Diese Präsentation wurde erfolgreich gemeldet.
Wir verwenden Ihre LinkedIn Profilangaben und Informationen zu Ihren Aktivitäten, um Anzeigen zu personalisieren und Ihnen relevantere Inhalte anzuzeigen. Sie können Ihre Anzeigeneinstellungen jederzeit ändern.
FUNGHI o MICETI
Caratteristiche generali
• sono organismi eucarioti con nucleo aploide o
diploide
• si riproducono per mez...
Regno dei funghi: 5 phyla
Ascomycota
Funghi unicellulari o filamentosi a micelio settato con riproduzione asessuata
tramit...
Cellula fungina lievitiforme
Microscopia ottica ed elettronica a scansione e a
trasmissione: CW, parete cellulare; N, nucl...
Cellula fungina miceliale
Microscopia ottica ed elettronica a scansione e
a trasmissione
Parete cellulare fungina
D-glucosamina, una molecola di glucosio con un gruppo aminico, -NH2 legato alla
struttura princip...
BLASTOGONIA
COLONIA FUNGINA LIEVITOFORME
SVILUPPO
DELLA COLONIA FUNGINA MICELIALE
Produzione di pseudomicelio e di micelio nei lieviti
IL DIMORFISMO FUNGINO
Blastomyces dermatitidis
Coccidioides immitis
C. posadasii
Histoplasma capsulatum
Paracoccidioides b...
ECOLOGIA
Candida albicans Cryptococcus neoformans
Sporothrix schenckiiAspergillus fumigatus
Meccanismi di patogenicità dei Funghi
a) Adesività (superfici mucose e cutanee, es. Candida albicans)
Meccanismi non speci...
Meccanismi di patogenicità dei Funghi
b) Produzione di tossine
(alcune intereferiscono con la risposta immunitaria)
Candid...
Meccanismi di patogenicità dei Funghi
d) Strutture cellulari (antifagocitarie, immunomodulanti)
Mannani (Candida albicans)...
Condizioni predisponenti all’insorgenza
di micosi
♦ Malattie ♦ Variazioni dello
concomitanti status fisiologico
• Infezion...
Difese dell’ospite nei confronti
dell’infezione fungina
Barriere meccaniche
Sostanze antimicrobiche non specifiche
Fagocit...
CLASSIFICAZIONE DELLE MICOSI
MICOSI SUPERFICIALI
Infezioni che interessano esclusivamente gli strati cornei della cute e g...
Micosi superficiali
Pietra bianca Trichosporon spp.
Pietra nera Piedraia hortae
Pitiriasi nera Hortaea werneckii
Pitiriasi...
Micosi (muco)cutanee
Candidosi Candida spp.
Dermatofitosi Epidermophyton floccosum, Microsporum spp.
Trichophyton spp.
Feo...
Casi clinici di candidosi delle mucose
Micosi sottocutanee
Cromoblastomicosi
Feoifomicosi
Ialoifomicosi
Lobomicosi
Micetomi
Sporotricosi
Zigomicosi
Caso clinico ...
Micosi profonde
Adiaspiromicosi Aspergillosi Blastomicosi
Candidosi Coccidioidomicosi Criptococcosi
Feoifomicosi Ialoifomi...
Micetismo
Causato dall’ingestione di funghi velenosi (es.
Amanita phalloides, veleno α-amanitina)
inibizione RNA-polimeras...
Micotossine importanti in patologia umana
• aflatossine tossicità acuta; carcinogenesi epatica
• tossine del genere Fusari...
Nächste SlideShare
Wird geladen in …5
×

Micologia - Microbiologia Medica e Generale

1.447 Aufrufe

Veröffentlicht am

Slides pdf della lezione di Micologia del Corso di Microbiologia Medica e Generale per il Corso di Laurea in Farmacia, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, Professioni Sanitarie e Medicina e Chiurgia.

Veröffentlicht in: Gesundheit & Medizin
  • Unique Yeast Infection System, How to get lasting Candida freedom, Candida Cure e-book Reveals All ◆◆◆ https://tinyurl.com/y4uu6uch
       Antworten 
    Sind Sie sicher, dass Sie …  Ja  Nein
    Ihre Nachricht erscheint hier
  • It's been ten months without a yeast infection. More than that, for the past couple of months I only had one migraine attack, comparing to six a week as I used to. I also very often suffered from runny nose and acne on my forehead. Since I started your program, it's been like a miracle. My acne disappeared in less than 2 weeks, I lost 10 pounds, and the flu like symptoms I often use to suffer from are also a thing of the past. I feel so young and empowered and I would have never believed there was a natural solution for my problems, if I was told a year ago. I wish everybody knew about this method. There are so many hopeless women and men out there with candida yeast infections. I know I will never have to go through that again. ◆◆◆ http://ishbv.com/index7/pdf
       Antworten 
    Sind Sie sicher, dass Sie …  Ja  Nein
    Ihre Nachricht erscheint hier
  • Gehören Sie zu den Ersten, denen das gefällt!

Micologia - Microbiologia Medica e Generale

  1. 1. FUNGHI o MICETI Caratteristiche generali • sono organismi eucarioti con nucleo aploide o diploide • si riproducono per mezzo di spore o conidi (riproduzione sessuata o asessuata) • di solito sono immobili • possono essere unicellulari o pluricellulari • presentano una parete cellulare contenente chitina • sono organismi eterotrofi, saprofiti, parassiti o simbionti
  2. 2. Regno dei funghi: 5 phyla Ascomycota Funghi unicellulari o filamentosi a micelio settato con riproduzione asessuata tramite conidi originati da un’ampia varietà di strutture conidiogene e riproduzione sessuata tramite ascospore prodotte all’interno di aschi Basidiomycota Funghi unicellulari o filamentosi a micelio settato con riproduzione asessuata tramite conidi e riproduzione sessuata tramite basidiospore prodotte su basidi Deuteromycota Funghi unicellulari o filamentosi a micelio settato con riproduzione asessuata tramite conidi originati da un’ampia varietà di strutture conidiogene e riproduzione sessuata solitamente mancante, quando riconosciuta riconducibile ad ascomiceti o basidiomiceti Mycophytophyta Zygomycota Funghi filamentosi a micelio scarsamente o per nulla settato, con ife di ampio diametro, riproduzione asessuata tramite sporangiospore originate in sporangi o sporangioli e riproduzione sessuata tramite zigospore
  3. 3. Cellula fungina lievitiforme Microscopia ottica ed elettronica a scansione e a trasmissione: CW, parete cellulare; N, nucleo; m, mitocondrio. Barra 0,5 µ
  4. 4. Cellula fungina miceliale Microscopia ottica ed elettronica a scansione e a trasmissione
  5. 5. Parete cellulare fungina D-glucosamina, una molecola di glucosio con un gruppo aminico, -NH2 legato alla struttura principale N-acetil glucosamina, una molecola di glucosio con un gruppo acetile, -COCH3, legato alla struttura principale tramite l’atomo di N La chitina è un polimero di N-acetil glucosamina con legami β 1-4 Il chitosano è un polimero di D-glucosamina con legami β 1-4
  6. 6. BLASTOGONIA COLONIA FUNGINA LIEVITOFORME
  7. 7. SVILUPPO DELLA COLONIA FUNGINA MICELIALE
  8. 8. Produzione di pseudomicelio e di micelio nei lieviti
  9. 9. IL DIMORFISMO FUNGINO Blastomyces dermatitidis Coccidioides immitis C. posadasii Histoplasma capsulatum Paracoccidioides brasiliensis Penicillium marneffei Fase lievitiforme in vivo Fase miceliale diversa conformazione degli strati parietali crescita apicale 25°C37°C Fase lievitiforme stessa conformazione degli strati parietali gemmazione in vitro Sporothrix schenckii
  10. 10. ECOLOGIA Candida albicans Cryptococcus neoformans Sporothrix schenckiiAspergillus fumigatus
  11. 11. Meccanismi di patogenicità dei Funghi a) Adesività (superfici mucose e cutanee, es. Candida albicans) Meccanismi non specifici Forze idrofobiche Cariche elettrostatiche Meccanismi specifici Interazione tra adesine e recettori Possibili adesine Recettori Chitina Glucani Mannani/Mannoproteine Lipidi Proteine cellule epiteliali, superfici mucose Sconosciuti cellule epiteliali cellule epiteliali albumina, collagene, fibrina, fibrinogeno, fibronectina, laminina
  12. 12. Meccanismi di patogenicità dei Funghi b) Produzione di tossine (alcune intereferiscono con la risposta immunitaria) Candida albicans glicoproteine, canditossina tossine a basso peso molecolare Aspergillus spp. gliotossina, fumigatossina, restrictocina Micotossine, Micetismo (ingestione funghi velenosi) c) Produzione di enzimi idrolitici (mediano l’invasività) Proteasi (Candida albicans), Fosfolipasi, Lipasi Serinproteasi (Aspergillus spp.) Metalloproteasi, Aspartilproteasi Cheratinasi (dermatofiti) Fenolo-ossidasi (Cryptococcus neoformans)
  13. 13. Meccanismi di patogenicità dei Funghi d) Strutture cellulari (antifagocitarie, immunomodulanti) Mannani (Candida albicans) α 1-3 glucano (Blastomyces dermatitidis) (Histoplasma capsulatum) (Paracoccidioides brasiliensis) Glucuronoxilomannani (Cryptococcus neoformans) (componenti capsulari) Recettori del complemento (inibiscono l’opsonizzazione) e) Pleomorfismo, Dimorfismo forme miceliali invasive
  14. 14. Condizioni predisponenti all’insorgenza di micosi ♦ Malattie ♦ Variazioni dello concomitanti status fisiologico • Infezioni microbiche • Gravidanza • Disfunzioni endocrine • Prima infanzia • Alterazioni delle difese immunitarie • Vecchiaia ♦ Fattori dietetici ♦Fattori meccanici • Dieta ricca di carboidrati • Traumi, ustioni • Carenze vitaminiche • Occlusione o macerazione dei tessuti ♦ Fattori iatrogeni • Trattamento con farmaci che alterano la composizione della popolazione microbica residente o le difese dell’ospite nei confronti delle infezioni • Interventi chirurgici, introduzione di protesi o cateteri in tessuti o nei vasi
  15. 15. Difese dell’ospite nei confronti dell’infezione fungina Barriere meccaniche Sostanze antimicrobiche non specifiche Fagocitosi e killing intracellulare Immunità umorale e cellulo-mediata
  16. 16. CLASSIFICAZIONE DELLE MICOSI MICOSI SUPERFICIALI Infezioni che interessano esclusivamente gli strati cornei della cute e gli annessi cutanei con nulla o scarsissima reazione immunitaria da parte dell'ospite. MICOSI (MUCO)CUTANEE Infezioni interessanti i tessuti cheratinizzati della cute, gli annessi cutanei e le mucose con danni tessutali e significativa reazione immunitaria da parte dell'ospite. MICOSI SOTTOCUTANEE Infezioni che coinvolgono la cute e i tessuti sottocutanei dopo innesto traumatico dell'agente eziologico. Possono rimanere localizzate o diffondere per contiguità, o per via linfatica, con rilevante reazione immunitaria da parte dell'ospite. MICOSI PROFONDE Infezioni, solitamente a livello polmonare, che possono disseminare per via ematica con coinvolgimento degli organi interni e della cute (micosi disseminate o sistemiche) con massima reazione immunitaria da parte dell‘ospite.
  17. 17. Micosi superficiali Pietra bianca Trichosporon spp. Pietra nera Piedraia hortae Pitiriasi nera Hortaea werneckii Pitiriasi versicolor Malassezia furfur Caso clinico di Pitiriasi versicolor
  18. 18. Micosi (muco)cutanee Candidosi Candida spp. Dermatofitosi Epidermophyton floccosum, Microsporum spp. Trichophyton spp. Feoifomicosi Ialoifomicosi Zigomicosi Casi clinici di Tinea capitis e Tinea corporis
  19. 19. Casi clinici di candidosi delle mucose
  20. 20. Micosi sottocutanee Cromoblastomicosi Feoifomicosi Ialoifomicosi Lobomicosi Micetomi Sporotricosi Zigomicosi Caso clinico di sporotricosi
  21. 21. Micosi profonde Adiaspiromicosi Aspergillosi Blastomicosi Candidosi Coccidioidomicosi Criptococcosi Feoifomicosi Ialoifomicosi Istoplasmosi Paracoccidioidomicosi Penicilliosi Pneumocistosi Zigomicosi Casi clinici di criptococcosi e aspergillosi polmonare
  22. 22. Micetismo Causato dall’ingestione di funghi velenosi (es. Amanita phalloides, veleno α-amanitina) inibizione RNA-polimerasi → inibizione sintesi proteica Micotossicosi Le micotossine sono metaboliti secondari di funghi che possono esercitare, a piccole concentrazioni, effetti tossici acuti o cronici quando assunti per vie naturali da animali vertebrati
  23. 23. Micotossine importanti in patologia umana • aflatossine tossicità acuta; carcinogenesi epatica • tossine del genere Fusarium fumonisine probabilmente causa di cancro esofageo nell’uomo tricoteceni: deossinivalenolo causa nausea, vomito e diarrea; è stato imputato quale possibile causa di ritardo della crescita in bambini; Tossina T2 causa disordini neurologici ed emorragie, ha attività immunosoppressiva zearalenone effetti estrogeni • ocratossine carcinogenesi renale e immunotossicità in vari animali da esperimento; ruolo causale nella nefropatia del maiale; possibile ruolo nella Nefropatia endemica dei Balcani • Patulina epatotossicità, cancerogenesi • Sterigmatocistina epatotossicità, cancerogenesi

×