Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Die SlideShare-Präsentation wird heruntergeladen. ×

139 - Il Veggente Cronache I° QUADRIMESTRE 2006

Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige
Anzeige

Hier ansehen

1 von 13 Anzeige

Weitere Verwandte Inhalte

Diashows für Sie (20)

Ähnlich wie 139 - Il Veggente Cronache I° QUADRIMESTRE 2006 (17)

Anzeige

Weitere von OrdineGesu (20)

Aktuellste (20)

Anzeige

139 - Il Veggente Cronache I° QUADRIMESTRE 2006

  1. 1. Veniero Ceccarini Cronache di un’Avventura spirituale ( I° Quadrimestre 2006 ) 1-1-2006 IL BUDDHA NON PARLÒ D’AMORE – LA PRUDENZA DEL VOLPINO BIANCO Pensiero: non risulta che il Buddha abbia parlato d’amore come fece il Signore Gesù, ad esempio ai Samaritani ( Si veda il volume VII° dell’Evangelo rivelato a Maria Valtorta ). Secondo pensiero: pensavo al Papa quando affronterà i problemi che gli porrà l’Ordine Gesù Redentore; si tratta di enormi problemi di immagine della Chiesa di Roma per i quali ci vuole coraggio, così come mi è stato detto, per il bene dei Cristiani. Dopodiché ho visto un cane bianco di razza volpina, di taglia piccola, guardarsi intorno e annusare con grande prudenza l’entrata di una casa, cioè un lungo corridoio… Il messaggio è chiarissimo: il Papa sarà prudente come quel canino. Per quanto mi rig8arda, se mai Gli parlerò farò parlare le Sacre Scritture moderne, ammenoché lo Spirito Santo non mi ispiri. Mi preparerò senza improvvisare, se non per rispondere. Per la Chiesa romana saranno decisione complicate e difficili, ma che dovrebbe prendere pensando ai dubbi sulla vita dei propri fedeli e a quanti perdono la fede per non sapersela spiegare. Gloria lode e gratitudine alla Madre Spirito Santo e al Signore Gesù. E alla Madonna. 8-1-2006 AFFIDAMENTO E CONSACRAZIONE E’ notte ed io, coricato sul fianco sinistro, percepisco appena i movimenti del cuore mentre nell’orecchio sento forte e pieno il battito/fluire del sangue. Mi domando che sta succedendo nel mondo in questo momento o nella mia città, e che cosa pensa o architetta chi è sveglio. Io, invece, non penso a nulla. Non so a che cosa pensano gli altri; di giorno posso sapere qualcosa del mio micro mondo cittadino, ma del resto del mondo so poco anche di giorno. E allora perché non dare a Dio, l’Essere Supremo che sa tutto di tutti, la soddisfazione di dirGli Signore Dio Padre e Madre nostro mi rimetto completamente a Te. Ti affido la mia vita; della vita degli altri non saprei comunque nulla. Io so che tutto è nelle Tue mani, che sono fortissime e infinite; perciò sono tranquillo e in pace con me stesso e con gli altri, grazie a Te, mio Dio. Di giorno lavoro per Te, sono consacrato a Te e al Tuo lavoro. Riconosco la Tua infinita onnipotenza e onniscienza, globalità e unità del tutto e allo stesso tempo il Tuo essere Uno anche con me, misero tapino. Ciononostante sono anch’io utile al Tuo Essere Tutto come una tessera di un infinito mosaico. 1
  2. 2. Gloria, lode e gratitudine a Dio, l’Essere Supremo. 11-1-2006 LA GRANDE CUCINA E IL FUMO BIANCO Immagini: in una cucina grande di un ristorante ho visto grandi teglie di molluschi in cottura che emanavano molto fumo bianco. Ne ho mangiati alcuni o volevo mangiarne, non lo ricordo più. Ma è la quantità di fumo bianco che mi ha colpito poiché è uno dei simboli della Madre Spirito Santo. Penso che i molluschi simbolizzino esseri umani e che si tratti del simbolo di una purificazione ad opera della Madre Spirito Santo. La cucina è simbolo di trasformazione, ma la Madre Spirito Santo ci dice che mentre avviene la trasformazione avviene contemporaneamente la purificazione degli esseri umani. Questo è un messaggio molto importante per noi perché testimonia la grande cura che ha Dio, Padre, Figlio e Madre Spirito Santo per ognuno di noi durante la nostra ascesi. Gloria, lode e gratitudine alla Madre Spirito Santo. 17-1-2006 IL SOGNO – “ NON SEI CAMBIATA “ Mi sono sognato senza motivo la casa di campagna come se ci fossero problemi. Quando mi sono svegliato ho pensato a quei problemi e a come risolverli, problemi che ora non ricordo più. Penso che questo sogno mi sia stato indotto da demoni, poiché ho percepito “ Non sei cambiata “, cioè me come Anima. Ne deriva che il sogno aveva lo scopo di demoralizzarmi. No, demonio, ti sbagli, la mia Anima è cambiata molto, grazie al Signore Gesù, alla Madonna e alla Madre Spirito Santo. A te non piace, ma è così: la casa è delle mie figlie ed è logico che le aiuti se hanno bisogno; della loro campagna me ne sono sempre occupato io. Perciò con me perdi tempo demonio; non solo non mi deprimo, ma trovo soluzioni ti dico anche che tu sei un grandissimo mascalzone, perché il tuo scopo era quello di farmi preoccupare, ma non ci sei riuscito. Gloria, lode e gratitudine alla Madre Spirito Santo, al Signore Gesù e alla Madonna. 18-1-2006 IL DIVANO VERDE CHE VOLA Prime Immagini: mi trovavo in una grande sala vuota quando ho visto volare ( volare nel senso di essere tirato su da persone invisibili ) dal piano di sotto un grande divano verde semicircolare. Subito dopo un uomo con molti capelli brizzolati, acconciati in modo simile a quello di un leone, è arrivato dal piano di sotto allo stesso modo. Forse il divano significa figlio, prenditi un pò di riposo. Probabilmente gli è piaciuto ciò che ho scritto sul Buddha, sul silenzio del Buddha sugli Dei indù a cominciare dalla Trimurti. I Buddhisti lo definiscono nobile silenzio quello del Buddha Gotama su Dio: io, invece lo chiamo colpevole silenzio. Gotama non è riuscito a definire Dio, poiché è 2
  3. 3. indefinibile in quanto infinito. Penso che il Buddha fosse consapevole che non c’erano tre Dei Vishnu, Krishna e Siva, ma piuttosto che dire sciocchezze Gotama tacque. E tacendo commise un enorme errore perché dell’esistenza di Dio avrebbe dovuto comunque parlare. Quel silenzio è stato male interpretato dai discepoli del Buddha; perciò quel silenzio si è rivelato un grande errore, sempreché sia vero che Gotama non parlò mai dell’Assoluto. E quanto all’Anima, la confuse con il piccolo Sé e sostenne l’erronea tesi dell’impermanenza. Seconde Immagini: ero appena entrato in una stanza semibuia spingendo la porta con le mani. Non so che dire. Gloria, lode e gratitudine a Dio, l’Assoluto. 19-1-2006 LA MADONNA Teofania: stanotte Satana mi ha disturbato con un altro sogno. Pur non avendo alcun cliente mi sono sognato di curare gli interessi di una impresa che stavano andando male. Ho visto due demoni, cioè due micro soli neri. Erano uniti insieme per far apparire più luce, quella Luce che li tiene in vita; volevano trarmi in inganno. Poi ho visto un terzo Demonio, una macchia nera questa volta, che secondo me ha origine umana 1 . Intanto mi veniva continuamente riproposto il ricordo del sogno. Allora ho capito che erano ritornati, dopo che il Signore Gesù aveva detto loro di allontanarsi. Hanno ricominciato a darmi fastidio, allora ho chiesto aiuto alla Mamma, cioè alla Madonna e subito è cessata la riproposizione del ricordo del sogno. Poi ho percepito “ Revo “, il mio nome di casa. Ne deduco che è la conferma che è stata la Madonna ad allontanare di nuovo i demoni. Grazie mille Mamma Maria. Gloria, lode e gratitudine alla Madonna. 27-1-2006 IL CAMION E IL PORTAFOGLIO Prime Immagini: ho visto un camion fermarsi vicino a me; era apparentemente vuoto; penso che il camion simbolizzi un trasporto di merci. Non so che dire. Seconda Immagine: ho visto un portafoglio con molti biglietti da cinquanta euro; si tratta di remunerazione per la quale ringrazio. Gloria, lode e gratitudine a Dio, l’Essere Supremo. 7-2-2006 IL SOGNO 1 Dorothy Maclean, Spiriti di Natura, pagina 102, Mediterranee 3
  4. 4. Il sogno: mi sono sognato di trovarmi in un luogo dove c’erano alcune belle case linde e confortevoli. Gli abitanti di quelle case dovevano ancora arrivare. Nelle case predominava il bianco, ma non veniva nessuno. Ho associato quelle case ai documenti che ho scritto sul Buddha; ne ho completati quattro e uno è in corso di preparazione. Deduco dal sogno che sono stati approvati, ma debbono essere pubblicati. L’amico Francesco Spaziosi è fuori sede e perciò bisogna che aspetti lui per la pubblicazione. Ci penserò, ma mi pare che sia questo lo scopo del sogno: l’approvazione per la pubblicazione nel sito Internet dell’Ordine Gesù Redentore. 11-2-2006 UN INGANNO SATANICO Immagini: stanotte ho preso parecchi appunti sul documento che sto scrivendo sulle scoperte e gli errori del Buddha. Quando ho finito ho visto un grande foglio di materiale artificiale davanti a me; era lungo circa un metro e mezzo e largo circa ottanta centimetri. Il foglio era rivolto con i lembi verso di me, era di colore grigio, ma all’interno era scuro. Dal centro del foglio usciva del vapore bianco verso di me in piccola quantità. Modalità strane, se paragonate con le precedenti del vapore acqueo di provenienza Madre Spirito Santo. Poi ho percepito “ Stai facendo un errore “. Io, invece, sono sicuro di no. Allora era evidente che le immagini del fumo bianco erano un inganno. Dall’Inferno hanno imitato il fumo bianco, ma con scarsi risultati, per avvalorare il giudizio negativo su ciò che avevo scritto credendo che abboccassi all’amo. Nossignori, ciò che ho scritto contrasta con i vostri interessi e non vorreste che lo scrivessi per lasciare i buddhisti nelle tenebre dell’ignoranza. Prima avevo visto un micro sole nero, cioè lo spirito di un Demonio; era privo di luce; era tenebre e basta. Era la conferma dell’inganno. Gloria, lode e gratitudine alle tre Persone della SS. ma Trinità, Padre, Figlio e Madre Spirito Santo: E alla Madonna. 16-2-2006 “ E’TITUBANTE “ Percezione: mentre pensavo a dove inserire la spiegazione dei termini che illustrano il rapporto tra l’uomo e il suo Dio ho percepito “ E’ titubante “. Ho risposto male e mi scuso, ma ho pensato che fosse un demonio, visto che ne hanno fatte parecchie a cominciare dagli inganni di Foggia e delle Apuane. Temevo che avessero iniziato una nuova strategia: istillare dubbi su me stesso. Forse mi sono sbagliato e mi dispiace molto. Magari era un Maestro che voleva aiutarmi. Gloria, lode e gratitudine a Dio. 19-2-2006 4
  5. 5. UN RAPIMENTO Immagini: ho visto un motociclista con una maximoto luccicante e tuta integrale sul marciapiede. Non ho visto il volto del motociclista perché era completamente coperto. Non mi è piaciuto, ma ha prevalso l’ottimismo; ho pensato ad una tappa fatto trasportare dalla Madre Spirito Santo, visto che ho praticamente concluso il documento sul Buddha dal titolo “ Scoperte ed errori del Buddha. Errori dei Buddhismi e del Brahmanesimo “. Io ero sotto il marciapiede; non so se sono salito. Poi durante il giorno mi sono venuti i dubbi, ma non ci ho pensato molto perché non ho consapevolezza di ciò che è successo, ma stanotte mi è venuto il pensiero di essere stato rapito nel mondo astrale. Gloria, lode e gratitudine a Dio. 20-2-2006 “ STAI ATTENTO “ – “ ECCOLO “ Ho chiesto al Signore Gesù e alla Madonna di aiutarmi; poco dopo ho percepito “ Stai attento “ Mica è facile. Ma cosa è successo al mio corpo astrale ? Nemmeno ora ne ho la consapevolezza; non so che dire. Ma dove mi hanno portato mi sono domandato; io non ci voglio stare un secondo di più. Poi ho percepito “ Padova “. Perché mi hanno portato a Padova e a cosa fare ? Nessuna risposta. Poi ho percepito “ Eccolo “. Ne deduco che l’uomo astrale è tornato a casa, liberato dal Signore Gesù o dalla Madonna. Immagini: mi sono trovato vicino ad una tavola con verdure cotte e fumanti; in particolare c’erano molte carote. Penso che si tratti di una purificazione. Questi demoni finora mi hanno spiato e trasmesso vibrazioni e pensieri malevoli, ma ora mi hanno addirittura rapito. Perdono tempo e grazie a Dio non ho paura, ma che è successo a Padova ? L’uomo della terra non deve saperlo. Perciò pazienza e attenzione. Gloria, lode e gratitudine al Signore Gesù alla Madonna e alla Madre Spirito Santo. 23-2-2006 “ LEI CONOSCE GIÀ L’ETICA “ – “ HO SBAGLIATO MOLTO “ I demoni mi tengono d’occhio e seguono sempre i miei pensieri; stanotte ho scritto gli appunti di alcuni confronti tra la Dottrina cristiana e il Buddhismo del Buddha. I confronti erano basati sul Vangelo di Giovanni. Poi ho percepito “ Lei conosce già l’etica “. Forse era un modo per farmi fare un discorso complesso di quelli che non finiscono mai, invece di poche frasi brevi. Dirò solo questo sull’ottuplice sentiero: è un sentiero etico e saggio, ma l’etica più alta è quella della Carità/Amore del Cristo. Quanto all’etica essa deriva dal Decalogo e dai Comandamenti dell’amore. Ho percepito: “ Ho sbagliato molto “, come se l’avessi detto io, ma non è così: Ho risposto: no caro, tu sbagli, non io. 5
  6. 6. Immagini: prima avevo visto un paio di pantaloni e poi una maglia; sono stati purificati con vapore acqueo ( prima avevo visto un demonio di origine umana, cioè una macchia nera 2 ). Gloria, lode e gratitudine al Signore Gesù, alla Madonna e alla Madre Spirito Santo. 24-2-2006 “ IO TI CONOSCO “ Teofania: mentre ascoltavo i battiti del cuore e dicevo il Gloria a Dio ho percepito “ Io ti conosco “. Il Signore Dio, l’Essere Supremo, mi ha parlato di nuovo. Grazie mille, Signore Dio; è per me un altro grande onore. Prime Immagini: ho visto una piccola casseruola d’acqua di alluminio; forse simbolizza un lavacro. Percezione: ho percepito in livornese “ Non si facciano venì voglie “. Non so che dire. Seconda Percezione: ho percepito “ E’ la massima opinione “Non sapendo a chi si riferiscono e per che cosa non so che dire, ma è probabile che si riferiscano ai lavori che ho fatto sul Buddha, scritti che sono controcorrente. Grazie mille per il conforto. Gloria, lode e gratitudine a Dio 1-3-2006 “ SPARITO “ Stanotte ho scritto rapidamente le basi delle riflessioni che intendo cominciare oggi stesso per un documento nuovo da scrivere sull’attività di Satana e sul controllo che Satana e i suoi demoni esercitavano, per me indubbiamente, sul Buddha. Poi, per non dare informazioni ho deciso di non pensarci più rimandando a stamani le mie elucubrazioni. Ho subito percepito “ Sparito “. Forse si riferiscono al fatto che il mio corpo mentale ha cessato di pensare. Non ho visto macchie, né micro soli neri con o senza luce, ma sono sicuro che mi hanno ascoltato anche se per i pochi minuti che ho impiegato a scrivere gli appunti. Gloria, lode e gratitudine a Dio, l’Essere Supremo. 8-3-2006 LONTANANZAARTEFATTA DA DIO I Buddhisti e Dio: la lontananza dei Buddhisti da Dio è artefatta, poiché il Signore non si allontana mai da noi 3 . Ho percepito “ E’ completamente drammatico “. Ne deduco che la lontananza artefatta dei Buddhisti da Dio è proprio un dramma. I Buddhisti, facendo ore e ore di meditazione al giorno sono esposti più di altri alle incursioni sataniche nella loro mente, che la Madonna definisce assalti o attacchi satanici 4 . 2 Dorothy Maclean, Spiriti di Natura, pagina 102, Mediterranee 3 Eileen Caddy, Le porte interiori, Messaggio del 29 Maggio, Amrita 4 Maria di Nazareth, Messaggi da Medjugorje, Messaggi del 25-12-1991 e del 25-2-1992, MIR 6
  7. 7. In Asia, con le loro religioni senza Dio, gli uomini hanno fatto un disastro ambientale di natura spirituale. Gloria, lode e gratitudine a Dio, l’Essere Supremo. 9-3-2006 “ ANDATE VIA “ - UN UOMO IN FUGA FINO ALLA PASQUA Teofania: Mentre pensavo ad un documento sull’Islam o ad uno su Israele ho percepito “ Andate via “. E’ il Signore Gesù che ha scacciato i Demoni un’altra volta; voleva che pensassi in pace. Il titolo del documento che farò su Gesù e Israele è “ Un uomo in fuga fino alla Pasqua di Resurrezione “ . Percezione: mi sono venute in mente le persone che ho incontrato a Medjugorje e quelle che ho incontrato ad Assisi ( incontro su Findhorn, organizzato da Giovanna Bonvicini di Bologna. Che cosa avranno fatto in questi ultimi dieci anni mi sono domandato ? Immediatamente dopo ho percepito “ E informati “. Lo farò. Gloria, lode e gratitudine al Signore Gesù e alla Madonna. 15-3-2006 IN PULLMAN – “ ..PASSATI TRASFORMI, SI È TRASFORMATO UN’ALTRA VOLTA “ Prime Immagini: mi sono trovato in un pullman che aveva una schermatura gialla sul vetro anteriore per attenuare la luce dei raggi del sole. Il giallo è il colore associato alla Divinità. In questa tappa sono trasportato da un mezzo della Madre Spirito Santo. Pensieri: ho pensato – ricordato che devo stare attento come mi è stato suggerito. Con il Cielo non ho più il bellissimo rapporto continuo che avevo prima a causa degli inganni satanici di Foggia e e delle Apuane che hanno fatto star male Chica e me. Ora, regola, preferisco non pensare o scrivere di notte; lo faccio di giorno. I Buddhisti debbono riconoscere Dio e imparare a fare la Sua volontà. Un attimo dopo ho visto un Demonio a forma di scudo regolare. Ciò conferma che sono costantemente sotto controllo. Il Maligno fa una guerra al Signore e considerando me come un nemico mi fa sorvegliare per essere al corrente di quello che faccio. Faccia quel che vuole, perché non posso impedirlo. Ho percepito “ ..passati trasformi, si è trasformato un’altra volta “. Ringrazio per l’informazione, ma non me ne sono reso conto perché io sono quello dell’anno scorso. Posso dire che cerco di fare la volontà di Dio nell’Ordine Gesù Redentore e nell’Associazione Amici dei Bambini. Gloria, lode e gratitudine a Dio. 21-3-2006 “ 0RA E’FINITA “ – “ C’È STATO UN ERRORE “ 7
  8. 8. Percezione: pensavo a Chica per la quale avevo pregato spesso sperando nella sua guarigione. Allora ho percepito “ Ora è finita “. Grazie a Dio. Preghiera: ho pregato per l’uomo di Napoli al quale hanno trapiantato lo sterno e su questo ricostruito la cassa toracica. Allora ho percepito “ C’è stato un errore “. Speriamo che l’errore non sia fatale, dopo tutte quelle sofferenze. Di quest’uomo avevo ammirato serenità, fiducia e forza d’animo. Gloria, lode e gratitudine Dio. 24-3-2006 “ DIO È UNO STATO GENTILE “ Percezione: ho percepito “ Dio è uno stato gentile “. Grazie mille per l’informazione; credo proprio che sia così. Prime Immagini: avevo tre assegni circolari in una mano come se fossero carte da gioco. E’ una remunerazione: posso giocare al gioco della vita. Grazie mille, eterne. I demoni: i demoni mi avevano lasciato ultimamente in pace, dopo che erano stati mandati via dal Signore Gesù e dalla Madonna. Non medito più come ho fatto per tanti anni e fino a qualche mese fa, quando ho scoperto definitivamente il loro inganno sul trasferimento alle Apuane. Stanotte, quando mi sono alzato, dopo il sogno del terribile incendio nei piani alti di un palazzo, i demoni hanno cercato di dirmi frasi, che mi avrebbero indotto a fare pensieri negativi prima che il Signore Gesù mi fortificasse l’inconscio. Ora sono più forte e capace di cambiare pensiero rapidamente sostituendo le loro proposte negative con pensieri belli e armoniosi. Gloria, lode e gratitudine al Signore Gesù e alla Madonna. 25-3-2006 IL SORRISO DELLA MADONNA - IL BUDDHA NON È ANCORA DIVENTATO UN DISCEPOLO DEL SIGNORE GESÙ Pensiero: il Signore Gesù ha detto in Giovanni 14, 12-14: “ ….Anche chi crede in me farà cose più grandi di me “. Io penso che se il Buddha fosse Uno con Cristo non ci sarebbe bisogno che il Signore intervenisse per potenziare la benedizione del Buddha alla Terra durante la cerimonia del Wesak 5 . Preghiera: ho pregato per Nicla che ieri ha avuto una giornata storta. E quindi si è preoccupata. Io ho saputo giorni fa che era finito tutto, ma ora mi viene il dubbio che sia un stato un inganno satanico, perciò ho pregato la Madonna di darmi un segno tale che mi tranquillizzasse. Allora ho visto un bellissimo sorriso. Chica guarirà presto. 5 Giuditta Dembech, Conoscere il Wesak, pagina 16, L’Ariete 8
  9. 9. Secondo Pensiero: il Signore Gesù disse duemila anni fa: “ Chiedete e troverete, bussate e vi sarà aperto, perché chiunque chiede riceve, chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto 6 . Quindi anche voi fate come me quando siete assaliti da dubbi, preoccupazioni, ansie, paure e angosce. L’aiuto o la risposta vi sarà data ad una condizione sola: che abbiate fiducia totale nell’aiuto del Cielo: Il Signore Gesù disse alla donna Cananea: “ O donna, la tua fede è grande ! Accada come tu vuoi 7 “ . Buddhisti: i Buddhisti devono fare queste cose: rivolgersi al Signore Gesù con totale fiducia e poi chiedere, cercare o bussare per ciò di cui hanno bisogno. Prime Immagini: mi sono trovato in moto in una via alberata; ciò significa che la tappa in pullman è finita e che ho iniziato un’altra tappa. Ringrazio la Madre Spirito Santo per la moto. Seconda Immagine: ho visto una pagina dattiloscritta e firmata. Non so che dire. Terze Immagini: avevo in mano due piccoli vassoi; uno di essi era avvolto nel cellofan. Grazie per il cibo spirituale Quarte Immagini: ho visto per strada che l’acqua scorreva veloce nella fogna attraversa l’apposita apertura rettangolare nella zannella. Penso che le Immagini significano che tutto è tornato nella normalità. Gloria, lode e gratitudine alla Madre Spirito Santo. 30-3-2006 UDIENZA DEL 25 DICEMBRE Avevo tra le mani un foglio di carta quadrotta che aveva per titolo “ Udienza del 25 Dicembre “. Il foglio era tutto scritto, ma io ho potuto leggere solo il titolo. Non credo che il Papa tenga udienze nel giorno di Natale, almeno sulla Terra. Del piano astrale non so che dire, ma penso che l’udienza sia per il piano astrale. Gloria, lode e gratitudine a Dio 1-4-2006 “ MA LEI CHI E’“ Pensiero: pensavo all’ultimo capitolo che ho scritto sul Buddha quando qualcuno mi ha domandato: “ Ma lei chi è ? “. Uno qualunque che ha molto studiato ed ha acquisito una capacità di interpretare la sostanza delle cose. In altri termini analizzo e ragiono. E poi scrivo. Prime Immagini: ho visto una grande quantità di monete da un euro. Penso che simbolizzino remunerazione; grazie tante, eterne. Gloria, lode e gratitudine a Dio, l’Essere Supremo. 11-4-2006 “ UN OTTIMO LAVORO “ 6 Vangelo di Matteo 7, 7-11 7 Vangelo di Matteo 15, 21-28 9
  10. 10. Percezione: pensavo ai documenti che ho scritto sul Buddha quando ho percepito “ Un ottimo lavoro “. Grazie mille; sono contento per quelli che li leggeranno e per me perché ho fatto cosa gradita al Cielo. L’ho potuta fare per l’addestramento che ho ricevuto e per aver usato con larghezza la Parola di Dio delle Rivelazioni antiche e moderne sulle quali si fonda il magistero dell’Ordine Gesù Redentore. Gloria, lode e gratitudine a Dio. 14-4-2006 “ ASSOLUTAMENTE NO “ Pensiero: pensavo che l’illuminazione del Buddha consistette, la prima volta, con l’intuizione che la legge di causa ad effetto o karmica compensava il bene con pace e tranquillità e il male con pene e angosce. Allora ho percepito un secco “ Assolutamente no “. E’ così come dico, invece e quindi assolutamente sì ! Oggi lo scriverò su uno dei documenti del Buddha, quello a cui sto dando l’ultima occhiata. Rispettosi, simpatici e gentili questi demoni. Come si accorgano che mi sono svegliato e comincio a pensare leggono i miei pensieri. E poi cercano di ingannarmi. Gloria, lode e gratitudine al Signore Gesù e alla Madonna. 16-4-2006, Pasqua 2006 IL SOGNO - “ DIVENTA UNA PEDINA “ - “ IL CORAGGIO “ - “ VENIERO, TU NON SEI MIA 8 PIÙ … “ - “ ARRIVEDERCI IN POCHE PAROLE “ - “ L’UOMO CHE È NELLA FORESTA È NELLE MANI DI DIO “ Il sogno: mi sono trovato sulle scale parzialmente all’aperto di un fabbricato moderno tra gli ulivi che lambivano gli appartamenti in riva al mare. Il terreno fuori dal terrazzo era scosceso; l’ascesa sul monte era difficoltosa ma possibile. Una delle persone che era con me e che avevo conosciuto era il dirigente di una importante società che avrebbe avuto un incarico per una cosa nuova da fare. Prime Immagini: da una scala esterna, larga come un terrazzo ho visto, dopo i rami di un albero, che la riva del mare o di una lago era a pochi metri dal fabbricato. Era un luogo ideale per me. Una o due persone – nel frattempo si era saliti sul monte – erano salite prima di me. Guardavo attentamente le pietre smosse dai primi due sul terreno scosceso di circa 60/70 gradi dove c’erano delle pietre di contenimento. Toccava a me salire. Al bambino che era con noi ho mostrato i sassi instabili e quelli più sicuri. Poi sarebbe toccato a me 8 “ mia “, in dialetto livornese, sta per mica 10
  11. 11. Era venuto il mio turno per salire, allora pensai possibile un incarico di lavoro per me, ma percepii “ Diventa una pedina “. Mi vogliono dire che devo continuare a restare al servizio del Signore e di non prendere incarichi professionali nemmeno temporanei come ho fatto negli anni scorsi. Percezione: ho percepito “ Il coraggio “ . Avevo il coraggio di salire, ma se mi fosse mancato me lo avrebbe dato il Signore Dio. Ero tranquillo. Penso di essere salito sul monte e che quindi supererò le difficoltà future del mio servizio. Non mi preoccupo, grazie a Dio. Seconda Percezione: in dialetto livornese ho percepito “ Veniero, tu non sei mia 9 più … “ un professionista, aggiungo io. Terza Percezione: o percepito “ Arrivederci in poche parole “. Non so chi me l’ha detto, ma essendo un arrivederci e non un addio ci ritroveremo. Quarta Percezione: mi è venuta in mente questa frase non mia: “ L’uomo che è nella foresta è nelle mani di Dio “. La vita comune dell’uomo può essere paragonata ad una foresta con i suoi numerosi pericoli, ma non si deve temer nulla se ci comportiamo al meglio delle nostre possibilità, poiché le mani di Dio sono misericordiose. Gloria, lode e gratitudine a Dio. 20-4-2006 “ FARE LA BENEDIZIONE DELLA FAMIGLIA “ Ho percepito “ Fare la benedizione della famiglia “ . La farò alla prossima occasione, quando saremo tutti insieme. Grazie del Suggerimento. Gloria, lode e gratitudine a Dio. 21-4-2006 IL PANE DI CAMPAGNA Prima Immagine: In una busta di carta avevo un grande pane di campagna, piuttosto basso, del diametro di circa quaranta centimetri. “ Sognare il pane, specialmente se lo si dà o lo si riceve è di buon augurio: esprime pulsione oblative, svela profonde e spesso nascoste disponibilità solidali 10 . Benissimo, è così e il Signore Dio mi aiuta a far meglio dandomi il pane. Seconda Immagine: ho visto un cane seduto a parete; era del tutto tranquillo. Il cane ripropone il tema della dedizione oblativa, Il Signore Dio, mi aiuterà a far bene 11 . Gloria, lode e gratitudine a Dio. 22-4-2006 “ LA RICCHEZZA DI DIO “ 9 “ mia “, in dialetto livornese, sta per mica 10 Serena Foglia, I simboli del sogno, pagina 37, Tascabili Economici Newton 11 Serena Foglia, I simboli del sogno, pagina 51, Tascabili Economici Newton 11
  12. 12. Pensiero: pensavo alla setta buddhista del Vajrayana o Veicolo del Diamante con molti riti e pratiche magiche sostanzialmente prive di valore e che furono avversate dal Buddha, quando ho percepito “ La ricchezza di Dio “. Mi hanno voluto dire che tali riti e pratiche sono nulla se confrontate con la ricchezza di Dio. Ne deduco che solo Dio con la Sua onnipotenza può aiutarci in ogni circostanza. Fratelli del Veicolo del Diamante rivolgetevi a Dio chiedendogli pace, serenità o altro di cui abbiate bisogno, ma chiedetelo con fede e fiducia di essere esauditi. Gloria, lode e gratitudine a Dio. 26-4-2006 “ FIN TROPPO BRAVO “ Percezione: Pensavo all’ultimo documento che ho scritto sul Buddha quando ho percepito “ Fin troppo bravo “; io ero tranquillo perché consapevole di aver fatto del mio meglio anche per illustrare la dottrina del Buddha, ma ringrazio moltissimo per il conforto. Secondo pensiero: considerato che i due principi fondamentali della vita sono la libertà e il perfezionamento 12 ne deduco che nella Sunna e nella Sharia ci sono i semi della violenza e della sopraffazione; pertanto esse vanno riscritte per renderle conformi a detti principi. A ciò aggiungasi le prescrizioni del Corano in materia di fede e di divieto di far del male e di far prepotenze 13 . Gloria, lode e gratitudine Dio e al Signore Gesù. 28-4-2006 “ ESSENZIALE DIMOSTRAZIONE “ Percezione: la sera, o di notte quando mi sveglio, tengo in mano la corona del Rosario sia che preghi o che non preghi. Stanotte me ne stavo dimenticando, stavo per addormentarmi, ma l’ho presa. Poi ho percepito “ Essenziale dimostrazione “. Ciò significa che tale essenziale dimostrazione è molto più importante di ciò che si pensi. Ultimamente – anche perché evito di pensare al mio servizio e far per esso progetti bastando le ore del giorno - i demoni mi danno meno fastidio. Ma quando, senza motivo, non mi sento a perfetto mio agio o mi vengono in mente preoccupazioni inutili e delle quali sostanzialmente non mi importa niente, capisco che sono intrusioni demoniache nei miei pensieri 14 . E allora dico loro Vade retro demonio. La Madonna suggerisce di tenere Oggetti benedetti addosso 15 . Gloria, lode e gratitudine alla Madonna. 30-4-2006 “ QUANDO C’E’LUI CI VA SEMPRE A FINIRE MALE “ – “ LI MORTACCI TUA “ – “ PEZZO DI MERDA “ 12 Jakob Lorber, Il Signore parla, pagina 162, Armenia 13 Alessandro Nangeroni, Dizionario del Corano, pagina 147, ( sura XVI 90 ), Xenia Tascabili 14 Maria di Nazareth, Messaggi da Medjugorje, Messaggio del 8-8-1985, MIR 15 Maria di Nazareth, Messaggi da Medjugorje, Messaggi del 25-6-1985 e 18-7-1985, MIR 12
  13. 13. Percezione: ho percepito “ Quando c’è lui ci va sempre a finire male “. Immagino che lui sono io, ma di che cosa parlano e a cosa si riferiscono non lo so bene. Penso che siano demoni; non ho e non voglio aver rapporti con loro. Di notte non penso più a cosa fare il giorno dopo per evitare loro intromissioni. Sono vigile e mi accorgo quando mi fanno sorgere preoccupazioni per cose futili o pericoli inesistenti. Loro me le trasmettono e poi la mente, di pensiero in pensiero crea la preoccupazione. Appena me ne accorgo gli dico cretini e cambio pensiero, un pensiero bello e armonioso come insegna il Signore Dio a Findhorn 16 . Seconda percezione: ho preso la corona del Rosario in mano e dopo pochissimo ho percepito “ Li mortacci tua “. Grazie molto gentili, non più dubbi sulla vostra identità e ho avuto la conferma che la corona del Rosario è uno scudo. Se uno la tiene in mano o al collo i demoni debbono andarsene. Quindi non possono inviare vibrazioni malevoli come dice la Madonna a Medjugorje 17 , né trasmetterci pensieri negativi, o indurci a sogni negativi. Terza percezione: ho percepito “ Pezzo di merda “. Molto gentili demoni, grazie. Ritengo che se ne siano andati dopo questo “complimento” perché non ho avuto più disturbi. Ne deduco il consiglio di tenere il Rosario addosso. D’ora in avanti lo porterò anche di giorno poiché avverto pensieri negativi anche quando non c’è ragione. I demoni sono pericolosissimi per la nostra tranquillità. Gloria, lode e gratitudine alla Madonna. 16 Eileen Caddy, Le porte interiori, Messaggi del 10 Settembre e del 28 Novembre, Amrita 17 Maria di Nazareth, Messaggi da Medjugorje del 25-12-1991 e del 25-2-1992. MIR 13

×