Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

Lettori, cittadini o consumatori?

Le slides del mio intervento alla tavola rotonda del Festival Professione Giornalista all'Università di Bologna dedicata al rapporto tra informazione, comunicazione commerciale e rivoluzione digitale che ha aperto il Festival venerdì 6 ottobre.
Lettori, cittadini o consumatori? E quali sono le implicazioni della Digita Chart? Ne abbiamo parlato con Vincenzo Guggino, Segreterio Generale IAP, Marco Demastro, direttore AGICOM, Giovanni Calabrò, Direttore Generale Tutela del Consumatore DAGCM .
organizzato dall’Associazione Viceversa, in collaborazione con la vicepresidenza di Bologna della Scuola di Scienze Politiche Alma MAter Studiorum Università di Bologna, con il patrocinio di: QN – Resto del Carlino, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna e Libera Informazione.

https://compassunibo.wordpress.com/2017/09/21/festival-professione-giornalista-5-6-e-7-ottobre/

  • Loggen Sie sich ein, um Kommentare anzuzeigen.

  • Gehören Sie zu den Ersten, denen das gefällt!

Lettori, cittadini o consumatori?

  1. 1. Lettori, cittadini o consumatori? Rosy Battaglia @rosybattaglia Www.rosybattaglia.it www.cittadinireattivi.it
  2. 2. Chi sono?
  3. 3. Competenze digitali, alfabetizzazione e inclusione digitale (PILLAR VI) • Incrementare l'uso regolare di Internet dal 60% al 75 % entro il 2015, e dal 41% al 60% tra le persone svantaggiate • Dimezzare la percentuale della popolazione che non ha mai usato internet dal 30% al 15% entro il 2015 • Il 50% dei cittadini deve poter utilizzare servizi di eGovernment entro il 2015 e oltre la metà deve poter compilare moduli online
  4. 4. I principi costituzionali di internet secondo Stefano Rodotà 1. Accesso a internet come diritto universale 2. Statuto della conoscenza in rete 3. Uguaglianza e non discriminazione 4. Net neutrality 5. Sottoporre soggetti globali alle regole locali 6. Rapporto mercato diritti fondamentali per bilanciamento 7. Equilibrio tra trasparenza e protezione dati personali
  5. 5. Internet Bill of Right 2015 “Le novità normative degli ultimi tempi sono una parentesi o una nuova condizione stabile? Negli ultimi anni, dopo tentativi di elaborazione di un Internet Bill of Rights, la rete era stata affidata solo alle logiche del mercato. Con un conseguente abbandono, per esempio, di ogni protezione dei dati personali. Invece l’aprile del 2014 è stato un mese di cambiamenti. Su privacy e net neutrality, per esempio, in Europa e Stati Uniti. C’è una redistribuzione dei poteri. Stefano Rodotà, aprile 2014 Tratto da “Internet Bill of Rights per proteggere internet” Luca De Biase http://blog.debiase.com/2014/06/16/internet-bill-of-rights-per-proteggere-internet
  6. 6. https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/scoreboard/italy
  7. 7. https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/scoreboard/italy
  8. 8. L’agenda fatta dal basso sviluppo della cultura digitale + uso diffuso e consapevole della rete = crescita civica, sociale, economica
  9. 9. Buone pratiche già possibili Cittadini, associazioni, esperti ICT e Social Media stanno già agendo per il cambiamento
  10. 10. #facciamolagenda #barcamp a Trasparenza, Open data e diritto di accesso alle informazioni
  11. 11. http://www.lastampa.it/2017/01/24/blogs/skuola/professione-youtuber-ma-quanto-si-guadagna- 8vPcklDL2J0GuIyAEs00PO/pagina.html
  12. 12. Il digitale in Italia gennaio 2017 https://wearesocial.com/it/blog/2017/01/digital-in-2017-in-italia-e-nel-mondo
  13. 13. Le piattaforme social più attive in Italia https://wearesocial.com/it/blog/2017/01/digital-in-2017-in-italia-e-nel-mondo
  14. 14. Cluetrain Manifesto
  15. 15. Libertà dell'informazione: Italia al 52esimo posto tra la Papuasia e la Polonia
  16. 16. Diritto alla trasparenza, alla tutela dei dati personali, a ricevere informazioni chiare e semplificate...
  17. 17. “All'origine dei grandi cambiamenti ci sono sempre delle singole azioni” Edgar Morin Grazie per l'attenzione! Www.cittadinireattivi.it Www.rosybattaglia.it

×