Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.

Quaderni Retedeldono - Sardegna Chi_ama

762 Aufrufe

Veröffentlicht am

La raccolta fondi si prefiggeva l’obiettivo di coprire i costi di riparazione e ripristino di alcune
delle molte scuole sarde danneggiate dall’alluvione del novembre 2013.
Il fulcro della campagna di raccolta fondi è stato il concerto Sardegna Chi_ama, organizzato da
Paolo Fresu e dall’Associazione Culturale DROMOS, tenutosi il 31 maggio allo stadio Sant’Elia di
Cagliari e trasmesso in diretta da RAI3 e RAI Radio2 (trasmissione Caterpillar).
Durante il concerto gli spettatori sono stati ripetutamente invitati a partecipare con una donazione
(47 appelli tra le ore 20,00 e le ore 24,00, accompagnati in TV dal passaggio in sovraimpressione
della URL della pagina di raccolta fondi www.retedeldono.it/sardegnachiama).
Gli appelli a donare hanno insistito sul valore partecipativo della campagna di crowdfundig,
sottolineando il fatto che i donatori avrebbero potuto accompagnare la loro donazione con la
loro firma e un messaggio.
La diretta tv e radio è stata accompagnata da un live tweeting supportato da Sardegna Chi_ama,
Retedeldono, Rai3 e Caterpillar (#sardegnachiama).
Durante il live tweeting è stata data visibilità ai messaggi che i donatori associavano alle loro
donazioni e all’ammontare della raccolta.
Nella settimana precedente il concerto e nelle due settimane successive la raccolta fondi è stata
sostenuta da una campagna social media (Facebook e Twitter) sui canali di Retedeldono,
Sardegna Chi_ama, RAI3.
In􀃶ne, nei giorni immediatamente successivi il concerto, l’invito alla donazione è stato rilanciato
sul web anche attraverso una campagna di advestising online (mediante annunci Adwords con
parole chiave ad hoc che hanno comportato un investimento di circa 500 euro).
Al termine della campagna di crowdfunding , tutti i donatori che avevano lasciato il consenso ad
essere ricontattati sono stati raggiunti con un messaggio di ringraziamento che riassumeva i
risultati della raccolta fondi e illustrava nel dettaglio la distribuzione dei fondi raccolti.

  • Als Erste(r) kommentieren

Quaderni Retedeldono - Sardegna Chi_ama

  1. 1. La raccolta fondi si preöggeva l’obiettivo di coprire i costi di riparazione e ripristino di alcune delle molte scuole sarde danneggiate dall’alluvione del novembre 2013. Il fulcro della campagna di raccolta fondi è stato il concerto Sardegna Chi_ama, organizzato da Paolo Fresu e dall’Associazione Culturale DROMOS, tenutosi il 31 maggio allo stadio Sant’Elia di Cagliari e trasmesso in diretta da RAI3 e RAI Radio2 (trasmissione Caterpillar). Durante il concerto gli spettatori sono stati ripetutamente invitati a partecipare con una donazi-one (47 appelli tra le ore 20,00 e le ore 24,00, accompagnati in TV dal passaggio in sovraimpres-sione della URL della pagina di raccolta fondi www.retedeldono.it/sardegnachiama). Gli appelli a donare hanno insistito sul valore partecipativo della campagna di crowdfundig, sottolineando il fatto che i donatori avrebbero potuto accompagnare la loro donazione con la loro örma e un messaggio. La diretta tv e radio è stata accompagnata da un live tweeting supportato da Sardegna Chi_a-ma, Retedeldono, Rai3 e Caterpillar (#sardegnachiama). Durante il live tweeting è stata data visibilità ai messaggi che i donatori associavano alle loro donazioni e all’ammontare della raccolta. Nella settimana precedente il concerto e nelle due settimane successive la raccolta fondi è stata sostenuta da una campagna social media (Facebook e Twitter) sui canali di Retedeldono, Sardegna Chi_ama, RAI3. Inöne, nei giorni immediatamente successivi il concerto, l’invito alla donazione è stato rilanciato sul web anche attraverso una campagna di advestising online (mediante annunci Adwords con parole chiave ad hoc che hanno comportato un investimento di circa 500 euro). Al In termine sintesi della campagna di crowdfunding , tutti i donatori che avevano lasciato il consenso ad essere ricontattati sono stati raggiunti con un messaggio di ringraziamento che riassumeva i risultati della raccolta fondi e illustrava nel dettaglio la distribuzione dei fondi raccolti. Finanziare i lavori di ripristino di alcune scuole danneggiate dall’allu-vione del novembre 2013. I criteri di scelta delle scuole beneöciarie: 1. scuole i cui danni potessero essere integralmente coperti dal con-tributo erogato 2. distribuzione delle donazioni sul maggior numero possibile di province colpite. Struttura Categoria Beneficiari Scuole della Sardegna danneggiate dall’alluvione del Novembre 2013 I PROTAGONISTI: Paolo Fresu Associazione Culturale Dromos (organizzatrice dell’evento Sardegna Chi_ama) CROWDFUNDING
  2. 2. I fattori di successo Il risultato 60.760 € raccolƟ su Retedeldono.it N° donatori: 2071 La comunicazione cross-media, in particolate l’integrazione TV-social media web attraverso il live twetting. Il supporto di un evento musicale di grande livello artistico. La sollecitazione della community dei sardi che da tutto il territorio nazionale hanno risposto in modo massiccio agli appelli alla donazione. Il fattore partecipativo del crowdfunding: la maggior parte dei donatori hanno as-sociato un messaggio alla loro donazione e il 60% ha dato il consenso ad essere ri-contattato in futuro dagli organizzatori della campagna. In sintesi Obieƫvo iniziale: 30.000 € Raccolto prima del concerto: 3.000 € Raccolto al termine del concerto: 40.300 € Raccolto al termine della campagna 60.760 € Donazione media: 29,30 € Donazioni da smartphone: 12% www.retedeldono.it/sardegnachiama
  3. 3. E’ bello sapere, al termine di una raccolta fondi, quanto sia stata posiƟvamente recepita la cosa. E’ so-pra ƩuƩo importante, per coloro che hanno aderito, sapere dove vanno a finire le donazioni. Il vostro messaggio quindi mi ha faƩo apprezzare ancora di più la serietà dei sardi. Auguri a tuƫ. Annamaria Vernice La Sardegna , con chi ci abita, è stata molto generosa nell'offrire una vacanza a me ed alla mia famiglia. Fa parte del patrimonio dell'umanità e non solo del territorio italiano, ma più di tuƩo la sento come una parte dei miei amici, quindi anche mia. Di più non potevo fare ma ciò che ho faƩo l'ho faƩo con gioia. Vasco Dalle Molle Vi porterò come modello ad esempio di resilienza, creaƟvità e solidarietà ai miei studenƟ, grazie! Gallery CaƟa Bergamin I COMMENTI DEI DONATORI

×