Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

esabac_it

Aristosseno

  • Als Erste(r) kommentieren

  • Gehören Sie zu den Ersten, denen das gefällt!

esabac_it

  1. 1. LEsaBac, un solo esame, due diplomiA partire da settembre 2010, un nuovo dispositivo educativo entra in vigore da una parte e dallaltradelle Alpi: lEsaBac che consente agli allievi italiani e francesi di conseguire simultaneamente duediplomi a partire d un solo esame - lEsame di Stato italiano e il Baccalauréat francese.Questo doppio rilascio di diplomi, reso possibile grazie allaccordo firmato il 24 febbraio 2009 dalministro italiano dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca (MIUR), Mariastella Gelmini, e ilministro francese dellEducazione nazionale, Xavier Darcos, convalida un percorso scolasticoveramente biculturale e bilingue.La formazione allEsaBac si pone nella continuità dellinsegnamento bilingue italo-francese nellesezioni internazionali e negli licei classici europei, dagli anni 1990. La doppia certificazionecostituisce ormai un vero passo avanti per la cooperazione educativa tra i due paesi: una marcia inpiù per gli allievi italiani e francesi.Un "percorso di formazione integrato" accessibile dallinizio dellanno scolastico 2010-2011Come si organizza il dispositivo EsaBac in Italia? Si tratta di un percorso di formazione integratoallEsame di Stato, di una durata di tre anni (triennio). Accessibile fin dallinizio della.s. 2010-2011agli allievi dei licei classici, scientifici e linguistici, questo percorso dovrebbe successivamenteallargarsi agli istituti tecnici. Allentrata, gli allievi dovranno avere un livello di lingua B11 infrancese, e la formazione ricevuta permetterà loro di raggiungere almeno il livello B2 al momentodellesame.Un programma e prove specifiche elaborati in comune da parte della Francia elItaliaDue discipline specifiche sono integrate alla preparazione dellEsame di Stato: lingua/letteratura (4halla settimana) ed histoire2 (2h alla settimana). Queste due discipline saranno impartite nella linguadi Molière per gli allievi italiani e nella lingua di Dante per gli allievi francesi. Al di là dellinteresse che presenta per gli allievi il rilascio simultaneo dei due diplomi nazionali, l EsaBacsegno della fiducia reciproca tra i due paesi, ha permesso di rafforzare il partenariato tra l Italia e laFrancia nel settore dell istruzione. Per la prima volta, le istanze decisionali dei sistemi educativiitaliani e francesi hanno elaborato congiuntamente i programmi ed hanno definito le prove delle duediscipline specifiche dellEsaBac (lingua/letteratura e storia). Per le altre materie, da ambo le partidelle Alpi, gli allievi seguiranno i programmi nazionali.Un insegnamento di dimensione europeaIl percorso EsaBac permette agli allievi di acquisire la lingua e la cultura del paese partner.Studieranno in modo approfondito, in una prospettiva europea ed internazionale, i contributireciproci della letteratura italiana e della letteratura francese.Il programma comune di storia ha per ambizione di costruire una cultura storica comune ai duepaesi, fornire agli allievi le chiavi di comprensione del mondo contemporaneo e prepararli adesercitare le loro responsabilità di cittadino europeo. • Consultare i programmi
  2. 2. Delle prove integrate ad ogni esame nazionaleIn Italia, le prove specifiche saranno integrate allEsame di Stato. Gli allievi italiani subiranno, infrancese, una prova scritta di storia ed una doppia prova, scritta ed orale, di lingua e letteratura. Icandidati avendo superato con successo, da un lato le prove dellEsame di Stato e, dallaltro le dueprove specifiche dellEsaBac, si vedranno consegnare il diploma dEsame di Stato, secondo laprocedura in vigore in Italia, e il Baccalauréat francese, da parte del rettore dellaccademia diGrenoble.La prima sessione desame dal 2011La prima sessione desame si svolgerà fin dal 2011 per i 29 istituti che offrono fin dora un veropercorso bilingue. L insieme dei 47 istituti selezionati questanno per preparare all EsaBacpresenterà tutti candidati a partire dal 2013.La formazione "incrociata" degli insegnantiPer permettere agli insegnanti di fare fronte alle innovazioni imposte dallEsaBac, le autoritàfrancesi ed italiane hanno sviluppato congiuntamente un programma di formazione dei professori.30 docenti italiani che insegnano il francese si sono recati in Francia inizio gennaio. In cambio,hanno ricevuto tre settimane più tardi i 30 docenti francesi che insegnano litaliano. Nel quadro diqueste “formazioni incrociate„, hanno potuto elaborare progetti didattici comuni con i loro colleghitransalpini sulla base dei programmi scelti. Questesperienza è stata un grande successo. Gliinsegnanti dei due paesi si sono perfettamente intesi e sono riusciti a creare una dinamica di lavoroche avrà effetti a lungo termine. Daltra parte, un importante seminario sullinsegnamento dellastoria nella lingua del paese partner ha riunito, dal 15 al 17 marzo 2010, circa 100 ispettori edinsegnanti italiani e francesi a Rimini.L’EsaBac, un vero trampolinoLEsaBac non è soltanto un simbolo dellintesa tra lItalia e la Francia; favorirà, per gli allievi chehanno beneficiato di questo percorso deccellenza, laccesso a percorsi universitari italo-francesi edad uno dei 150 doppi diplomi rilasciati dalluniversità delluno e laltro paese.Per un giovane Italiano, conoscere la lingua francese e la sua cultura apre prospettive interessantiprofessionali sul mercato del lavoro italo-francese, come ne testimonia la Camera francese dicommercio e dindustria in Italia. La Francia è, infatti, il secondo partner economico dellItalia; e,parlato da più di 200 milioni di persone sui cinque continenti, il francese rimane una delle principalilingue di lavoro dellUnione europea e dellONU.Vera consacrazione delle relazioni italo-francesi, l EsaBac dovrebbe dunque favorire una mobilitàmaggiore degli studenti e dei lavoratori. Afferma unidentità italo-francese e ci rende l Europa piùvicina.Claudine BOUDRE-MILLOT, attachée de coopération éducative, Ambassade de France à Rome► Per saperne di più • LEsaBac sul sito del ministero francese • consultare FRANCA ITINERA, il sito dedicato allinsegnamento bilingue nei licei italiani • leggere il testo dellaccordo • scrivere a blrome@france-italia.it
  3. 3. ___________[1] Quadro Europeo Comune di Riferimento per le Lingue (CECRL) :http://eduscol.education.fr/cid45678/cadre-europeen-commun-de-reference.html -http://www.pubblica.istruzione.it/argomenti/portfolio/pelquadro.shtml[2] Altre discipline diverse da Storia potranno essere impartite in seguito.

×