Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.
REGISTRO OPPOSIZIONI PER IL MAILING Marco Rosso Presidente Mail Forum - Roma, 19 Ottobre 2011
E’ stata pubblicata sulla G.U. 160 del 12/07/2011 la L. 12/07/2011, n. 106, di conversione del D.L. 70/2011, cosiddetto «D...
E’ necessario individuare l’organizzazione che deve gestire il Registro delle Opposizioni del mailing ed in un’ottica di e...
Considerata le specificità del mailing e le diverse modalità del suo utilizzo rispetto al telemarketing, DMA Italia reputa...
In un’ottica di efficienza economica e gestionale, DMA Italia suggerisce di utilizzare, al pari del telemarketing, il nume...
Le dinamiche gestionali di un’attività pubblicitaria veicolata con un mailing (creatività, produzione tipografica, gestion...
 
Gli attuali costi per il servizio di scontro con il Registro delle Opposizioni del telemarketing sono di gran lunga superi...
PACCHETTO DI NUMERAZIONI  DIMENSIONI "PACCHETTO DI NUMERAZIONI" TARIFFA  (Iva esclusa) A 1.500 €  45 B 50.000 € ...
Le logiche dell’ OPT OUT nel telemarketing hanno introdotto una elemento di negatività per quanto riguarda il trattamento ...
La normativa del Registro delle Opposizioni del telemarketing prevede che le società che svolgano attività di telemarketin...
In più occasioni è emersa l’esigenza di individuare un “terza” tipologia di dato personale cioè quello relativo alle organ...
Grazie. Marco Rosso Presidente [email_address] www.dmaitalia.it www.the-dma.org
Nächste SlideShare
Wird geladen in …5
×

Marco Rosso - Registro Opposizioni per il Mailing

1.058 Aufrufe

Veröffentlicht am

Veröffentlicht in: Business
  • Als Erste(r) kommentieren

Marco Rosso - Registro Opposizioni per il Mailing

  1. 1. REGISTRO OPPOSIZIONI PER IL MAILING Marco Rosso Presidente Mail Forum - Roma, 19 Ottobre 2011
  2. 2. E’ stata pubblicata sulla G.U. 160 del 12/07/2011 la L. 12/07/2011, n. 106, di conversione del D.L. 70/2011, cosiddetto «Decreto sviluppo», nella quale all’art. 6 comma 2/a/6 viene introdotta la logica dell’ OPT OUT anche per l’invio di mailing agli abbonati al telefono pubblicati negli elenchi telefonici . In conseguenza di tale innovazione legislativa, l’articolo 130 - comma 3 bis del Codice Privacy diventa: “In deroga a quanto previsto dall'articolo 129, il trattamento dei dati di cui all'articolo 129, comma 1, mediante l'impiego del telefono e della posta cartacea per le finalità di cui all'articolo 7, comma 4, lettera b), è consentito nei confronti di chi non abbia esercitato il diritto di opposizione, con modalità semplificate e anche in via telematica, mediante l'iscrizione della numerazione della quale è intestatario e degli altri dati personali di cui all'articolo 129, comma 1, in un Registro pubblico delle Opposizioni.”
  3. 3. E’ necessario individuare l’organizzazione che deve gestire il Registro delle Opposizioni del mailing ed in un’ottica di efficienza DMA Italia reputa che la Fondazione Ugo Bordoni, attuale gestore del Registro delle Opposizioni del telemarketing, possa ricoprire tale ruolo
  4. 4. Considerata le specificità del mailing e le diverse modalità del suo utilizzo rispetto al telemarketing, DMA Italia reputa che debbano essere gestite due forme distinte e disgiunte di opposizione (una per il telemarketing ed una per il mailing).
  5. 5. In un’ottica di efficienza economica e gestionale, DMA Italia suggerisce di utilizzare, al pari del telemarketing, il numero di telefono come chiave di matching con il Registro delle Opposizioni del mailing.
  6. 6. Le dinamiche gestionali di un’attività pubblicitaria veicolata con un mailing (creatività, produzione tipografica, gestione database, personalizzazione, confezione e spedizione con un vettore postale) richiedono un periodo di validità delle liste “ripulite” dopo lo scontro con il relativo Registro delle Opposizioni, di gran lunga maggiore rispetto agli attuali 15 giorni stabiliti per il telemarketing. Pertanto DMA Italia richiede di definire un periodo di validità pari ad almeno 60 giorni, intendendo tale periodo svincolato dai tempi di consegna postale (farà dunque fede la data di consegna all’operatore postale).
  7. 8. Gli attuali costi per il servizio di scontro con il Registro delle Opposizioni del telemarketing sono di gran lunga superiori a quelli degli altri paesi europei ove vige lo stesso sistema (es. nel Regno Unito il costo del servizio è forfettario ed è pari a circa 5.000 Sterline all’anno). L’attività è iniziata il 2 febbraio 2011 e si reputa che siano state raccolte sufficienti informazioni in termini di costi e ricavi derivanti dalla relativa gestione e che quindi ci siano i presupposti per effettuare una nuova valutazione dei prezzi per l’erogazione del servizio. A questo si deve aggiungere che l’eventuale attribuzione alla Fondazione Ugo Bordoni del compito di gestire anche il Registro delle Opposizioni del mailing, comporterebbe per la stessa un significativo incremento di attività, la condivisione di buona parte dell’organizzazione e degli strumenti, e conseguentemente l’ammortamento dell’investimento iniziale in tempi più brevi. Oltre a ciò, nel caso di mailing cartaceo, si tiene a precisare che le quantità di indirizzi postali utilizzati per le attività di mailing sono decisamente più cospicue di quelle usate per iniziative promozionali telefoniche.
  8. 9. PACCHETTO DI NUMERAZIONI DIMENSIONI "PACCHETTO DI NUMERAZIONI" TARIFFA (Iva esclusa) A 1.500 € 45 B 50.000 € 1.500 C 300.000 € 9.000 D 1.000.000 € 23.000 E 5.000.000 € 105.000 F 10.000.000 € 150.000 G 15.000.000 € 195.000 H 25.000.000 € 245.000
  9. 10. Le logiche dell’ OPT OUT nel telemarketing hanno introdotto una elemento di negatività per quanto riguarda il trattamento ed utilizzo dei dati relativi agli operatori economici. Per questa tipologia di anagrafiche, sin dall’introduzione della legge privacy, era stato concesso il loro libero utilizzo per attività di telemarketing con operatore e di mailing qualora derivassero da archivi e/o elenchi categorici che, per loro natura, erano costruiti per promuovere contatti di tipo commerciale, purché nel rispetto del principio di pertinenza fra l’oggetto della promozione e l’attività economica esercitata, evincibile dagli elenchi categorici (es. Pagine Gialle). La nuova regolamentazione connessa al Registro delle Opposizioni del telemarketing ha di fatto equiparato le persone fisiche alle persone giuridiche assoggettando quest’ultime agli stessi adempimenti. Le esigenze delle aziende sono completamente diverse da quelle delle persone fisiche, perchè nel business to business vengono tendenzialmente utilizzati canali di comunicazione diretti quali appunto il telemarketing , mailing, fax ed email. DMA Italia richiede pertanto di rivedere tale impostazione e di non assoggettare gli operatori economici alle logiche del Registro delle Opposizioni sia per il telemarketing che per il mailing.
  10. 11. La normativa del Registro delle Opposizioni del telemarketing prevede che le società che svolgano attività di telemarketing agli abbonati al telefono riportati negli elenchi telefonici, si debbano iscrivere come Operatori di Comunicazione nell’apposito elenco. Di fatto la figura dell’Operatore di Comunicazione coincide con quella del Titolare del Trattamento. DMA Italia reputa che tale facoltà di iscrizione come Operatore di Comunicazione si debba estendere anche alle società di servizi che operano per conto terzi in qualità di Responsabile del Trattamento, purché, naturalmente, con soluzioni tali da garantire la piena tracciabilità presso FUB delle denominazioni sociali dei Titolari che, tramite questi Responsabili, svolgono marketing diretto su dati presenti negli elenchi, e tenendo ferma la regola della pubblicità di tutti i service coinvolti.
  11. 12. In più occasioni è emersa l’esigenza di individuare un “terza” tipologia di dato personale cioè quello relativo alle organizzazioni no profit che per loro natura svolgono attività socialmente utili e che traggono sostentamento dalle donazioni dirette. Si reputa quindi che il Registro delle Opposizioni del telemarketing e del mailing debba contemplare un’apposita forma di opposizione per questa tipologia di persone giuridiche.
  12. 13. Grazie. Marco Rosso Presidente [email_address] www.dmaitalia.it www.the-dma.org

×