Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.
Nextplora e Micro soft insieme
per il Secondo Os s ervatorio sull’Instant Me s s a g in g in
                         Ital...
L’I M co n ti n u a la su a incr e d i b i l e as c e s a al verti c e dei sist e m i di co m u n i c a z i o n e         ...
mes s a g g i s ti c a istantanea dal luo g o in cui si sv ol g e la pr o p r i a attivit à lav o r a t i v a , in cre s c...
L’Instant Me s s a g in g fenomeno complementare al So cial Networking

S e i S N so n o entr a ti a far pa rt e dell e co...
“controllare i loro attuali partner” (23 %) . N o t e v o l e , infi n e , la per c e n t u a l e di do n n e ov e r 45
ch...
Nächste SlideShare
Wird geladen in …5
×

Nexplora e Microsoft insieme per il Secondo Osservatorio sull'Instant Messaging in Italia

1.033 Aufrufe

Veröffentlicht am

Il Secondo Osservatorio sull'Instant Messaging in Italia (Palazzo Giureconsulti di Milano).

Veröffentlicht in: Technologie
  • Finally found a service provider which actually supplies an essay with an engaging introduction leading to the main body of the exposition Here is the site ⇒⇒⇒WRITE-MY-PAPER.net ⇐⇐⇐
       Antworten 
    Sind Sie sicher, dass Sie …  Ja  Nein
    Ihre Nachricht erscheint hier

Nexplora e Microsoft insieme per il Secondo Osservatorio sull'Instant Messaging in Italia

  1. 1. Nextplora e Micro soft insieme per il Secondo Os s ervatorio sull’Instant Me s s a g in g in Italia Focu s dell’indagine il rapporto dell’IM con il mondo mobile e i Social Network  IM conferma la sua grande diffusione (72 % della popolazione attiva su Internet) e cres c e ancora tra i più giovani (+6 punti percentuali fra i mas chi tra i 16-24 anni; + 3 punti percentuali fra le femmine user frequenti)  L’IM è anche strumento di lavoro (il 36 % degli uomini di 25-34 anni usa l’IM abitualmente per “parlare di lavoro”)  L’IM dal cellulare (oltre 1 milione di utenti in Italia), frenato dal prezzo e dai device, viene comunque preferito agli S M S e incide nella scelta del cellulare e del piano tariffario  Window s Live Me s s e n g er è il servizio di IM più utilizzato in Italia sia da PC sia da cellulare  IM e SN sono fenomeni complementari ma con specificità proprie: mentre gli utenti IM sono fedeli allo strumento scelto, il 41 % dei giovani tra 16-24 anni è registrato a 2 o più comunità online  Il 68 % del campione vorrebbe mag giore semplificazione facendo convergere in un unico hub i feed di tutti i SN a cui è iscritto Milano, 22 gennaio 2009 – Il fen o m e n o dell’In s t a n t M e s s a g i n g (IM) no n co n o s c e crisi e co n t i n u a a diffo n d e r s i fra gli ute n t i di Int er n e t , sfr u tt a n d o le nu o v e po s s i b i lit à off e r t e dall a tel ef o n i a m o b i l e e il cre s c e n t e inte r e s s e per la so ci a l it à, co m e di m o s t r a t o dal bo o m dei S o c i a l N e t w o r k (SN) in Itali a. S o n o qu e s t i, in estr e m a sint e s i, i risult a t i evi d e n z i a t i dall a nu o v a edi zi o n e dell’ O s s e r v a t o r i o sull’In s t a n t M e s s a g i n g , re ali z z a t o da N e x t p l o r a e Mi c r o s o f t Itali a: ac c a n t o a un ag g i o r n a m e n t o dei dati dell a pri m a edi z i o n e , inf atti, le inte r v i s t e re ali z z a t e su un ca m p i o n e di 1.6 7 1 per s o n e (rapp r e s e n t a t i v e dell a po p o l a z i o n e Int er n e t co n et à m a g g i o r e a 1 6 an n i) ha n n o di m o s t r a t o ch e IM (da P C o da cell u l a r e) e S N po s s o n o es s e r e co n s i d e r a t i co m p l e m e n t a r i , ve n e n d o inc o n t r o a esi g e n z e div e r s e dell’ut e n t e . IM, un fenomeno inarrestabile fra uomini e donne di tutte le età
  2. 2. L’I M co n ti n u a la su a incr e d i b i l e as c e s a al verti c e dei sist e m i di co m u n i c a z i o n e e i nu o v i dati co n f e r m a n o la pa s s i o n e per qu e s t o stru m e n t o da part e de g li itali a n i. Il 72 % della popolazione attiva su Internet usa (alcu ni “spe s s o” alc u n i “qu al c h e volt a” nell’a r c o di un m e s e) un program m a di IM : in pr a ti c a 3/4 de g li itali a n i co m u n i c a n o co n a m i c i, par e n t i e coll e g h i utiliz z a n d o la m e s s a g g i s t i c a ista n t a n e a . U n ris ult a t o im p o r t a n t e , se si co n s i d e r a ch e i S N si fer m a n o al 53 % , no n o s t a n t e un’ e n o r m e cre s c i t a dell a loro not o r i e t à (il 66 % so s ti e n e di av e r n e visit a t o al m e n o un o). La fas ci a d’et à fra i 1 6 e i 24 an ni si co n f e r m a la più as si d u a utiliz z a t r i c e del ser v i z i o : il 79 % dei m a s c h i (+6 punti percentuali rispetto alla prima edizione) e il 7 1 % dell e fe m m i n e (+3 punti percentuali) ha so s t e n u t o di far n e us o abit u a l m e n t e e, fra es si, be n l’88 % dei ra g a z z i e il 93 % dell e ra g a z z e a m m e t t e di utiliz z a r l i qu a s i tutti i gior n i. N o n sol o: il 91 % dei mas chi utilizzatori del servizio accede più volte nello stes s o giorno, contro un 79 % delle donne . L’in d a g i n e ha sta b ilit o ch e, m e d i a m e n t e , cia s c u n ute n t e ha 50 co n t a t ti nell a pr o p r i a bu d d y list: un nu m e r o im p o r t a n t e ch e vari a m o l t o ris p e t t o alla fas c i a d’et à co n s i d e r a t a . S e, infat ti, i contatti di un mas c hio tra i 16 e i 24 sfondano quota 110 , il nu m e r o si rid u c e al cre s c e r e dell’et à, arri v a n d o fin o a 26 per le persone oltre i 45 anni . An a l i z z a n d o più in pro f o n d i t à i dati, pe r ò, si evi n c e un a diffe r e n z a “qu alit a ti v a” ris p e t t o al ra p p o r t o co n i pro p r i co n t a t ti, leg a t o al cre s c e r e dell’et à. I pi ù gio v a n i so n o po rt a t i ad incl u d e r e tutti i po s s i b i li co n t a t t i, an c h e se in se g u i t o sar a n n o utiliz z a t i po c o , m e n t r e gli ute n t i più ad u l ti si di m o s t r a n o m o l t o più sel e tti v i e incl u d o n o sol o i co n t a t ti co n cui sa n n o già di inst a u r a r e un a co n v e r s a z i o n e più fre q u e n t e : qu e s t o port a i pri m i a ra g g i u n g e r e una media del 29 % di contatti effettivamente usati co n t r o un ben più ampio 43 % delle fasce più adulte . Per sua natura l’IM esprime la mas si m a funzionalità con persone, amici e parenti prossi mi, interlocutori privelgiati secondo il 76 % del campione: oltre due terzi degli intervistati utilizza l’IM per conversare con chi già conos c e bene, magari sostituendolo al telefono o ad altri strumenti come gli S M S. Esi st o n o co m u n q u e dell e diffe r e n z e nelle finalità ch e spi n g o n o uo m i n i e do n n e al su o utiliz z o e nella tipologia de g li int erl o c u t o r i ch e gli ute n t i sc e l g o n o di av e r e , pr of o n d a m e n t e div e r s i al cre s c e r e dell’et à. • Nella fascia di età 16-24 le diff e r e n z e fra inte rl o c u t o r i de g li ute n t i m a s c h i e fe m m i n e so n o limit a t e , es s e n d o circ o s c r i t ti alle lor o fre q u e n t a z i o n i abit u a l i a sc u o l a o nel pr o p r i o gru p p o di a m i c i pr o s s i m i : in qu e s t o ca s o l’IM so stit u i s c e tele f o n a t e e S M S , per c e p i t i co m e m e n o “im m e d i a t i” e più co s t o s i. • Per i mas chi tra i 35 e i 44 anni , la m e s s a g g i s t i c a ista n t a n e a as s u m e un a val e n z a co m p l e t a m e n t e div e r s a : il foc u s si sp o s t a sull a po s s i b i lit à di co n t a t t a r e per s o n e ch e è diffi cil e inc o n t r a r e , co m e ve c c h i a m i c i di sc u o l a , co m p a g n i d’a v v e n t u r a dur a n t e le va c a n z e o co n o s c e n z e nat e sul w e b . L’I M div e n t a il m e z z o ide a l e per m a n t e n e r e i co n t a t t i, an c h e se a lun g a dist a n z a . • Per le donne oltre i 45 anni , l’IM div e n t a lo str u m e n t o pe r m a n t e n e r s i in co n t a t t o co n il pro p r i o nu cl e o fa m ili a r e : ch e sia n o figli stu d e n t i in un a citt à lont a n a o cu g i n i e zii dall’altr a part e del m o n d o , la m e s s a g g i s t i c a ista n t a n e a ai ut a a m a n t e n e r e viv o il co n t a t t o , m a g a r i sc a m b i a n d o s i le fot o dei bi m b i ap p e n a arri v a t i. Ac c a n t o all’utiliz z o do m e s t i c o , la ric e r c a evi d e n z i a il co n s o l i d a m e n t o dell a pr e s e n z a dell’I M nel pro p r i o a m b i e n t e di lav o r o , in de ci s a e rapi d a cre s c i t a : il 37 % del campione utilizza la
  3. 3. mes s a g g i s ti c a istantanea dal luo g o in cui si sv ol g e la pr o p r i a attivit à lav o r a t i v a , in cre s c i t a risp e t t o alla pri m a edi zi o n e dell’ O s s e r v a t o r i o (lugli o 200 8) di be n 9 pu n t i per c e n t u a l i . Le pot e n z i a l i t à dell’I M sul lav o r o so n o a m p i a m e n t e ric o n o s c i u t e da g li ute n t i: al se c o n d o po s t o tra gli inte rl o c u t o r i , su bi t o do p o gli a m i c i pr o s s i m i , si tro v a n o pr o p r i o i coll e g h i o i co m p a g n i di sc u o l a , e il 40 % del campione ha sostenuto di utilizzarlo per “comunicare qualco s a di urgente” , il 31 % (che sale al 55 % tra i mas chi tra i 16 e i 24 anni) per “fissare degli appuntamenti”, il 27 % (36 % dei mas chi tra i 25 e 34 anni) “per parlare di lavoro”. L’I M è div e n t a t o a tutti gli eff etti un o str u m e n t o utile per la pr o p r i a attivit à. Infi n e, l’ind a g i n e riv el a l’a w a r e n e s s e l’utiliz z o dei vari str u m e n t i sul m e r c a t o , in cui Window s Live Mes s e n g er si conferma al vertice della notorietà (85 % del campione) , incr e m e n t a n d o di un pu n t o la per c e n t u a l e del pri m o O s s e r v a t o r i o , e dell’utilizzo (71 %): il ser v i z i o di IM di Mi c r o s o f t , co n 13,8 milioni di utenti (Niels e n O nli n e , ott o b r e 2008), si co n f e r m a lea d e r co n un a qu o t a di m e r c a t o dell’8 5 %, da v a n t i di m o l t e lun g h e z z e ai ser v i z i an a l o g h i . La nuova frontiera dell’Instant Me s s a g i n g è mobile Il fen o m e n o più im p o r t a n t e de g li ulti m i m e s i è sic u r a m e n t e ra p p r e s e n t a t o dall’utili z z o , se m p r e più inte n s i v o , de g li str u m e n t i di IM dal pr o p r i o tel ef o n o cell u l a r e . L’in d a g i n e riv el a ch e ben il 5% degli utenti attivi di Internet, circa 3 milioni di persone, li utilizza, . Il dat o è lont a n o dal 94 % ch e utiliz z a gli S M S o dal 4 1 % ch e invi a M M S m a m o s t r a un en o r m e pot e n z i a l e di cre s c i t a se si co n s i d e r a ch e il 59 % del campione lo adotterebbe sicuramente, se solo costa s s e di meno . La pr e s e n z a del ser vi z i o di IM si di m o s t r a un a dis c ri m i n a n t e im p o r t a n t e per chi de v e ac q u i s t a r e un nu o v o tele f o n o o sc e g l i e r e un pia n o tariff a ri o : il 30 % degli user di IM dal cellulare riferisce che il fatto di poter utilizzare questo servizio ha influito molto nella scelta dell’apparec chio telefonico , co n pu n t e del 38 % fra i mas c hi tra i 25 e i 34 anni , per il 30 % ha inci s o m o lt o nell a sc e lt a del piano tariffario , co n al verti c e il 43 % dei ra g a z z i tra i 1 6 e i 24. L’IM incide molto dunque sulle decisioni di acquisto di quasi un terzo degli intervistati, confermando si come killer application della fascia d’utenza più avanzata. Il su c c e s s o dell’I M via cell ul a r e deri v a dall a su a nat u r a di strumento di comunicazione mag gi ormente sincrono ris p e t t o ad altri stru m e n t i co m e l’S M S : ve d e r e su b i t o chi è onli n e (59 %), m a g g i o r e im m e d i a t e z z a (55 %) e m o d e r n i t à (47 %) inci d o n o sull a po si ti v a per c e z i o n e dell o str u m e n t o , rite n u t o an c h e “più si m p a t i c o de g li altri” dal 40 % del ca m p i o n e e, in parti c o l a r e , dal 56 % dell e do n n e : il 4 1 % lo ha ap p r o c c i a t o per la pri m a volt a spi n t o dall a curi o s i t à e dall a pr o m e s s a di m a n t e n e r s i in co n t a t t o co n i pr o p r i a m i c i abit u a l i (52 %), m e n t r e 1/3 del ca m p i o n e a m m e t t e di no n pot e r far e altri m e n t i , es s e n d o sp e s s o fuo ri ca s a . Ult e r i o r i im p o r t a n t i s s i m i dri v e r pr o v e n g o n o dall’o p e r a t o r e di tel ef o n i a m o b i l e ch e, gr a z i e ad off e rt e pr o m o z i o n a l i, ha co n v i n t o qu a s i il 20 % del ca m p i o n e , sp e c i a l m e n t e di se s s o fe m m i n i l e (29 %). A n c h e nell’a m b i t o del m o b i l e Window s Live Mes s en g er si conferma al vertice , gu a d a g n a n d o il 33 % delle preferenze , su b i t o se g u i t o dal ser vi z i o dell’o p e r a t o r e tel ef o n i c o co n il 1 8 % : im p o r t a n t e sott o li n e a r e ch e il 52 % di chi us a l’IM dal pr o p r i o cell ul a r e lo ha per s o n a l m e n t e sc a r i c a t o e inst a ll a t o , percentuale che sale al 60 % fra gli utilizzatori di Window s Live Me s s e n g er , se g n o ch e la “fed el t à” al ser vi z i o utiliz z a t o da P C è m o l t o alta.
  4. 4. L’Instant Me s s a g in g fenomeno complementare al So cial Networking S e i S N so n o entr a ti a far pa rt e dell e co m u n i atti vit à sul w e b sol o rec e n t e m e n t e (il 63 % di chi li visita dichiara di aver cominciato a farlo solo nel corso dello scorso anno ), l’IM è part e dell’e s p e r i e n z a qu o ti d i a n a di mili o n i di ut e n t i da oltr e un lustr o (28 %) o da al m e n o 3 an n i (25 %). Le du e attivit à per ò ha n n o pr o c e d u t o in pa r a l l e l o gr a z i e alla lor o div e r s a nat u r a , ch e per m e t t e di ris p o n d e r e ad esi g e n z e dell’ut e n t e div e r s e e co m p l e m e n t a r i . I S N so n o un fe n o m e n o rel a ti v a m e n t e gio v a n e e si m u o v o n o se c o n d o din a m i c h e estr e m a m e n t e pe c u l i a r i, disti n t e dall’I M : se qu e s t’ u lti m o , per es e m p i o , fa della “fedeltà” uno dei suoi punti di forza , la pr e s e n z a dell o ste s s o ute n t e su div e r s i S N è un dat o di fatt o inc o n t r o v e r t i b i l e (il 41 % dei giovani fra i 16 e i 24 anni, sia mas chi che femmine, ha account su due o più siti sociali ). A n a l i z z a n d o le m o ti v a z i o n i alla ba s e di qu e s t o dat o, spi c c a n o alcuni driver principali : il pri m o è temporale , co n il 70 % del ca m p i o n e ch e dic h i a r a di es s e r s i iscritt o in te m p i div e r s i; il se c o n d o è funzionale e de ri v a dall a co n v i n z i o n e per il 56 % de g li int er v i s t a t i ch e i siti sia n o suffi ci e n t e m e n t e diffe r e n t i ; il terz o è relazionale , do v u t o al fatt o ch e il m o n d o dei S N è an c o r a dis p e r s i v o e fra m m e n t a t o e gli ute n t i te n d o n o a se g u i r e i pro p r i co n t a t ti, mi g r a n d o da un sito ad un altr o (il 54 % ha indi c a t o qu e s t a m o ti v a z i o n e). Gli ute n ti di ser v i z i di IM, vet e r a n i del m o n d o Int e r n e t, si so n o su b i t o di m o s t r a t i più ric etti vi de g li altri al fen o m e n o dei S N e og g i il 68 % di chi utilizza un servizio come Window s Live Mes s e n g er è iscritto ad almeno un social network : un a per c e n t u a l e di m o l ti pu n ti su p e r i o r e al 53 % m e d i o dell a po p o l a z i o n e Int e r n e t. L’in d a g i n e ap p r o f o n d i s c e il te m a , di m o s t r a n d o la corri s p o n d e n z a tra ute n z a più av a n z a t a dell’I M e int er e s s e nei S N : se il dat o di iscri zi o n e ai siti so ci a l i si fer m a a 1,6 iscrizioni a persona sul tot al e ca m p i o n e , il dat o sal e a 1,7 tra gli utilizzatori di IM su P C, sc a t t a n d o a 2,1 iscrizioni a persona se si co n s i d e r a n o sol o gli ute n t i di IM su cell u l a r e . A n c h e in qu e s t o ca s o, sul total e del ca m p i o n e , le fas c e d’et à tra i 1 6 e i 24 gui d a n o la vol a t a , co n l’81% per i mas c hi e il 75 % delle femmine che visitano e gesti s c on o almeno un profilo su un SN : un a so v r a p p o s i z i o n e di tar g e t co n l’IM, ch e si di m o s t r a perf e t t a m e n t e inte g r a b i l e nei co m p o r t a m e n t i “soci a l” dell’ut e n z a itali a n a . In ge n e r a l e il fe n o m e n o S N fa regi s t r a r e dati an c o r a infe ri o ri a qu e lli dell’I M sott o tutti i par a m e t r i : la frequenza di utilizzo è ancora inferiore (37 % con utilizzo quasi giornalieri contro il 43 %) così come il tempo medio spes o dagli utenti (Facebook guida con 53 minuti, 4 minuti in meno della media di utilizzo dei servizi di IM), mentre sul luogo di lavoro i siti sociali sono frequentati mediamente dal 33 % degli utenti (con punte del 59 % fra le donne tra i 35 e i 44 anni), contro il 37 % dell’IM. M a la co m p l e m e n t a r i e t à tra i du e stru m e n t i si evi n c e in m a n i e r a più pr of o n d a an al i z z a n d o le m o ti v a z i o n i e le oc c a s i o n i di utiliz z o : se l’IM esprime il ma s si m o della sua funzionalità con gli amici prossi mi , qu e lli ch e si fre q u e n t a n o abit u a l m e n t e an c h e di per s o n a , i SN rispondono all’esigenza di conversare (e contattare) con persone lontane dalla quotidianità (motiv a z i o n e pri n c i p a l e del 55 % di ute n t i di S N) o “perse di vista” (62 %). Int er e s s a n t e , inoltr e, not a r e co m e l’es p e r i e n z a S N sia per c e p i t a co m e str u m e n t o pe r co n o s c e r e e sc o p r i r e i co m p o r t a m e n t i dei pr o p r i co n t a t ti, in sp e c i a l m o d o qu e lli car a t t e r i z z a t i da un leg a m e ch e va oltr e il se n ti m e n t o a m i c a l e . In qu e s t o se n s o un a pic c o l a curi o s i t à : i mas chi tra i 16 e i 24 anni pr e s e n t a n o per c e n t u a l i m a g g i o r i alla m e d i a nell’utili z z o dei S N per curiosare nella vita delle proprie ex fidanzate (25 %) , le femmine della stes s a età invece per
  5. 5. “controllare i loro attuali partner” (23 %) . N o t e v o l e , infi n e , la per c e n t u a l e di do n n e ov e r 45 ch e a m m e t t e di utiliz z a r e i S N pe r “con tr o ll a r e i pr o p r i figli” (20 %) e le lor o a m i c i z i e . U n a val e n z a estr a n e a agli stru m e n t i di Inst a n t M e s s a g i n g , ch e si ins e ri s c o n o in un a sfer a m o l t o più “pers o n a l e” e filtrat a ris p e t t o a po s s i b i li co n t r o l li est e r n i e pr e s e n t a fin alit à div e r s e e pe c u l i a r i. A co n c l u s i o n e dell’a n a l i s i del fe n o m e n o , car a tt e r i z z a t o co m e si è vist o da un’el e v a t a fra m m e n t a z i o n e e m u l ti p r e s e n z a , l’ind a g i n e ha di m o s t r a t o la grande esigenza degli utenti di semplificazione , so p r a t t u t t o tra m i t e un sistem a integrato di feed che facciano convergere in un unico “hub” le “vite” degli utenti , dis p e r s e in m o l t e p l i c i rivoli del S o c i a l N e t w o r k i n g : la str a g r a n d e m a g g i o r a n z a (68 %) è fav o r e v o l e a tal e se m p l i fi c a z i o n e , ch e au m e n t e r e b b e la pr o p r i a “use r ex p e r i e n c e ”. “Instant Messaging e Social Networking rappresentano due fenomeni solo in parte sovrapponibili e caratterizzati da una forte complementarietà” - so s ti e n e Luca Colombo, Consu m er & Online Marketing Officer di Micros oft Italia - “Gli utenti hanno esigenze diverse a cui i due strumenti cercano di dare risposta, alimentandosi a vicenda. L’IM, molto più maturo dei social network, continua ad essere al centro dell’esperienza Internet di milioni di italiani e vede addirittura incrementare il suo utilizzo nelle fasce d’età più giovani: in questo senso hanno giovato le nuove possibilità fornite dalla telefonia mobile, contribuendo in maniera decisiva alla sua ulteriore diffusione. Parallelamente i social networkers, dopo una crescita impetuosa e in parte disordinata, hanno maturato la necessità di semplificare la loro esperienza utente, cominciando a richiedere strumenti di aggregazione dei contenuti che possano aiutarli a destreggiarsi fra i mille rivoli della loro vita online – co n ti n u a Colombo - In questo senso la nuova versione di Windows Live rappresenta la risposta più concreta a questa esigenza, grazie alla presenza di una homepage altamente personalizzabile con i contenuti provenienti da oltre 50 protagonisti del mondo Internet (tra gli altri Facebook, Linkedin e Flickr). Un unico luogo online da cui per gestire la propria vita digitale“ quot;Le persone attribuiscono sempre maggiore importanza al carattere sincronico delle comunicazioni anche con le tecnologie, come a ricercare canali sempre aperti di scambio e socializzazione, che rendono desueti la posta elettronica e gli SMS .” - aff e r m a Andrea Giovenali, Presidente di Nextplora SpA - “Ma riconoscono anche a ciascun strumento e ambiente una funzione dedicata nella gestione delle relazioni personali, che prevede la cerchia più ristretta di amicizie contattate tramite la messaggistica istantanea del cellulare, fino al recupero di conoscenti e amici con i quali si è perso contatto da anni attraverso le reti sociali. Da questa prospettiva, la diffusione e le funzionalità plurime degli strumenti offerti fanno di Windows Live la piattaforma in grado di soddisfare le esigenze di comunicazione dell'utenza per tutte le forme e tipologie di relazionequot; MSN e Windows Live MSN è la destinazione Web più popolare al mondo con oltre 465 milioni di visitatori ogni mese in tutto il mondo. Disponibile come portale in 42 mercati e 21 lingue, MSN è leader mondiale nell’offerta di contenuti di qualità per i consumatori e di opportunità pubblicitarie online per le aziende di tutto il mondo. Windows Live™ è una serie di servizi Internet personali e di software ideati per riunire in un unico luogo tutte le relazioni, le informazioni e gli interessi che contano di più per gli utenti, con maggiori funzioni di sicurezza sui loro PC, sui dispositivi e sul Web. MSN e Windows Live sono disponibili come servizi complementari. MSN si trova sul Web all'indirizzo http://www.msn.it mentre i servizi Windows Live si possono scaricare all’indirizzo http://www.windowslive.it.

×