Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

I video interattivi

3.718 Aufrufe

Veröffentlicht am

Progetto per il corso TTC - Strumenti ed applicazioni del web

Veröffentlicht in: Marketing
  • DOWNLOAD THAT BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book that can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer that is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money That the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths that Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Antworten 
    Sind Sie sicher, dass Sie …  Ja  Nein
    Ihre Nachricht erscheint hier

I video interattivi

  1. 1. Team ContattiIntroduzione Marketing Strumenti
  2. 2. Appassionato di cinema e Nuovi Media, sempre alla ricerca della più efficace scelta comunicativa in ambito Digital Marketing. Nella presentazione illustrerò l’impatto che i video interattivi avranno sempre maggiormente nelle scelte promozionali di un’ azienda. Ho 23 anni e una Laurea in Scienze Della Comunicazione. Nella presentazione dopo una breve introduzione vi illustrerò l’evoluzione dei video interattivi online e offline e il loro appealing comunicativo. Il nostro team Alessio ColangeloFatima Nafie
  3. 3. Nel campo dell'interazione uomo-macchina, l'interattività è la possibilità per un utente di: ottenere un'azione dal dispositivo che utilizza. intervenire sul servizio che riceve a distanza. Definizione generale di interattività
  4. 4. La prima definizione di interactive marketing risale al 1996 ed è stata data da John Deighton di Harvard, che l’ha descritto come l’abilità di conversare con il cliente, comprendendo le sue necessità, per poi rivolgersi di nuovo a lui ricordando quello che ci aveva detto. Marketing interattivo
  5. 5. Il Marketing Pubblicitario può essere definito come quell’insieme di principi e di tecniche utilizzati dalle aziende per trasformare i bisogni espressi dai consumatori in opportunità di profitto. Marketing pubblicitario
  6. 6. 4 FASI Analisi del settore Pianificazione di una chiara strategia Controllo / misurazione dell’efficienza Fasi marketing Realizzazione degli obiettivi
  7. 7. Analisi del settore -Analisi dell’obiettivo e del target; -analisi del posizionamento dell’azienda sul mercato rispetto alla concorrenza.
  8. 8. Pianificazione di una chiara strategia -Consolidamento dell’azienda sul mercato già servito; -conquista di nuovi settori o lancio di un nuovo prodotto/servizio.
  9. 9. In questa fase si cerca di realizzare gli obiettivi prefissati in partenza. Realizzazione degli obiettivi
  10. 10. Controllo / misurazione dell’efficienza Controllo di tutto il processo di marketing messo in atto.
  11. 11. La pubblicità interattiva è una particolare forma di comunicazione pubblicitaria non passiva, che prevede l'intervento diretto del fruitore. La pubblicità interattiva I
  12. 12. Gli obiettivi della pubblicità interattiva sono praticamente simili a quelli della pubblicità tradizionale. Lo scopo è quello di promuovere prodotti, servizi, eventi, ecc. Tuttavia, la pubblicità interattiva può aiutare a comunicare in maniera più chiara il messaggio pubblicitario, soprattutto quando si tratta di promuovere un nuovo prodotto/servizio, questo grazie all’interazione diretta che si viene a creare col consumatore. La pubblicità interattiva II
  13. 13. C’è una definizione molto interessate data da Chere Schmidt che si occupa di marketing online presso l’Aristotle Inc. Interactive marketing VS traditional advertising
  14. 14. Fare pubblicità è come lanciare un’esca nell’acqua e aspettare che il pesce abbocchi. Advertising
  15. 15. Fare marketing è come diventare un pescatore professionista: tieni conto della profondità e della temperatura dell’acqua, tieni conto di tanti altri aspetti in modo da scegliere l’esca migliore. Marketing
  16. 16. Il marketing interattivo è su un piano ancora più alto: è come scendere dal pesce, intervistarlo e chiedergli che cosa vuole per cena. Interactive marketing
  17. 17. Oggi l’utente medio, a proprio agio con l’utilizzo dei social media e applicazioni mobili di ogni genere, chiede molto di più e vuole interagire e comunicare attraverso i contenuti mediali. L’integrazione tra le esperienze online e offline esaltano l’elemento «umano» e favoriscono una relazione più forte e duratura tra brand e utente. In questo caso, la raccolta dei dati è molto importante perché è utile per ottenere un’iperpersonalizzazione del messaggio. Interattività e coinvolgimento nei confronti del brand
  18. 18. Pubblicità interattiva offline e online
  19. 19. Nel Luglio 2011 l’agenzia Kinetic Worldwide ha pubblicato uno studio sul mondo dell’out-of-home advertising che spiegava che con l’aumento degli smartphone e dei tablet, i consumatori hanno una maggiore voglia di partecipazione e interattività per quanto riguarda il mondo dell’out-of-home advertising. Interactive outdoor advertising
  20. 20. Ora che il mondo digitale si sta evolvendo, lo spazio esterno è diventato un paesaggio creativo ancora più ricco per i brand. L’outdoor advertising ha sempre dato modo ai pubblicitari di esprimere al meglio la propria creatività. Pubblicità offline
  21. 21. Case history: Compassion in world farming live feed. Campagna pubblicitaria a Londra da parte dell’Associazione «COMPASSION IN WORLD FARMING», che si batte per il benessere degli animali negli allevamenti. La mission di CIWF è quella di promuovere pratiche di allevamento rispettose del benessere degli animali, dell'ambiente e delle persone.
  22. 22. Tramite una app mobile si compra (a 1 Sterlina) una mela e la si lancia verso lo schermo situato nel centro di Londra. Nel momento in cui si «lancia» il frutto, sullo schermo appare una macchina scaglia mele che le comincia a sparare fuori in modo che i maialini possano mangiarle. Di che si tratta
  23. 23. Qui il concetto di "Live Feed" è superiore, perché non solo c'è uno streaming in tempo reale dalla fattoria al mega schermo, ma anche la nutrizione dei maialini è in diretta. Il grado di coinvolgimento quindi è maggiore. Live feed
  24. 24. -In 5 giorni sono state lanciate 500 mele; -Più di 500.000 persone hanno visto il mega schermo; -Le visite al sito dell’associazione sono aumentate del 39,62%. I risultati
  25. 25. A rendere ancora più interessante questa tipologia di advertising, è il fatto che molte campagne vengono lanciate direttamente su YouTube e non tramite una piattaforma proprietaria o il sito ufficiale della compagnia: un modo per raggiungere più spettatori, sfruttando linguaggi e formati nativi del web. L’interattività migliora sensibilmente l’engagement con il pubblico di riferimento, che è più invogliato a vedere video lunghi e riceve in profondità il messaggio della campagna. Pubblicità online
  26. 26. Secondo uno studio, la percentuale di visione degli spot pubblicitari online cala drammaticamente superata la durata dei 30 secondi, che appare essere il tempo di attenzione massima per l’utente medio. Al momento, l’interattività è il fattore in grado di distinguere la pubblicità sul web da quella che troviamo in televisione, in radio e sulla carta stampata. E funziona, indipendentemente dal prodotto: un’azienda come Cub Cadet, che produce mezzi spazzaneve, ha visto i click sui video impennarsi del 128% dopo avere aggiunto componenti interattive al loro interno. Tuttavia oggi, secondo quanto riporta Streaming Media, solamente il 10-15% degli spot pubblicitari online sfrutta l’interattività: tutti i restanti contenuti ripropongono la vecchia dinamica televisiva, dove lo spettatore sta seduto e assiste impotente, recettore passivo della comunicazione sponsorizzata Potenzialità
  27. 27. “Interattività” è una parola che gira negli ambienti pubblicitari già dal 2006; questo particolare formato ha vissuto una prima ondata di popolarità tra il 2010 e il 2011 e oggi sembra aver riconquistato popolarità. In un recente studio, Business Insider sottolinea come questo settore stia crescendo più rapidamente rispetto ad ogni altro formato pubblicitario. Quella dell’interattività è dunque una piccola rivoluzione in potenza, che porta con sé nuove interessanti sfide e opportunità. Prospettive
  28. 28. Case history: «a hunter shoots a bear»
  29. 29. Tutto inizia con un cacciatore che si sta godendo la tranquillità del bosco e che tutto d'un tratto si trova a dover affrontare un orso che gli spunta alle spalle.
  30. 30. Poi la riproduzione si interrompe e all’utente viene chiesto si se vuole sparare o no all’animale. Così nel video compaiono due "tasti". E all'utente spetta la scelta.
  31. 31. Lo spettatore può così interagire con la storia decidendo le sorti dell’ orso e del cacciatore, cancellando e riscrivendone i diversi capitoli. In realtà si tratta di una video pubblicitario di un’azienda tedesca, la Tipp-Ex, che dal 1959 produce il classico “bianchetto”. L’idea dello spot virtuale, è di una ditta francese, la Buzzman.
  32. 32. Evoluzione del marketing • Anni ‘30: l’azienda produce senza preoccuparsi di chi venderà il prodotto e del cliente finale • Anni ‘60: l’azienda si rende conto che è necessario promuovere il prodotto (Advertising) • Anni ‘80-90: spostamento dall’orientamento al prodotto verso il cliente nasce la Marketing Intelligence. • Anni 2000: il cliente diviene “prosumer” orientando tramite blog, web, social, le politiche aziendali e le scelte di lancio dei nuovi prodotti
  33. 33. 04:34 04:48 06:00 04:51 TEXT ONLY IMAGES AND TEXT VIDEO ONLY ALL THREE AVERAGETIMEONPAGE (mm:ss) MEDIA TYPE E le storie? Video vs. text
  34. 34. Letteralmente «raccontare per immagini» ossia l’uso della comunicazione visuale nell’advertising che ha come finalità quella di fidelizzare il cliente tramite l’Engagement e l’aumento del traffico in termini di click e shares su un proprio prodotto. Visual storytelling Lo storytelling assume un ruolo addirittura predominante nell’interactive advertising poiché l’utente ha la possibilità di guidare tramite le sue scelte la narrazione di una storia contribuendo a legarlo e fidelizzarlo ad un brand.
  35. 35. Distinguiamo il visual storytelling in: Digital Storytelling L’espressione comprende tutta la gamma di possibilità, approcci e soluzioni legate all’ utilizzo dei media digitali per raccontare storie. Il Digital Storytelling esplora quindi in molteplici ambiti le potenzialità offerte da questi mezzi in funzione degli obiettivi narrativi. Interactive Storytelling E’ una delle evoluzioni più importanti della comunicazione visuale: offre all’utente la possibilità di costruire la sua storia e di interagire con essa. Visual storytelling II
  36. 36. Lo spettatore prende una decisione iniziale su quale narrativa guardare e deve far ripartire il video per scegliere un percorso diverso esempio: Il video interattivo può essere realizzato in diverse forme: Tipologie di video interattivi Shimon Peres Lo spettatore può scegliere uno qualsiasi degli argomenti in qualsiasi momento in base alle preferenze personali esempio: Questo mezzo di narrazione offre allo spettatore diversi percorsi possibili personalizzando l'esperienza di ogni individuo esempio: Catch a train 360° cockpit view | SWISS
  37. 37. • Rendere partecipe lo spettatore • Essere accattivante • Essere memorizzabile • Emozionare • Stupire • Divertire Un video interattivo deve Engagement
  38. 38. Uno degli effetti più rilevanti dei video interattivi è spingere concretamente il consumatore all’acquisto di un determinato prodotto. A questo proposito è necessario inserire nei video: Purchase intent Call To Action Link Diretti al prodotto Promozioni specifiche Contenuti esclusivi
  39. 39. Una delle più importanti componenti del marketing mix è sicuramente la specificità del prodotto e la sua capacità di differenziarsi dalla massa. In linea di massima, la differenziazione può essere perseguita mediante quattro strumenti: 1. La migliore qualità del prodotto, avvertita tale dal cliente. 2. Il prodotto offerto con una forte componente innovativa. 3. L'integrazione del prodotto con un servizio. 4. Una politica di marketing e di comunicazione innovativa che trasferisce nell'immaginario del cliente l'idea di un nuovo prodotto. Differenziazione
  40. 40. Per un’azienda seria la fama e la reputazione sono due elementi fondamentali: uno studio ha dimostrato che per ogni recensione negativa su un prodotto ne servono 12 positive per bilanciare la perdita di immagine subita. BAD REPUTATION Brand reputation Per aumentare la propria reputazione è necessario avere una base di autorevolezza sulla quale costruire un prodotto che venga percepito come affidabile e sicuro. La campagna di promozione con video interattivi perseguirà e si assicurerà che il video raggiunga una viralità ottimale e monitorerà la sua percezione da parte degli utenti. BAD PRODUCT BAD ADVERTISING BAD COMMUNICATION
  41. 41. • Due esempi Brand reputation II
  42. 42. Brand reputation III •Protagonista non coincide con target •Nessun richiamo storia utente •Eccessiva componente competitiva •Schema Sliding Door non originale •Interazione limitata •Brand non visibile e quasi assente •Nessuna call-to-action •Scarse possibilità viralità •Diretto riferimento storia utenti •Grande impatto emotivo •Forte presenza e riconoscibilità del marchio •Interattività ad alto coinvolgimento •Forti possibilità virali •Forte call-to-action (Chiama tua madre)
  43. 43. La distribuzione del video interattivo presenta notevoli difficoltà soprattutto per quanto riguarda canali come, ad esempio, Youtube che riporta passivamente i video non integrando gli elementi interattivi che pertanto Distribuzione rimangono fruibili solamente quando vengono posizionati su una pagina web «istituzionale». Quindi anche nei social media riscontriamo il problema della diffusione di questo tipo di campagne stante la necessità di rimandare lo spettatore sulla home page dell’azienda.
  44. 44. Nella creazione di una campagna di pubblicità interattiva quindi bisognerà tenere conto della raccolta dei dati relativi alle scelte che l’utente compie per comprendere meglio la sua emotività e le sue esigenze in modo da creare un messaggio maggiormente mirato ed efficace. Una delle opportunità più interessati per le aziende che fanno advertising interattivo è la possibilità di tracciare un profilo dell’utente in base alle scelte che compie all’interno del video. Tracciare le scelte dell’utente
  45. 45. Effetto “Wow” Coinvolgimento elevato Brand Awareness Tracciabilità scelte utente User Experience Costo campagna/ROI Non copertura certi target Ad Blocker Durata spot Campagne solo su Youtube Crossmedialità Effetto Buzzing sui Social Limitatezza scelte possibili Effetto Wrong Choice Possibilità non ancora ben definite Ripetitività campagne SWOT
  46. 46. Youtube 360° Video: • Semplice realtà aumentata o vera e propria interattività? • Mira a stupire con l’effetto 3D • Integrata con Mobile • Si integrerà con le tecnologie VR? Case history
  47. 47. Un po’ di numeri dei consumatori vorrebbero poter saltare sezioni di un video che non considerano interessanti dei consumatori sarebbero disponibili a spendere più tempo guardando video se avessero la possibilità di interagire con essi 64% 61% Fonti: RAPT Media e Interlude
  48. 48. Un po’ di numeri II INCREMENTO DEI TASSI DI CLICK-THROUGH Il video interattivo ha incrementato il rispetto alla media di 1-2% del video lineare. Contenuti personalizzati e Call To Action motivano gli spettatori a cliccare ed approfondire INCREMENTO DELLE CONVERSIONI E DEL ROI Contenuti personalizzati e CTA determinano un engagement più significativo e portano al raddoppio delle conversioni. Fonti: RAPT Media e Interlude
  49. 49. • Abbiamo chiesto un preventivo a Rapt Media per capire quanto costa l’interattività: «Rates are on a project basis and depend on a number of factors including: the level of creative/technical direction required, custom analytics, site pairing, number of viewers etc. A single project starts at €12.000 - includes up to 25.000 views, 2 hours of service, core analytics, no watermark». A questi costi si dovranno aggiungere circa €10.000 per la produzione del materiale filmato. Costo campagna pubblicitaria Al momento i costi di una campagna video interattiva sono il doppio di una campagna video lineare ma si consideri che raddoppia anche il tasso di conversione e s’incrementa notevolmente anche il numero di utenti coinvolti e la memorizzazione del messaggio e quindi del brand.
  50. 50. Riferimenti Lo IAB è un’associazione commerciale no profit orientata esclusivamente alla massimizzazione dell’utilizzo e dell’efficacia della pubblicità e del marketing interattivi. Si veda www.iab.it per maggiori informazioni.
  51. 51. Riferimenti II Questi sono alcuni dei principali player di questo settore
  52. 52. Strumenti per l’interattività
  53. 53. • Free for non commercial use • HTML5 video player based on video.js • Totalmente Responsive • Cloud Based • Analitycs disponibili Interactive Video platforms
  54. 54. WebGL advertising WebGL è una libreria grafica per il web (Web-based Graphics Library). È un contesto di HTML che fornisce grafica 3D per i browser web. Lo scopo principale dell’utilizzo di WebGL nella pubblicità interattiva è quello di creare una grafica interattiva 3D simile a quella dei videogames utilizzabile direttamente nelle proprie pagine web.
  55. 55. Three.js è una library JavaScript che permette la creazione di animazioni 3D come parte di un sito. Three.js permette di realizzare complesse animazioni in 3D che vengono visualizzate nel browser senza la necessità di ricorrere ad applicazioni tradizionali o a plugin. Three.js
  56. 56. L’utilizzo dei video interattivi viene considerato ormai fondamentale nella promozione dei videogames essendo essi spesso «appetizer» dell’esperienza virtuale realizzata. Gaming advertising Nell’esempio di “Far Cry 4 - What are you made of” le nostre azioni nel video porteranno alla compilazione del profilo.
  57. 57. Acronimo di Radio Frequency Identification, la tecnologia di identificazione automatica RFID è basata sulla propagazione nell’aria di onde elettro-magnetiche, consentendo la rilevazione automatica (hand free), massiva ed a distanza di oggetti, animali e persone sia statici che in movimento. RFID
  58. 58. GRAZIE PER L’ATTENZIONE! Fatima Nafie Alessio Colangelo alessiocolangelo@alice.it nafie.fatima@gmail.com

×