Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

Privacy & Facebook | BTO 2016 | Monica Gobbato

346 Aufrufe

Veröffentlicht am

BTO 2016 | Day TWO | Giovedì 1° dicembre
#5 Focus Hall
Regolamento Europeo Privacy e Facebook. Come fare attività di marketing sui social

http://www.buytourismonline.com
http://www.buytourismonline.com/eventi/regolamento-europeo-privacy/

Keynote Speaker
Monica Gobbato Avvocato

Aspetti legali sui social network

Veröffentlicht in: Internet
  • Als Erste(r) kommentieren

  • Gehören Sie zu den Ersten, denen das gefällt!

Privacy & Facebook | BTO 2016 | Monica Gobbato

  1. 1. 1 Avv. Monica Gobbato Firenze 1 Dicembre 2016 Avv.monicagobbato@gmail.com REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY E FACEBOOK. COME FARE ATTIVITÀ DI MARKETING SUI SOCIAL
  2. 2. Avv.monicagobbato@gmail.com
  3. 3. Avv.monicagobbato@gmail.com
  4. 4. 4 l INTERNET DELLE COSE l CLOUD l SMART (EVERITHING) l APP l SOCIAL NETWORK l BIG DATA l PROFILAZIONE LO SCENARIO Avv.monicagobbato@gmail.com
  5. 5. 5 LA PROFILAZIONE Avv.monicagobbato@gmail.com
  6. 6. 6 l LA PRODUZIONE DEI DATI Quanti dati vengono prodotti ogni giorno? 2.500.000.000.000.000. 000 di bytes (2,5 miliardi di miliardi) Cosa ci riserva il futuro? entro il 2020 40.000.000.000.000.000.00 0.000 di bytes (40 mila miliardi di miliardi) I dati conservati in formato digitale rappresentano il 99,5% dei dati prodotti dall’uomo. M Avv.monicagobbato@gmail.com
  7. 7. IL NUOVO REGOLAMEN TO PRIVACYEU ROPEO i AD OGGI VIGE ANCORA IL CODICE PRIVACY MA E' IN VIGORE ANCHE IL REGOLAMENTO EUROPEO
  8. 8. IL NUOVO REGOLAMEN TO PRIVACYEU ROPEO i Non solo Europa Norma extraterritoriale. Si applica a tutti i flussi informativi verso INTERESSATI UE
  9. 9. INFOGRAFICA GARANTE PRIVACY
  10. 10. INFOGRAFICA GARANTE PRIVACY
  11. 11. Regolamento Europeo Privacy Applicazione Materiale (esenzione domestica) Applicazione Territoriale (extraterritorialità) Dati Particolari (ex sensibili) Dati Giudiziari Profilazione Dati dei Minori Titolare ConTitolare Responsabile Interno o Esterno Data Protection Officer Misure di Sicurezza Adeguate Pseudoano nimizzazione Cifratura Diritti dell'Interessato Oblio Portabilità Rettifica Data Protection Officer Formazione Compiti Designazione e Durata
  12. 12. Regolamento Europeo Privacy Registro Accountability Codici di Condotta Certificazione Valutazione di Impatto Conformità Misure di Sicurezza Adeguate Notifica delle Violazioni
  13. 13. ACCOUNTABILITY art.22 Responsabilita' del Titolare IL Titolare mediante misure adeguate deve DIMOSTRARE che il suo trattamento è conforme al presente Regolamento Le misure adeguate comprendono: 1) conservazione della documentazione 2) l’esecuzione della valutazione d’impatto sulla protezione dei dati ai sensi dell’articolo 33; 3) il rispetto dei requisiti di autorizzazione preventiva o di consultazione 4) la designazione di un privacy officer
  14. 14. NELL'AMBITO DEI DIRITTI DELL'INTERESSATO Occorrono soluzioni organizzative e tecnologiche affinchè la richiesta sia agevole DIRITTO ALLA RETTIFICA E ALL'OBLIO DIRITTO ALLA PORTABILITA' DEI DATI Può essere chiesta a qualunque Titolare
  15. 15. PRIVACY BY DESIGN E PRIVACY BY DEFAULT Art. 23 Al momento di determinare i mezzi del Trattamento e all’atto del trattamento stesso, il responsabile del trattamento, tenuto conto dell’evoluzione tecnica e dei costi di attuazione, mette in atto adeguate misure e procedure tecniche e organizzative in modo tale che il trattamento sia conforme al presente regolamento e assicuri la tutela dei diritti dell’interessato
  16. 16. PRIVACY OFFICER Rientra nella nuova definizione dei Ruoli Dubbi se abbia un ruolo di vigilanza o garanzia Formazione, esperienza e certificazione
  17. 17. NOTIFICA DELLE VIOLAZIONI Ogniqualvolta si verifichi una violazione di sicurezza occorre notificarlo PRIMA Al Garante Poi all'interessato
  18. 18. CERTIFICAZIONI Si incoraggia l’istituzione di meccanismi di certificazione della protezione dei dati nonché di sigilli e marchi di protezione dei dati che consentano agli interessati di valutare rapidamente il livello di protezione dei dati garantito dai responsabili del trattamento e dagli incaricati del trattamento
  19. 19. VALUTAZIONI D'IMPATTO Art.33 Quando il trattamento, per la sua natura, il suo oggetto o le sue finalità, presenta rischi specifici per i diritti e le libertà degli interessati, il responsabile del trattamento o l’incaricato del trattamento che agisce per conto del responsabile del trattamento effettua una valutazione dell’impatto del trattamento previsto sulla protezione deidati personali. la valutazione sistematica e globale di aspetti della personalità dell’interessato il trattamento di informazioni concernenti la vita sessuale, lo stato di salute, la razza e l’origine etnica oppure destinate alla prestazione di servizi sanitari o a ricerche epidemiologiche o indagini su malattie mentali o infettive il trattamento di dati personali in archivi su larga scala riguardanti minori, dati genetici o dati biometrici
  20. 20. "Il tema della privacy è fondamentale, ci spiega Stephen Deadman, Deputy Chief Privacy Officer di Facebook, ma prima di tutto bisogna capire cosa si intende per privacy. Ogni minuto, aggiunge il responsabile, sulla piattaforma transitano 70 miliardi di oggetti che vanno verificati in base alle impostazioni stabilite dagli utenti, a fine giornata il conto è di 80 trilioni di analisi. http://www.panorama.it/mytech/social/f acebook-come-modificare- impostazioni-privacy/#gallery-0=slide-5
  21. 21. i FACEBOOK APPLICA GIA' ALCUNE NORME DEL REGOLAMENTO EUROPEO COME INFORMATIVA A ICONE
  22. 22. LA PRIVACY RIGUARDA 1) I TITOLARI AZIENDA 2) GLI UTENTI 3) FACEBOOK STESSA
  23. 23. i APPLICA FUNZIONI CHE INIBISCANO NON SOLO LE PROPRIE AZIONI MA ANCHE QUELLE DEI TERZI
  24. 24. 25 LA ARCHIVIAZIONE DEI DATI LA DISCIPLINA PRIVACY REGOLAMENTA L'UTILIZZO DEI BIG DATA M EDIANTE TRASPARENZA NEI CONFRONTI DEGLI UTENTI CONSERVAZIONE LIMITATA DEI DATI POSSIBILITA' DI RECESSO PRIVACY OFFICER Avv.monicagobbato@gmail.com
  25. 25. No Consenso salvo non sia iscritto nel Registro Opposizioni E Finalità medesima No Consenso se Finalità è medesima di quella per cui è stato reso dato pubblico Sempre Consenso preventivo Social Network Aperti (tipo twitter pubb o Linkedin o FB p.) Sempre Consenso preventivoSempre Consenso preventivo Social Network Chiusi (FB Chiuso o Twitter Chiuso) No Consenso Clienti/Consumatori Con presistenti rapporti contrattuali No Consenso salvo non sia iscritto nel Registro Opposizioni E Finalità medesima No Consenso se Finalità è medesima di quella per cui è stato reso dato pubblico Sempre Consenso preventivo Web Siti Istituzionali Web Siti non Istituzionali Telefono/Posta Ordinaria E Mail SMS Luogo di reperimento del dato No Consenso
  26. 26. LA REGISTRAZIONE Grandi trasferimenti di dati Analisi dei Big Data
  27. 27. FACEBOOK non userà in Europa, almeno per il momento, i dati che vengono da WhatsApp (che ha acquisito nel 2014) per la pubblicità. La decisione, a quanto anticipato dal Financial Times, arriva dopo grandi polemiche e pressioni da parte delle 28 autorità garanti per la privacy europee, mentre in Italia era sceso in campo anche l'Antitrust con una doppia istruttoria
  28. 28. GRAZIE avv.monicagobbato@gmail.com

×