verdure cotte, ma ne ho fatto una versione con meno verdure, tagliate a dadini più piccoli e lasciate crude. Il procedimento è esattamente lo stesso.
  20. 20. 1- occorrono 2 uova, un pezzetto di 2- si mettono in un contenitore, vi si carota ridotta a dadini e un pezzetto rompono le uova e si batte il tutto, di cipollotto, tagliato finissimo; con l’aggiunta di un pizzico di sale; 4- si lascia rapprendere e, come vediamo che riusciamo a staccare i bordi, cominciamo ad arrotolare; 3- si scalda il padellino, come già visto, ci si strofina l’involto con il burro e si versa la metà del composto di uova;
  21. 21. 5- formiamo il “cannellone” 6- lo scansiamo su un bordo; 7- Versiamo il resto del composto e lo lasciamo scivolare anche sotto al 8- ecco qui, lasciamo rapprendere rotolo ; e poi arrotoliamo ancora, racchiu- dendo il primo involto.
  22. 22. Spiegano meglio le immagini.
  23. 23. Ecco l’omelette alle verdurine crude, già pronta.
  24. 24. Mi piace tagliare così, insisto col taglietto obliquo!
  25. 25. Eccoli qui, disposti a “fiori”, un po’ stilizzati.
  26. 26. Così stratificata non sembra di certo “la solita omelette”, ma sono certa che ognuno di voi avrà il proprio modo di presentare questo piatto così nutriente e facile da fare! Realizzazione, testo e foto: zafulla1@yahoo.it

×