Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

cibo ed emozioni,l'autostima

1.202 Aufrufe

Veröffentlicht am

Implicazioni dell'autostima e la relazione con il cibo

Veröffentlicht in: Gesundheit & Medizin
  • DOWNLOAD THAT BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { http://bit.ly/2m6jJ5M } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book that can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer that is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money That the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths that Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Antworten 
    Sind Sie sicher, dass Sie …  Ja  Nein
    Ihre Nachricht erscheint hier

cibo ed emozioni,l'autostima

  1. 1. Dr.Massimo Arcella
  2. 2. Dr.Massimo Arcella
  3. 3. * LONDRA - L'obesità produce una scarsa autostima o è la bassa autostima a produrre l'obesità? Uno studio britannico avvalora la seconda ipotesi, affermando che i bambini con problemi di autostima con più probabilità saranno obesi da adulti. Lo studio ha coinvolto 6.500 partecipanti al British Birth Cohort Study del 1970 e ha scoperto che i bambini di 10 anni che avevano scarsa stima di sè tendevano a essere più grassi da adulti. L'equazione era particolarmente vera per le ragazze, riferiscono i ricercatori del King's College London sulla rivista BMC Medicine. Per lo studio, è stato misurato il peso e l'altezza, e valutato lo stato psicologico, dei soggetti a 10 anni e poi a 30 anni(circa nel ‘90). I bambini con una bassa autostima, che si sentivano poco padroni delle proprie vite e spesso preoccupati, con più probabilità erano in sovrappeso 20 anni dopo. * LA SCOPERTA - Il professor David Collier, coordinatore della ricerca, dichiara: «La novità di questo studio è che finora l'obesità è stata considerata solo come disordine metabolico, mentre noi abbiamo dimostrato che anche i problemi psicologici costituiscono un fattore di rischio. E non si tratta di problemi psicologici gravi, ma di ansia e scarsa autostima a livelli normali». Un altro ricercatore che ha lavorato allo studio, Andrew Ternouth, aggiunge: «Non possiamo dire che i problemi psicologici da bambini causano l'obesità da adulti, ma certamente possiamo affermare che giocano un ruolo insieme ad altri fattori, come il peso dei genitori, l'alimentazione e l'attività fisica. Le strategie per la lotta all'obesità dovrebbero includere anche gli aspetti emozionali come la promozione dell'autostima agendo nelle scuole, in modo da aiutare i bambini a risolvere le loro ansie e eliminare almeno parte dei fattori di rischio del sovrappeso da adulti». * - 10 ottobre 2009 -
  4. 4. *L’autostima corrisponde all’opinione che l’individuo ha di sé stesso e si organizza sulla base delle proprie esperienze che includono anche il come si è valutati dagli altri con tutte le interazioni che ne derivano. *L’autostima è considerata uno schema comportamentale e cognitivo appreso, si basa sulla valutazione espressa da un individuo delle esperienze e dei comportamenti passati, influenza i suoi comportamenti attuali e predice quelli futuri. *Si può esaminare la formazione dell’autostima pensando al sé percepito e al sé ideale. Il sé percepito equivale al concetto di sé: una visione oggettiva di quelle abilità, caratteristiche e qualità che sono presenti e assenti. Il sé ideale è l’immagine della persona che ci piacerebbe essere. La discrepanza tra sé percepito e sé ideale crea problemi di autostima. * Dr.Massimo Arcella
  5. 5. *Nonostante il peso delle valutazioni altrui ci accompagna e ci condiziona, in misura variabile, per tutta la vita, è importante sottolineare quanto peso abbiano le figure di attaccamento nelle fasi precoci di sviluppo del sé e del primo nucleo dell’autostima. * il bambino tende ad apprendere i valori di riferimento degli adulti significativi, a far sue le loro richieste e aspettative, a condividere i giudizi e gli atteggiamenti che loro manifestano nei suoi confronti. Quindi, le sue prime autovalutazioni coincideranno in buona misura con quelle che gli altri gli trasmettono, anche in modo indiretto e implicito. Soprattutto, la sua sensazione globale di essere o non essere importante, di valere o non valere qualcosa, nascerà dalla percezione di essere o non essere accettato, apprezzato, riconosciuto importante da queste figure di attaccamento. *Questo sentimento così elementare è il primo nucleo della sua autostima che, per quanto primitiva, può essere anche molto solida e difficilmente permeabile. * Dr.Massimo Arcella
  6. 6. Le ragioni profonde di queste convinzioni vanno ricercate nella storia delle sue prime relazioni significative. Infatti un bambino che ha una relazione insoddisfacente con la propria figura di attaccamento si trova di fronte a due possibili interpretazioni del problema: 1. può pensare che non riceve amore e considerazione per colpa della persona cara, perché quest’ultima è cattiva, incapace, inadeguata 2. al contrario, addossarsi lui la colpa e ritenersi quindi cattivo, incapace, inadeguato (creando così le condizioni di partenza per una bassa autostima). Di fronte a un tale bivio, sono molti i bambini che preferiscono la seconda strada. La scelta è comprensibile se si tiene conto che, nelle loro condizioni di totale dipendenza, risulta meno minaccioso attribuire la colpa all’interno, piuttosto che all’esterno. Infatti, se il bambino crede che le difficoltà che incontra nel rapporto con la persona cara dipendono da lui, può pensare di avere qualche controllo sulla situazione e sperare di riuscire a migliorarla: «…basta cercare di fare il buono, di non fare arrabbiare l’adulto, di non arrecare disturbo, di conquistare, con i propri sforzi, la sua benevolenza * Dr.Massimo Arcella
  7. 7. Le possibili cause di una bassa autostima hanno radici molto precoci. Punizioni Sistematiche :la troppa punizione, in modo non meritato(abusato), abbandonato … è facile che sviluppi la convinzione di non esser una persona amabile e di non valere nulla. Non aver soddisfatto gli standard genitoriali: Conseguente a genitori mai soddisfatti delle prestazioni dei figli, focalizzandosi sugli errori e debolezze,abili nel far sentire inadeguati Genitori Stressati e infelici : stanchi, sempre insoddisfatti e preoccupati di tutto, poco sensibili ai capricci dei figli e alle naturali disubbidienze Dr.Massimo Arcella *
  8. 8. * Dr.Massimo Arcella
  9. 9. * Dr.Massimo Arcella last

×