Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

R. Villano - Sovrano M. Ordine di Malta: Corpo di soccorso

452 Aufrufe

Veröffentlicht am

24. R. Villano “Tuitio Fidei et Obsequium Pauperum. Storia, spiritualità e sovranità nelle tradizioni e nella modernità del Sovrano Militare Ordine di Malta” con presentazione di Mons. Prof. Raffaele Ferriero, Penitenziere del Duomo di Napoli e Rettore della Chiesa di San Ferdinando di Napoli; con il patrocinio dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria e di Chiron dpt Hystart. Secondo S.E. Ven. Balì Gran Croce di Giustizia Fra’ Franz VON LOBSTEIN, già Gran Priore di Roma e Membro del Sovrano Consiglio del Sovrano Militare Ordine di Malta, “il libro si distingue per approfondita informazione e scorrevolezza di esposizione”. Apprezzato da numerose Autorità civili, religiose e melitensi, tra cui: il Capo dello Stato, il Santo Padre, S.A.R. il Principe e Gran Maestro del SMOM, vari regnanti d’Europa e Alti Prelati. È in varie prestigiose istituzioni governative, scientifiche, storiche, professionali, in molti Istituti Italiani di Cultura, in diverse istituzioni religiose, pontificie e vaticane, in molte Biblioteche specialistiche, civiche e nazionali in Italia e all’estero, tra cui: Quirinale; Città del Vaticano; Biblioteca Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta; Casa de la Zarzuela, Madrid-Spagna; Residenza dell’Arciduca del Lussemburgo; Palazzo Reale di Alberto II del Belgio; Palais du Prince de Monaco-Montecarlo; Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL; Centrale Giuridica-Roma; Braidense-Milano. (Digitall, pag. 335, 1^ edizione feb 2008; 2^ ed. Pergamena, mar 2008; 3^ ed., pag. 360, Pergamena, dic 2008; 4^ ed., ISBN 978-88-904235-43, LCC DG 831, CDD 900 VIL tui 2008, pp. 390, Pergamena, ott 2009);

  • Als Erste(r) kommentieren

R. Villano - Sovrano M. Ordine di Malta: Corpo di soccorso

  1. 1. 11 “Si sente dire che un nuovo genere di cavalieri è apparso sulla terra e proprio in quei medesimi luoghi visitati da Colui che incarnatosi, come il sole ad oriente si leva in alto” “Un nuovo genere di cavalieri, dico, che le età precedenti non hanno conosciuto e che infaticabile conduce una lotta parallela sia contro la carne e il sangue sia contro gli spiriti maligni sparsi nell’aria” “Fanno a gara nell’onorarsi a vicenda, si sollevano reciprocamente dalle fatiche, per compiere così la Legge di Cristo” Bernardo di Chiaravalle
  2. 2. 9
  3. 3. 404
  4. 4. 5 L’autore si vale della circostanza della pubblicazione di questo volume per rendere onore: a Sua Altezza Eminentissima Fra’ Matthew Festing settantanovesimo Principe e Gran Maestro.
  5. 5. 10 Copia n. _____________ L’autore __________________________ © Copyright Raimondo Villano © Ricerche, elaborazioni, copertina a cura di Raimondo Villano. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del libro può essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi, fotocopie, microfilm o altro, senza il permesso scritto dell’editore. All right reserved. No part of this book shall be reproduced, stored in a retrieval system, or transmitted by ani means, electronic, mechanical, photocopying, recording or otherwise, withoutwritten permission from the publisher. Realizzazione editoriale: Prof. Dott. Maria Rosaria Giordano. Redazione: mobile 338 59 60 222; e-mail: farmavillano@libero.it Edizioni Chiron Found. - Hystart dpt. © 2009 Fondazione Chiron, via Maresca 12, scala A - 80058 Torre Annunziata (Napoli) Vendite: Prof. Dott. Annamaria Giordano mobile 347 61 71 669; e-mail: annamaria.g10@alice.it; http://www.chiron-found.org Stampa EFFEGIBI. Prima Edizione, febbraio 2008. Prima Ristampa, marzo 2008. Finito di scrivere il dodici gennaio 2008. Seconda Edizione, aprile 2008. Finito di scrivere il venti marzo 2008. Terza Edizione, dicembre 2008. Finito di scrivere il dieci settembe 2008. Quarta Edizione, luglio 2009. Finito di scrivere il 25 febbraio 2009. Serie numerata. Questo volume, privo del numero di serie e della firma dell’autore, è da ritenersi contraffatto. ISBN 978-88-904235-43
  6. 6. 13 INDICE Presentazione 43 Prefazione 45 Storia 47 Le origini gerosolimitane 49 Il periodo di Acri 54 L’epoca cipriota 56 Il governo rodiense 58 L’epopea maltese 68 Le vicende di transizione 77 L’approdo romano 80 L’epoca contemporanea 83 Struttura e ordinamento 89 Caratteristiche e finalità 91 Organi di governo 95 Organi ecclesiastici 101 Ordinamento giuridico 104 Carta Costituzionale 106 Strutture ed Enti governativi 114 Gran Priorati 120 Corpo di Soccorso Internazionale 122 Ecom 124 Bandiere e Stemmi 126 Aspetti religiosi e dimensione ecclesiale 129 Carattere religioso 131 Dimensioni ecclesiali 136 L’impegno: Tuitio Fidei et Obsequium Pauperum 138 Pellegrinaggi 143 Cenni di magistero pontificio 145 San Giovanni Battista Patrono dell’Ordine 156 Le Reliquie dell’Ordine 160 La Madonna di Filermo 161 Beati e Santi dell’Ordine 162 Preghiere melitensi 175 Simbologia della Croce ottagona 159 Ceti e carattere nobiliare 177 I membri dell’Ordine 179
  7. 7. 14 Aspetti nobiliari 191 Carattere militare 195 Aspetti militari 197 Corpo militare 211 Aspetti socioculturali e tecnici 217 Aspetti sociali 219 Aspetti culturali 222 Aspetti urbanistici 224 Aspetti economici 226 Ordini illegittimi 231 Sovranità 239 Sovranità 241 Soggettività internazionale 243 Attività 245 Attività diplomatica 247 Attività internazionale 265 Attività sanitaria 279 Attività sociale 300 Eroi melitensi 318 Strutture italiane 321 Acismom 323 Ospedale San Giovanni Battista 325 Cisom 328 Statuto Acismom 342 Regolamento Cisom 347 Norme di applicazione Cisom 352 Appendice 357 Cronologia dei Gran Maestri e dei Luogotenenti 359 Gran Priorati e Sottopriorati con data di fondazione 362 Successione dei Gran Priori di Roma 363 Successione dei Gran Priori di Lombardia e Venezia 368 Successione dei Gran Priori di Napoli e Sicilia 371 Indirizzi 372 Presidenti Acismon 380 Onorificenze melitensi 381 Gerarchia melitense essenziale 382 Libri consigliati sull’Ordine di Malta 383
  8. 8. 15
  9. 9. 17
  10. 10. 19
  11. 11. 21
  12. 12. 23
  13. 13. 25
  14. 14. 27
  15. 15. 29
  16. 16. 403 “Non mi importa della tua pelle, non mi curo del tuo credo religioso, non mi curo della tua fede politica. Solo ti chiedo: qual’è la tua sofferenza?” Albert Schweitzer, missionario laico di Lambarené
  17. 17. 89 Struttura e ordinamento “Ad majorem Dei gloriam”
  18. 18. 122 “Nella misura in cui partecipate alle sofferenze di Cristo, rallegratevi, perché anche nella rivelazione della sua gloria possiate rallegrarvi ed esultare” Pietro, prima Lettera IL CORPO DI SOCCORSO INTERNAZIONALE Il soccorso umanitario prestato alle vittime di disastri naturali o conflitti armati è un compito tradizionale dell'Ordine. Avviato a metà del 19° secolo, è stato svolto intensamente nel corso della prima e della seconda guerra mondiale, incrementando la rilevanza durante la seconda metà del ventesimo secolo. Il Corpo di Soccorso Internazionale dell’Ordine di Malta, Malteser International (www.malteser- international.org), interviene in ogni parte del mondo con aiuti medici ed umanitari di emergenza, programmi di ricostruzione e di sviluppo a lungo termine. Spesso opera in partnership con le agenzie delle Nazioni Unite, con organizzazioni internazionali ed entità locali delle aree colpite. In diversi casi l’Ordine, attraverso il Malteser International, ha fornito assistenza medica alle missioni di pace delle Nazioni Unite (America centrale, Kuwait, Timor Est, Balcani, Afghanistan). Con sede a Colonia, in Germania, il Malteser International ha oltre cinquant’anni di esperienza nel campo degli aiuti umanitari. La maggior parte degli 80.000 volontari opera al suo interno e nei Servizi di ambulanze. La loro funzione principale consiste nel fornire il primo soccorso, intervenire in caso di calamità naturali e prestare servizi sociali. I Corpi di Soccorso, presenti oggi in 30 Paesi, svolgono anche un intenso lavoro sui giovani. Dalla fondazione del servizio ambulanze in Irlanda nel 1938, i Corpi di Soccorso sono diventati una delle attività più importanti dell'Ordine. Dopo la caduta della Cortina di Ferro, i Corpi di Soccorso hanno avuto un notevole sviluppo nei Paesi dell'Europa centrale e orientale. Attraverso questi servizi, l'Ordine ha potuto espandere in maniera considerevole la propria attività e riunire le forze di un gran numero di persone che prestano il proprio aiuto nello spirito della missione melitense. L'impegno sociale cristiano è tradotto in maniera organizzata, socialmente responsabile e come parte integrante della comunità. La vitalità e il richiamo della missione dell'Ordine è dimostrata in un modo nuovo, principalmente attraverso i Corpi di Soccorso. In tempi ancora più recenti il Malteser International registra un ulteriore notevole aumento delle attività e, conseguentemente, ha manifestato l’intenzione di aprire un ufficio regionale in Nord America(1) . Alcune delle missioni svolte negli ultimi cinquanta anni sono: il soccorso ai profughi durante la crisi Ungherese del 1956; la creazione e la gestione di un ospedale durante la guerra del Vietnam; l'assistenza medica prestata per molti anni in Tailandia; l'assistenza medica durante le guerre civili in Libano ed El Salvador; aiuto ai profughi durante la crisi curda e nel distretto dei Grandi Laghi in Africa; gli interventi di soccorso in Russia con cucine da campo e distribuzione viveri nell’inverno 1990/1991 a favore della popolazione bisognosa; numerose operazioni di soccorso effettuate durante _______________ (1) Incontro annuale degli Ospedalieri SMOM; Parigi, marzo 2007.
  19. 19. 123 la crisi dei Balcani; il soccorso alle popolazioni italiane dopo i terremoti del Friuli e dell’Umbria; in Colombia e in Turchia nel 1999, in El Salvador nel 2000; il soccorso dopo le inondazioni e gli uragani in Ucraina, Ungheria e Romania, in Honduras nel 1998, in Polonia nel 1999. Dall’inizio di questo secolo: nel 2000 e 2001, aiuto alle popolazioni del Mozambico colpite da catastrofiche inondazioni; soccorso ai rifugiati in Afghanistan (dal 2001); soccorso ai terremotati e sostegno alla ricostruzione in India (nei villaggi della disastrata regione indiana del Gujarat, dove quasi tutte le case sono andate distrutte) e El Salvador (dal 2001); programmi sanitari di base nel Myanmar (dal 2001); programmi di ricostruzione e avvio di centri medici nel nord dell’Iraq (2003); soccorso ai rifugiati nella Repubblica Democratica del Congo (2003); soccorso ai terremotati e aiuto alla ricostruzione di Bam, Iran (2004); aiuto ai profughi nel Darfur, Sudan (2004); soccorsi e ricostruzione dopo lo Tsunami nel Sud Est asiatico (2005); operazioni di aiuto alimentare alle popolazioni di Niger e Mali colpite dalla carestia (2005); interventi in favore delle vittime dell’uragano Katrina, New Orleans, USA (2005); soccorsi per le popolazioni colpite dal terremoto in Pakistan (2005); assistenza medica ai terremotati dell’isola di Giava, Indonesia (2006); soccorso ai terremotati del Perù (2007). Sono membri costituenti del Malteser International: Gran Priorato d’Austria: www.malteserorden.at; Gran Priorato di Boemia; Associazione Australiana: www.smom.org.au; Associazione Belga: www.ordredemaltebelgium.org; Associazione Britannica: www.orderofmalta.org.uk; Associazione Francese: www.ordredemaltefrance.org; Associazione Irlandese: www.orderofmalta.ie; Associazione Italiana: www.acismom.it/; Associazione Maltese: www.orderofmalta-malta.org; Associazione Messicana: www.ordendemaltamexico.org; Associazione dei Paesi Bassi: www.maltezerorde.nl; Associazione Polacca: www.zakonmaltanski.pl; Associazione Portoghese; Associazione Svizzera: www.malteserorden.ch; Associazione Tedesca: www.malteser.de; Associazione Americana USA: www.maltausa.org; Associazione Federale USA: www.smom.org; Associazione Occidentale USA: www.orderofmaltausawestern.org. Ai 13 servizi di soccorso dell’Ordine di Malta nell’Europa Centrale e Orientale sostenuti dal Malteser International nell’organizzazione e nell’espansione dei loro servizi hanno contribuito oltre 2.000 volontari dell’organizzazione di soccorso tedesca dell’Ordine di Malta. Nel MTG Malteser Trägergesellschaft gGmbH, l’Ordine di Malta riunisce la supervisione e la gestione dei suoi attuali 43 istituti di assistenza. Vi sono, poi, i servizi all’estero basati sul volontariato: 123 ramificazioni dell’Ordine di Malta basate sul volontariato all’estero, 2153 assistenti e 211 partnership in 27 Paesi di Europa, Africa, Asia e America Latina 538 progetti all’estero. Di questi, 375 includono la spedizione di 3.692 tonnellate di aiuti per complessivi 1.302.947 chilometri percorsi. Nel novembre 2003 il Malteser International ha siglato un Accordo quadro di Partnership con l’ECHO, l’Ufficio Umanitario della Commissione Europea, (European Commission Humanitarian Office) entrato in vigore il 1° gennaio 2004 in sostituzione del precedente Accordo siglato nel 1999. Nel 2004, i finanziamenti da fondi ECHO hanno coperto il 23 % delle spese dei progetti del Malteser International, considerato un partner sicuro ed affidabile dai più importanti donatori di aiuti umanitari a livello mondiale. “In su la cima” Dante (Paradiso, XIII, 135)

×